Marvel propose sia a Xbox che a Sony di sviluppare i suoi giochi, ma Microsoft rifiutò

Nel libro Ultimate History of Video Games volume 2, l'ex vicepresidente di Marvel Games ha rivelato di aver proposto anche a Xbox di sviluppare i loro giochi nel 2014, ma la proposta venne rifiutata.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   22/05/2022
135

Marvel propose sia a Xbox che a Sony di sviluppare i suoi giochi nel 2014, ma Microsoft rifiutò: il clamoroso retroscena è stato raccontato da Jay Ong, ex vicepresidente di Marvel Games, sulle pagine del libro Ultimate History of Video Games volume 2.

Come sappiamo, Sony ha poi affidato a Insomniac Games lo sviluppo di Marvel's Spider-Man, che ha totalizzato vendite per oltre 20 milioni di copie, rivelandosi come una delle esclusive PlayStation di maggior successo di sempre.

Ong era stato assunto per scoprire come mai l'azienda avesse ottenuto risultati così straordinari con le trasposizioni cinematografiche ma non riusciva a fare altrettanto nell'ambito dei videogiochi.

"Ciò di cui avevano bisogno era un partner che non avesse adottato una mentalità rinunciataria per i giochi su licenza, un'azienda con un occhio particolare per gli investimenti a lungo termine, con interessi che avrebbero beneficiato dalla costruzione di un franchise."

"Questo partner avrebbe dovuto possedere una gran quantità di talenti, un impegno circa la qualità e parecchie risorse. C'erano tre compagnie che corrispondevano a tale descrizione ma una di esse, Nintendo, sviluppava quasi esclusivamente giochi basati sulle sue proprietà intellettuali."

"Avendo avuto un passato nel campo dei first party per console, sono entrato in contatto con entrambe le altre due aziende, Xbox e PlayStation, dicendo loro 'non abbiamo alcun grosso contratto al momento: cosa vi piacerebbe fare?' Anche la strategia di Microsoft era però focalizzata sulle loro proprietà intellettuali, e così hanno rifiutato."

"Dunque nell'agosto del 2014 a Burbank mi sono seduto al tavolo con due dirigenti PlayStation della divisione third party, Adam Boyes e John Drake. Ho detto: 'Abbiamo un sogno e crediamo sia possibile, che si possa battere Batman: Arkham e avere un grande gioco o magari una serie di giochi che possano contribuire alle vendite della vostra piattaforma."

"Boyes, Drake, Connie Booth (vicepresidente del product development presso Sony) e Scott Rohde (senior vice-president of product development) si offrirono di realizzare un'esclusiva PlayStation tripla A dedicata a Spider-Man."