The Callisto Protocol avrà una caratteristica di Dead Space molto amata?

The Callisto Protocol, recentemente annunciato ai The Game Awards 2020, condivide con Dead Space una caratteristiche molto amata dai fan del genere.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   12/12/2020
32

Durante la notte dei The Game Awards 2020, sul palco digitale di Geoff Keighley è stato presentato The Callisto Protocol, un nuovo survival horror sci-fi sviluppato da un team di veterani che hanno lavorato alla serie di Dead Space. Attualmente non sappiamo moltissimo su questo misterioso gioco, ma pare che condividerà con Dead Space una caratteristica amata dai fan.

Parliamo precisamente dell'HUD olografico: Dead Space, infatti, è stato uno dei primi e soprattutto uno dei migliori esempi (anche dopo anni) di integrazione tra HUD e componenti ludiche. L'interfaccia è infatti spesso un elemento "sopra" lo schermo ed esiste solo per il giocatore: in Dead Space, invece, è un elemento "all'interno" del gioco ad uso e consumo anche del personaggio controllato (anche se avere la barra vitale sulla schiena ovviamente serviva poco ad Isaac).

La "conferma" arriva direttamente tramite PCGamer che ha avuto modo di parlare con Steve Papoutsis, CDO di The Callisto Protocol. Nel trailer condiviso ai The Game Awards, possiamo notare che un prigioniero senza nome ha un impianto verde luminoso sul collo, che chiaramente indica la sua condizione di salute: facendo notare questo dettaglio a CDO, PCGamer ha ricevuto la seguente risposta "Che osservazione interessante che hai fatto. Non posso scendere nei dettagli su questa cosa, ma hai un occhio molto attento".

Non abbiamo quindi una conferma vera e propria, ma di certo una risposta di questo tipo fa pensare. Papoutsis sottolinea inoltre che la componente horror del gioco sarà una priorità e spera di spaventare i giocatori e dare loro un'esperienza memorabile. Per il resto il CDO ha voluto mantenere il massimo riserbo sul gioco che, vi ricordiamo, è previsto per il 2022.