IVIPRO DAYS 2019, a settembre videogiochi, patrimonio e turismo nelle due giornate di Ferrara 2

Annunciati gli IVIPRO DAYS 2019 di Ferrara, con due giornate dedicate a videogiochi, patrimonio e turismo.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   01/08/2019

Castello Estense

L'Italian Videogame Program, o IVIPRO, ha annunciato gli IVIPRO DAYS 2019 di Ferrara. Si svolgeranno sabato 14 e domenica 15 settembre 2019 al Castello Estense di Ferrara. Saranno due giornate interamente dedicate al ruolo e alle potenzialità del videogioco come strumento di promozione del territorio e del patrimonio.

Leggiamo altri dettagli tratti dal comunicato stampa ufficiale:

Lo scorso 23 novembre, a Bologna, si è tenuto il primo di una serie di eventi di alfabetizzazione promossi da IVIPRO e incentrati sul ruolo e sulle potenzialità del videogioco come risorsa per valorizzare territorio e patrimonio: un'importante occasione di confronto, una sorta di appuntamento zero per iniziare una discussione pubblica sul tema. Dal successo di questo primo incontro sono nati gli IVIPRO DAYS.

L'edizione 2019 durerà due giornate (sabato 14 e domenica 15 settembre) e avrà come teatro le suggestive Sale Imbarcadero del Castello Estense di Ferrara. Gli IVIPRO DAYS 2019 ospiteranno incontri di approfondimento dal taglio divulgativo. Alla due giorni ferrarese parteciperanno ospiti internazionali, game designer, studi di sviluppo e istituzioni. Ci sarà spazio per case study e per il racconto di esperienze concrete. Previsti infine momenti di networking e confronto tra pubblico e ospiti.

Tra gli speaker il francese Florent Maurin, che con Bury Me, My Love ha raccontato la storia di Nour, giovane migrante siriana; Vít Šisler, lead game designer di Attentat 1942, pluripremiata avventura grafica che descrive l'occupazione nazista in Cecoslovacchia durante la Seconda guerra mondiale; Lara Oliveti, fondatrice di Melazeta, casa di sviluppo vincitrice con WunderBO del bando pubblico "Bologna si mette in gioco - Playable Bologna". Spazio anche per conversazioni dedicate al sempre più stretto legame tra musei e videogame, con focus sulla valorizzazione del patrimonio etrusco e su esperienze lucane in realtà aumentata. Non mancheranno infine prospettive inedite sull'educazione interattiva al territorio, sulle smart cities, sulla cultura del vino e quella del calcio tradotte in digitale, sul turismo videoludico declinato in chiave horror e sulla rappresentazione dell'Italia e dell'Emilia-Romagna nei videogiochi, con le testimonianze dello studio milanese Santa Ragione e i casi di The Hand of Glory di Madit Entertainment, ambientato a San Leo (RN), e del progetto #WeArePalio di Innovative Management.

L'evento, a ingresso gratuito su registrazione, si rivolge ad appassionati e appassionate, a studentesse e studenti e a quelle istituzioni (musei, enti locali, istituzioni culturali, associazioni) interessate ad approfondire le opportunità connesse all'utilizzo del videogioco come strumento di promozione e divulgazione. Gli IVIPRO DAYS 2019 saranno l'occasione per fare il punto della situazione sul tema.

L'appuntamento, promosso da IVIPRO con il supporto organizzativo di Game Happens, è cofinanziato dalla Regione Emilia-Romagna e realizzato con il patrocinio del Comune di Ferrara, Città Patrimonio dell'Umanità. Partner tecnico dell'evento è ETT S.p.A.

Programma completo degli IVIPRO DAYS 2019 di Ferrara. Per registrarvi all'evento, cliccate qui.

#Politica

Politica