Star Wars: Battlefront 2, modalità Supremazia Assoluta e gli altri contenuti di questa settimana 7

Electronic Arts si appresta ad aggiornare Star Wars: Battlefront 2 con nuovi contenuti. Scopriamo la data d'uscita e tutti i dettagli.

NOTIZIA di Davide Spotti —   25/03/2019

Questa settimana Electronic Arts ha in programma di mettere a disposizione della community di Star Wars: Battlefront 2 un'inedita modalità di gioco intitolata Supremazia Assoluta.

Ambientata durante le Guerre dei Cloni, Supremazia Assoluta sarà accessibile a partire dalla giornata di domani, martedì 26 marzo, e unirà battaglie terrestri e abbordaggi di navi da battaglia nemiche. L'aggiornamento prevede anche l'introduzione dei rinforzi di classe Infiltrato, nello specifico i Soldati Arc e il droide Incursore BX.

Qui di seguito tutti i dettagli:

"Questo aggiornamento introduce anche la nuova località Raccordo tubature ovest su Geonosis e gli interni del dreadnought separatista e dell'incrociatore d'attacco della Repubblica, ovvero gli scenari in cui divampano gli intensi e dinamici combattimenti tattici di Supremazia assoluta.

Due nuovi rinforzi di classe Infiltrato si uniscono alla battaglia: il soldato ARC per la Repubblica e il droide incursore BX per i Separatisti. Nel nostro articolo di approfondimento puoi trovare maggiori dettagli su questi soldati d'élite.

Ora vediamo come si svolge un round di Supremazia assoluta.

La fase in superficie

Immense navi da battaglia dominano lo scenario in cui i giocatori si schierano, nel pieno delle Guerre dei Cloni. Questo grande campo di battaglia aperto è attraversato da raffiche di colpi di blaster, infidi droidi e grida d'incoraggiamento dei soldati.

Due squadre da 20 giocatori, ognuna supportata da 12 soldati controllati dall'IA, combattono per controllare la maggior parte dei cinque posti di comando presenti sulla mappa. In questo intenso e incerto conflitto bisogna usare un ampio assortimento di tattiche, classi di soldato, veicoli terrestri, unità di rinforzo e personaggi eroici per attaccare e difendere varie zone in superficie.

Un momento. Abbiamo appena annunciato la presenza di soldati controllati dall'IA in Supremazia assoluta? Ebbene sì: per la prima volta in assoluto, in una modalità PvP di Star Wars Battlefront II puoi combattere insieme (o contro) truppe terrestri controllate dall'IA per conquistare i posti di comando. Con questi bersagli aggiuntivi con cui fare i conti, si preannunciano battaglie ancora più intense e spettacolari!

Conquistando e controllando gran parte dei posti di comando nella fase in superficie, la tua squadra ottiene rinforzi. I rinforzi sono rappresentati dalle "vite" aggiunte alla barra dei progressi della squadra. Quando una squadra ha accumulato abbastanza rinforzi, vincendo così la fase in superficie e assumendo il ruolo di attaccante in quella successiva, può tentare un'invasione della nave da battaglia nemica.

Alla lotta per il controllo delle aree subentra una gara verso due navette da trasporto in arrivo. Ogni attaccante che riesce a imbarcarsi a bordo di una navetta conferisce vite aggiuntive alla sua squadra.

Il numero totale di vite ottenute in questo modo contribuisce a determinare la quantità di rinforzi di cui gli attaccanti dispongono all'inizio della successiva fase di invasione. Di conseguenza, i difensori devono fare di tutto per impedire agli avversari di potenziare la loro forza d'invasione.

Allo scadere del tempo disponibile per salire sui trasporti, una sequenza filmata li vede partire alla volta dell'incrociatore d'attacco della Repubblica o del dreadnought separatista con gli attaccanti a bordo.

La fase di invasione

A questo punto, la missione diventa distruggere la nave da battaglia dall'interno o, nel caso dei difensori, respingere gli invasori. Se giochi in attacco con i cloni e gli eroi delle Guerre dei Cloni, devi invadere il dreadnought separatista; se invece usi i loro nemici separatisti, l'obiettivo da distruggere è l'incrociatore d'attacco della Repubblica.

