Schede video: il prezzo potrebbe aumentare nel 2023 in USA

Il prezzo delle schede video potrebbe aumentare sostanziosamente nel 2023 in USA, per una questione di tasse d'importazione mai risolta.

Schede video: il prezzo potrebbe aumentare nel 2023 in USA
NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   03/12/2022
129

Le schede video costano già moltissimo, ma in USA il loro prezzo potrebbe addirittura aumentare nel 2023. Il motivo? La guerra economica tra Stati Uniti e Cina. Anni fa per frenare le esportazioni cinesi il governo americano ha messo delle tasse extra sull'elettronica, schede video incluse. Negli ultima anni ci sono stati dei rinvii all'applicazione delle nuove tariffe, ma ora, il 31 dicembre 2022, potrebbe essere la volta buona che entrino davvero in vigore.

Ciò significa che i clienti USA vedranno un aumento generalizzato dei prezzi delle schede video del 25%. Va detto che non è ancora chiaro se le nuove tariffe siano aggirabili in qualche modo, ma in molti stanno consigliando comunque agli interessati di acquistare una scheda video prima del prossimo anno. Certo, non si tratta di una spesa leggera, viste le ultime proposte di AMD e, soprattutto, di Nvidia, che possono spingere fino a quasi 2.000 dollari, ma vale la pena di farci un pensierino.

Un aumento del 25% potrebbe essere un colpo letale per un mercato già in calo come quello delle schede video e per i prodotti di punta dei produttori hardware, come la GeForce RTX 4090 o la Radeon RX 7900 XT. Insomma, non bastavano l'aumento dei costi di produzione e i problemi economici globali a rendere inaccessibili i nuovi componenti hardware, ora ci si mettono anche le tassazioni.