Star Wars: L’ascesa di Skywalker, Carrie Fisher avrà un ruolo profondo, stando a J.J. Abrams

Stando al regista J.J. Abrams, il ruolo di Carrie Fisher in Star Wars: L'ascesa di Skywalker è profondo e non eliminabile dalla pellicola.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   08/12/2019
17

Stando al regista J.J. Abrams, il ruolo di Carrie Fisher in Star Wars: L'ascesa di Skywalker è più profondo di quanto si possa pensare. L'ideale sarebbe stato poter girare girare delle nuove scene, ma a causa della sua morte, avvenuta ormai tre anni fa, la troupe ha dovuto ripiegare sull'utilizzo di scene girate per Il Risveglio della Forza. Comunque sia la Fisher non è stata aggiunta tanto per farla stare nel film.

Abrams: "Non c'era modo di raccontare questa storia senza Leia, Lei è troppo importante. Stiamo parlando della saga degli Skywalker. Lei è la Skywalker vivente della nostra storia. Non sarebbe stato bello iniziare il racconto dicendo che le era successo qualcosa tra i due film. Non sarebbe stato corretto. Non abbiamo cercato di rimpiazzarla. Una Leia digitale non avrebbe funzionato. Non c'era altro modo di farlo."

Per questo motivo si è scelto di utilizzare alcune scene di Il Risveglio della Forza, quelle che più si addicevano al nuovo film, costruendone altre intorno a esse. Staremo a vedere il 20 dicembre qual è il risultato di tanto lavoro, ossia quando Star Wars: L'ascesa di Skywalker arriverà nelle sale.