Quantic Dream, lo studio di Detroit, diventa completamente indipendente

Quantic Dream, lo studio di Detroit, si è fatto un regalo per il suo ventitreesimo compleanno: la totale indipendenza nello sviluppo e nella pubblicazione di giochi.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   16/02/2020
161

Quantic Dream, lo studio tra gli altri di Detroit, ha annunciato sul suo blog ufficiale che è diventato completamente indipendente, quindi sia lato sviluppo, sia lato pubblicazione dei suoi giochi, dopo la lunga parentesi Sony, per cui ha pubblicato tre titoli in esclusiva, recentemente arrivati però anche su PC: Heavy Rain, Beyond: Due Anime e il già citato Detroit.

L'annuncio è arrivato come parte delle celebrazioni dei ventitrè anni di vita di Quantic Dream, di cui i due CEO, David Cage e Guillaume de Fondaumière, hanno ricordato alcuni dei raggiungimenti, senza dimenticarsi le mote collaborazioni prestigiose avute, come quella con David Bowie o quella con Hans Zimmer.

"Ora, per la prima volta in 23 anni di lavoro con publisher prestigiosi, siamo nella posizione di auto pubblicarci. Questa nuova impresa ci permetterà di prendere decisioni in totale indipendenza e di cogliere le opportunità strategiche e tecnologiche delle piattaforme di nuova generazione. Ci consentirà anche di aiutare altri sviluppatori, fornendo loro supporto sul piano finanziario e su quello dello sviluppo, in modo che possano esprimere appieno il loro talento. Vogliamo supportare i creatori di progetti originali e aiutarli a realizzare la loro visione, sviluppando delle esperienze eccellenti."

Quantic Dream definisce questa una trasformazione, più che un'evoluzione, atta a preservare la sua libertà e indipendenza, nella realizzazione di progetti innovativi e sempre più ambiziosi. Chissà cosa ci attende in futuro dallo studio di Cage e soci, che non ha ancora annunciato il suo prossimo gioco, nonostante la promessa di un 2020 pieno di sorprese.