Metal Gear, Castlevania, Silent Hill: Konami vuole rivitalizzare i suoi franchise

Konami vuole rivitalizzare franchise come Metal Gear, Castlevania e Silent Hill con nuovi episodi e dei remake, stando a un'indiscrezione.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   01/10/2021
88

Stando a un'indiscrezione raccolta da Video Games Chronicle, Konami avrebbe intenzione di rivitalizzare i suoi franchise più grossi, tra i quali Metal Gear, Castlevania e Silent Hill, con il lancio di nuovi capitoli e la pubblicazione di remake e rimasterizzazioni dei vecchi giochi.

Negli ultimi anni Konami ha lanciato pochissimi titoli appartenenti ai suoi franchise storici. L'ultimo Metal Gear, Metal Gear Survive, risale al 2018, mentre Castlevania: Lords of Shadow 2 risale al 2014. Fortunatamente pare che la compagnia voglia ristrutturare la sua divisione dedita allo sviluppo di videogiochi per riportare i suoi franchise dove meritano.

Il primo titolo in sviluppo dovrebbe essere un nuovo Castlevania, che la fonte di VGC racconta come una reimmaginazione della serie. Del progetto si starebbe occupando Konami Japan, con il supporto di alcuni studi esterni locali.

La serie Metal Gear sarebbe invece stata affidata a uno studio cinese (quindi niente Bluepoint, come precedentemente vociferato), che sarebbe al lavoro sul remake di Metal Gear Solid 3: Snake Eater e non su di un nuovo capitolo. Konami vuole anche lanciare le versione rimasterizzate dei Metal Gear Solid originali per le moderne console, prima di passare a un progetto maggiore.

Infine ci sarebbero più giochi di Silent Hill in sviluppo presso diversi studi esterni. Uno di questi è stato affidato a un importante studio giapponese, proprio all'inizio di quest'anno.

Konami dovrebbe svelare le sue carte in uno show dedicato, previsto per il prossimo anno, COVID-19 permettendo. Quest'anno erano previsti degli annunci all'E3 2021, ma Konami si sarebbe sfilata dall'evento rimandando tutto a data da destinarsi.

I boss giapponesi di Konami avrebbero rifiutato moltissimi pitch di studi esterni nel corso degli ultimi anni, come quello di un Silent Hill di Supermassive. A convincerli a tornare sui loro passi è stato l'insuccesso di alcuni giochi sviluppati internamente, come Metal Gear Survive e Contra: Rogue Corps.