I soldati controllati dall'IA restano a terra e non partecipano alla fase di invasione, lasciando ai soli giocatori umani il compito di gestire questi combattimenti ravvicinati.

Ovviamente, struttura e aspetto di ognuna delle due navi da battaglia sono riprodotti nei minimi dettagli per rappresentare le due fazioni dell'epoca delle Guerre dei Cloni. All'interno del dreadnought separatista sono presenti trasporti MTT dipinti in grigio e in blu (lo schema di colori usato dai Separatisti), puoi attraversare gli hangar di sbarco dei droidi e attaccare o difendere i punti deboli della nave: i condotti di raffreddamento. Anche l'incrociatore d'attacco della Repubblica, dalla caratteristica forma a cuneo, presenta aree specifiche come la stiva di carico e i nuclei dei reattori.

Gli obiettivi sono pressoché identici su entrambe le navi da battaglia. Gli attaccanti devono uscire dall'hangar e superare la prima linea difensiva bypassando uno dei due terminali di sicurezza. Così facendo, possono accedere ai corridoi che conducono alle due stanze in cui si trovano i punti deboli della nave.

Se gli attaccanti riescono ad armare le cariche su entrambi i punti, e a resistere fino allo scadere del timer, si aggiudicano la vittoria e la nave da battaglia nemica precipita verso la superficie.

Ma non è così semplice: se i difensori sconfiggono un numero sufficiente di attaccanti da esaurire i loro rinforzi (ecco perché le vite ottenute salendo a bordo delle navette da trasporto possono essere decisive), la battaglia torna alla fase in superficie.

Supremazia assoluta - Un'esperienza tattica e dinamica nel vivo delle Guerre dei Cloni

Di nuovo in superficie, la battaglia per il controllo dei posti di comando ricomincia e la squadra che ha appena difeso la nave da battaglia può finalmente riscattarsi. Come bonus per l'impresa compiuta, i difensori ottengono un vantaggio iniziale e al loro ritorno in superficie controllano già la maggior parte dei posti di comando, cominciando fin da subito a ottenere rinforzi.

Ma gli sforzi compiuti dagli attaccanti nella fase precedente non vengono vanificati! Se riescono a sferrare un'altra invasione, i terminali bypassati o i punti deboli distrutti resteranno tali anche nella fase di invasione successiva.

Con transizioni dinamiche tra la fase aperta in superficie e quella di invasione, che prevede di attaccare o difendere due diverse navi da battaglia, la modalità Supremazia assoluta garantisce un'esperienza tattica che ricrea perfettamente l'ambientazione delle Guerre dei Cloni e permette ai giocatori di affrontare gli scenari di combattimento in molti modi diversi.

Geonosis - Raccordo tubature ovest

Inizialmente, Supremazia assoluta è giocabile nella mappa Raccordo tubature ovest su Geonosis e a bordo delle due navi da battaglia. Questa nuova località presenta dune sabbiose, caratteristiche formazioni rocciose, aree contaminate dai rifiuti tossici delle vicine fonderie dei droidi e una zona misteriosa disseminata di resti scheletrici di enormi creature provenienti da tutta la galassia.

Riepilogando: affronta combattimenti in superficie non lineari per controllare i posti di comando. Ottieni rinforzi. Corri verso una delle zone di raccolta e sali a bordo di una navetta per invadere la nave da battaglia nemica. Fatti largo fuori dall'hangar e attraversa i corridoi fino ai punti deboli della nave. Innesca le cariche e resisti fino allo scadere del timer. Festeggia mentre la nave colossale precipita sul pianeta.

Il soldato ARC - Un soldato d'élite della Repubblica Galattica

I Commando di Ricognizione Avanzata, o soldati ARC, erano i soldati d'élite della Repubblica Galattica. Spesso ricevevano delle missioni considerate troppo impegnative per i cloni standard.

In Star Wars Battlefront II il soldato ARC impugna un blaster DC-17 per mano, una pistola assegnata solo ai membri d'alto rango dell'esercito di cloni. Questi due blaster, che rendono il soldato ARC un avversario formidabile a corto raggio, possono essere usati separatamente premendo i grilletti del controller o i pulsanti del mouse.

