PS5 non è pienamente RDNA2 perché usa un VRS e un mesh shader creati da Mark Cerny

PS5 non avrebbe ricevuto la certificazione RDNA2 perché al suo interno usa una variante del VRS e del mesh shader ideata da Mark Cerny e non quella di AMD.

NOTIZIA di Luca Forte   —   29/10/2020
393

Nella giornata di ieri si è parlato del fatto che Xbox Series X|S siano le uniche console RDNA2 "pure". Questo perché AMD e Microsoft hanno lavorato assieme e il colosso di Redmond ha deciso di includere nelle sue console tutte le tecnologie "standard" della nuova generazione di GPU. Quello che emerge in queste ore è che la GPU di PS5 dovrebbe avere le stesse caratteristiche di quella di Xbox Series X|S, solo che non ha ottenuto la certificazione RDNA 2 perché Mark Cerny ha deciso di modificare alcuni processi per essere adatti a PS5 e non ha seguito le linee guida pensate da AMD. Parliamo per esempio di due varianti del Variable Rate Shading (VRS) e del mesh shading, che Cerny ha registrato a suo nome.

Come è possibile vedere dai patentini registrati a nome di Mark Evan Cerny, Sony ha registrato tre applicazioni grafiche proprietarie che sembrano voler proporre un'alternativa al VRS e al mesh shading di AMD. Ovvero due dei pilastri che rendono una scheda RDNA 2 diversa da quelle della generazione precedente.

Il Variable Rate Shading (VRS) è una tecnologia che consente di dare priorità a dei singoli effetti sui personaggi o su importanti oggetti ambientali, piuttosto che calcolare direttamente tutta la scena. In questo modo si ottengono delle prestazioni migliori senza rovinare la scena finale, dato che vengono calcolati solo quegli elementi in primo piano liberando risorse utilizzate per gestire elementi inutili ai fini della scena mostrata.

La tecnologia di Mark Cerny sembra essere un qualcosa di molto simile, dato che è in grado di modificare la risoluzione di alcuni oggetti in base alla posizione dello schermo, così da rendere più leggeri gli elementi non inquadrati dal gioco.

Le altre due tecnologie si occupano della gestione delle ombre sulle superfici, come calcolarle per renderle meno impattanti sulla GPU e soprattutto in modo da sfruttare in maniera più intensiva l'eccezionale capacità di trasferimento dati di PS5 per alleggerire il carico sulla GPU.

Esattamente come aveva detto Sony in passato, la compagnia ha lavorato con AMD per avere una versione customizzata delle GPU RDNA2 ottimizzata per PS5, e quindi non una versione pura della famiglia RDNA 2.

Cerny Patentini
Cerny Patentini 2
Cerny Patentini 3