Metroid Dread, è polemica per l'amiibo da 30 dollari che potenzia il giocatore

L'amiibo da 30 dollari di Metroid Dread sta generando non poche polemiche per il fatto che potenzierà il giocatore dandogli dei grossi vantaggi.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri —   17/06/2021
54

L'amiibo da 30 dollari di Metroid Dread sta suscitando non poche polemiche per via del fatto che usandolo si otterranno degli indubbi vantaggi nel gioco. Nello specifico, fornirà dei miglioramenti permanenti alla salute (amiibo di Samus) e alla scorta di missili del giocatore (amiboo di E.M.M.I., la creatura che Samus fronteggia nel trailer).

L'amiibo di Metroid Dread
L'amiibo di Metroid Dread

Ma non solo, perché oltre a ciò, l'amiibo di Samus potrà essere usato per una volta al giorno per far recuperare all'eroina la sua salute, mentre quello di E.M.M.I. per farle recuperare tutti i missili. Si tratta di bonus particolarmente utili, che sicuramente faranno gola a chi vuole avere la vita più facile mentre gioca.

Nintendo di suo conferma la sua strategia con gli amiibo: dopo quello di The Legend of Zelda: Skyward Sword HD che attiva il viaggio rapido tra la superfice e il cielo, ora toccano a quelli di Metroid Dread che in qualche modo semplificano il gioco. Evidentemente si è pensato che la possibilità di avere degli extra di questo tipo può far gola a più di qualcuno, traducendosi in un aumento delle vendite degli amiibo. Rimane il problema di privare tutti quelli che non vogliono comprare dei giocattoli della possibilità di avere gli stessi bonus.