Inoltre, il blaster DC-17 principale può essere caricato per sparare un colpo più potente e preciso. Questa abilità, chiamata Sparo potente, surriscalda notevolmente l'arma, ma permette di sparare un colpo a lungo raggio in grado di infliggere gravi danni sia alla fanteria sia ai veicoli.

Il soldato ARC è protetto da una corazza speciale con componenti sperimentali, pesantemente modificata rispetto a quella standard. Uno di queste componenti è lo scanner integrato nel casco, un dispositivo che emettendo impulsi periodici rivela i nemici anche attraverso ostacoli, pareti e cortine di fumo.

Il soldato ARC è equipaggiato con un altro congegno tattico: la trappola shock. La trappola shock si aggancia a qualsiasi superficie, è ad attivazione manuale e viene lanciata dal soldato ARC per bloccare i nemici in arrivo con un'improvvisa scarica elettrica.

Infligge anche una quantità limitata di danni, ma la sua funzione principale è quella di ostacolare le manovre nemiche e di ottenere un vantaggio contro gli avversari più potenti. Ci aspettiamo che i giocatori trovino altri usi "creativi" per questo particolare ordigno.

Il droide incursore BX - Una letale unità da infiltrazione

Il droide incursore BX era una versione più robusta del droide da battaglia B1 standard, munito di una corazza più resistente e programmato con tattiche di combattimento avanzate. Per questo si dimostrava adatto alle più importanti missioni d'infiltrazione pianificate dai leader separatisti. L'incursore BX è armato con un fucile blaster E-5 di precisione, perfetto per eliminare i bersagli da lontano. Ma è temibile anche a distanza ravvicinata. Il droide incursore può sfoderare la minacciosa lama che porta sulla schiena per sferrare fino a tre attacchi in rapida successione con l'abilità Vibro-spada.

Inoltre, usando l'abilità Cortina di fumo, l'incursore BX può lanciare un ordigno che in breve tempo riempie di fumo l'area circostante. È utile anche come diversivo per darsi alla fuga nelle situazioni di pericolo. E, ovviamente, per colpire la preda senza farsi vedere.

Gli "occhi" del BX, solitamente illuminati di bianco, diventano rossi durante l'attivazione dell'abilità Scanner. Equivalente dell'abilità di scansione del soldato ARC, questa abilità può rilevare i bersagli anche attraverso la cortina di fumo creata dallo stesso BX.

Immagina questo scenario: il droide incursore BX fa parte di una squadra d'abbordaggio inviata sull'incrociatore d'attacco della Repubblica in una partita di Supremazia assoluta. Mentre si fa strada lungo i corridoi che conducono ai nuclei dei reattori della nave, la squadra si imbatte in una forte resistenza da parte di una legione di cloni soldato.

Colpi di blaster iniziano a saettare dappertutto. Il droide incursore BX risponde al fuoco e avanza verso il nemico. Qui entra in gioco la sua programmazione avanzata (o sarebbe meglio dire l'abilità del giocatore).

Valutata rapidamente la situazione, il droide sprigiona una cortina di fumo e attiva lo scanner, riuscendo a vedere i cloni attraverso la coltre che riempie il corridoio. Poi continua a far fuoco con il fucile E-5 finché non si surriscalda, mentre i cloni subiscono gravi danni e sono nel panico perché non riescono a individuare l'origine di questi colpi di precisione.

All'improvviso il droide incursore BX emerge dal fumo, sfodera la vibro-spada e sferra tre attacchi uno dopo l'altro. Altrettanti cloni crollano a terra.

La classe Infiltrato - Progressione e carte stellari

Come Combattenti e Aviosoldati, anche i rinforzi di classe Infiltrato hanno un proprio sistema di progressione e specifiche carte stellari. Potenziando le carte stellari puoi migliorare movimento e abilità dei personaggi, per esempio aggiungendo una rotolata extra, accelerando la ricarica delle abilità quando si subiscono danni, rigenerando la salute quando si eliminano i nemici dopo averli scansionati e così via.

La classe Infiltrato è disponibile solo nei fronti di battaglia delle Guerre dei Cloni, perciò puoi richiedere questi rinforzi nella nuova esperienza Supremazia assoluta ambientata proprio in quest'epoca, oltre che su Kashyyyk, Kamino, Theed e Geonosis in altre modalità che supportano i rinforzi."