LawBreakers, Cliff Bleszinski si pente dell'esclusiva PS4 rispetto a Xbox: "è stato un errore" 102

Cliff Bleszinski considera alla fine un errore la scelta di adottare per LawBreakers un'esclusiva console dedicata a PS4 invece che a Xbox, ha svelato in un recente tweet.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   19/05/2020

Cliff Bleszinski continua a rimuginare su LawBrbeakers, e non potrebbe essere altrimenti considerando il grosso fallimento che ha rappresentato, portando anche alla chiusura del suo team Boss Key, e tra i rimorsi dell'autore c'è anche la decisione dell'esclusiva PS4, che a conti fatti secondo CliffyB è stata un errore.

LawBreakers era partito come progetto piuttosto interessante, nonostante si lanciasse in un ambito già piuttosto affollato come quello degli sparatutto multiplayer a squadre. In gran parte, l'interesse era dato proprio dal fatto di essere il gioco del rilancio per Cliff Bleszinski, il game designer che ha creato Gears of War.

Uno degli elementi che hanno fatto parecchio scalpore è stata la scelta di applicare per LawBreakers un'esclusiva console dedicata a PS4. Il gioco infatti era un'esclusiva PS4 per quanto riguardava le console, al di là della versione PC, cosa piuttosto strana se si pensa alla storia di CliffyB che è assurto alla fama globale grazie a una serie che era esclusiva Xbox.

La questione non è mai stata molto digerita dai fan di vecchia data di Gears of War, ma a quanto pare l'autore si è reso conto, con gli anni, di aver fatto un errore: "Oh e già che ne parliamo - sì, è stato un errore mettere LawBreakers su PlayStation invece che su Xbox", si legge in un recente tweet di CliffyB.

LawBreakers ha chiuso definitivamente i server a settembre del 2018, in seguito Boss Key Productions ha provato a rilanciarsi con Radical Heights ma anche questo si è rivelato un insuccesso, portando Cliff Bleszinski ad abbandonare la scena videoludica.