Sonic Origins, la video analisi di Digital Foundry conferma alcuni problemi

Digital Foundry ha realizzato la consueta video analisi di Sonic Origins, sottolineando alcuni problemi che al momento impediscono alla remaster di esprimersi al meglio.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   30/06/2022
2

Sonic Origins è stato protagonista della consueta video analisi di Digital Foundry, che ha confermato la presenza di alcuni problemi dovuti probabilmente a una fase di rifinitura frettolosa.

Come abbiamo riportato, gli sviluppatori di Sonic Origins avevano chiesto a SEGA di rinviare la raccolta proprio a causa della presenza di un paio di fastidiosi glitch, che non rovinano l'esperienza ma causano comunque qualche grattacapo laddove si verifichino.

In generale il lavoro di rimasterizzazione effettuato da Headcannon Games appare solido, sebbene su Nintendo Switch le sequenze introduttive girino a 30 fps e la definizione grafica in generale lasci un po' a desiderare quando si gioca collegati al televisore, come abbiamo scritto nella recensione di Sonic Origins.

La sensazione espressa in questo caso da John Linneman è di una raccolta che si pone siccuramente come la migliore mai realizzata per la serie di Sonic the Hedgehog, ma che con qualche accortezza in più avrebbe potuto davvero essere perfetta.