Phil Spencer: le reazioni a Google Stadia del capo della divisione Xbox 150

Una presunta email di Phil Spencer alla sua divisione Microsoft svela i pensieri del capo di Xbox su Google Stadia.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   20/03/2019

La presentazione di Google Stadia ha un carattere epocale, viste le novità introdotte in termini di fruizione e distribuzione dei giochi e la cosa ovviamente non ha lasciato indifferenti gli altri esponenti del mercato videoludico, a partire da Phil Spencer che sembra aver esternato già i propri primi pensieri a caldo sull'argomento.

Secondo il sempre ben informato Brad Sams di Thurrott, giornalista che in diversi casi ha pubblicato documenti e retroscena provenienti da leak e simili, Phil Spencer ha svelato i suoi pensieri sulla presentazione di Google Stadia al team Xbox attraverso una prima email a caldo, nel breve periodo dopo la conclusione dell'evento Google. Sams sostiene che quella visibile nel video riportato qua sotto sia l'email inviata da Phil Spencer alla sua divisione: a quanto pare il capo di Xbox si rende conto della portata del nuovo concorrente, ma d'altra parte vede Stadia anche come una conferma della validità dell'ambito in cui Microsoft ha deciso di investire, ovvero il cloud e il gioco in streaming con Project xCloud.

"Abbiamo appena finito di vedere l'annuncio di Stadia con il team qui alla GDC. Il loro annuncio non è che la conferma della validità del percorso che abbiamo iniziato due anni fa", si legge all'inizio della lettera di Phil Spencer rivolta al team Xbox. "Oggi abbiamo visto un grande concorrente tecnologico entrare nel mercato videoludico e mettere in scena gli ingredienti necessari al successo come contenuti, community e cloud". A quanto pare, Spencer si aspettava le caratteristiche di Stadia ma è rimasto particolarmente colpito dal livello di integrazione di YouTube: "Non ci sono state grandi sorprese nel loro annuncio anche se sono rimasto impressionato dallo sfruttamento di YouTube, dall'uso di Google Assistant e del nuovo controller WiFi".

In ogni caso, Spencer vede tutto soprattutto come un grande stimolo a proseguire sulla strada intrapresa da Xbox: "Tornando a noi, abbiamo fatto un grande lavoro per posizionarci in modo da poter competere sui due miliardi di giocatori in tutto il pianeta. Google si è presentata alla grande oggi ma abbiamo un paio di mesi fino all'E3, dove ci presenteremo alla grande anche noi. Dobbiamo rimanere attivi e continuare ad evolverci mantenendo gli utenti al centro. Abbiamo i contenuti, la community, il team cloud e la strategia e come dico da un po', si tratta solo di far funzionare tutto al meglio. Questo è ancora più vero oggi. Sono tempi stimolanti".

#Microsoft

Microsoft