Intel Arc Alchemist: una nuova slide sembra confermare una scheda opposta a RTX 3070 e RX 6700 XT

Una presunta nuova slide ufficiale dedicata alla serie di GPU DG2 confermerebbe i precedenti rumor sul posizionamento di mercato della scheda di punta Intel Arc Alchemist

NOTIZIA di Mattia Armani   —   13/09/2021
34

Sin da quando sappiamo via ufficiale dell'esistenza della serie di GPU da gaming Intel DG2, destinata a debuttare a inizio 2022 con la serie Intel Arc Alchemist, si è sempre parlato di una soluzione di punta dalla potenza vicina a una NVIDIA GeForce RTX 3070.

Ebbene, una nuova slide legata auna presentazione per il mercato orientale, a quanto pare ufficiale, sembra confermare ulteriormente i rumor iniziali, regalandoci anche altre informazioni su prezzo e posizionamento di mercato. Secondo l'immagine, infatti, le soluzioni Intel Arc Alchemist più potenti sono pensate per offrire tre nuove opzione di cui una nella fascia tra i 400 e i 499 dollari, una nella fascia tra i 300 e i 399 dollari e una nella fascia tra i 100 e i 199 dollari.

La possibile conferma del posizionamento di mercato, sia di per fasce di prezzo che potenza, delle prime due schede Intel Arc Alchemist
La possibile conferma del posizionamento di mercato, sia di per fasce di prezzo che potenza, delle prime due schede Intel Arc Alchemist

Nello specifico il modello basato sul SoC più potente, nella variante da 225 W di consumo e 512 execution unit, è indicato come opposto alle NVIDIA GeForce RTX 3070 e alle AMD Radeon RX 6700 XT. Mentre il modello da 175 W di consumo, forse limitato a 384 execution unit attive, dovrebbe vedersela con le NVIDIA GeForce RTX 3060 Ti e 3060 oltre che con le AMD Radeon RX 6600 XT e 6500 XT. Per quanto riguarda invece il secondo SoC DG2, da 75 W e 128 execution unit, dovrebbe confrontarsi con la NVIDIA GeForce GTX 1650 Super, andando a introdurre GTX e XeSS in una fascia in cui mancano e con un prezzo competitivo. Potrebbe quindi dare un vantaggio a Intel, a quanto pare decisa a scendere in campo con fare aggressivo, sempre che la concorrenza non prenda provvedimenti prima del lancio delle schede Arc.