Kojima di nuovo sul set con Refn dopo Too Old To Die Young 7

Hideo Kojima al debutto hollywoodiano grazie alla serie di Nicolas Winding Refn Too Old To Die Young.

NOTIZIA di Valentina Ariete —   19/05/2019

Arriverà su Amazon Prime il prossimo 14 giugno Too Old To Die Young, serie in 10 episodi diretta da Nicolas Winding Refn, autore di Drive e The Neon Demon, che inizialmente voleva raccontare una storia in cui religione e violenza si fondessero, per poi finire a mettere in scena l'apocalisse, influenzato dalle elezioni politiche americane del 2016.

Al centro di tutto Martin (Miles Teller), poliziotto con un lato oscuro, che lo porta a invischiarsi con criminali pericolosi, da sicari del cartello messicano a soldati della Yakuza, sullo sfondo di una Los Angeles che sembra l'Inferno sulla Terra.

Tra i membri della Yakuza con cui ha a che fare Martin c'è anche un assassino interpretato da Hideo Kojima, al lavoro su Death Stranding, al suo debutto hollywoodiano, che appare nell'episodio numero 4 brandendo una katana di cui fa un uso raccapricciante. Non è la prima volta che Kojima e il regista danese si incontrano: i due sono amici da anni, da quando l'autore giapponese ha visto Drive e si è innamorato del cinema di Refn, che a sua volta ha partecipato alla lavorazione di Death Stranding, suggerendo a Kojima l'attore Mads Mikkelsen, lanciato proprio da Refn con la trilogia di Pusher.

Presentata in anteprima e fuori concorso al 72esimo Festival di Cannes, Too Old To Die Young è stata anche il punto di partenza di un incontro con Refn: durante la masterclass il regista ha parlato del suo rapporto con i videogiochi e con Kojima.

"Ammiro molto il mondo dei videogiochi: non sono un videogiocatore attivo, perché quando gioco mi viene il mal di testa, ma mi piace guardarli, adoro le possibilità infinite che offrono. Lavorare con Kojima sul set è stato interessante: amo i consigli che mi ha dato durante le riprese. L'anno prossimo potremmo collaborare per qualcosa. Chi lo sa."

Nicolas Winding Refn ha inoltre detto di stare già lavorando al suo prossimo film, di cui ha in mente plot e titolo (dovrebbe essere I'm going to kill you): chissà che la pellicola non sia proprio l'occasione per riportare sul set l'amico Kojima.

#Cinema

Cinema