Xbox Scarlett potrebbe non avere giochi esclusivi ma solo cross-gen per i primi anni 175

Secondo alcune voci, Microsoft avrebbe intenzione di mantenere la compatibilità totale tra Xbox Scarlett e Xbox One per alcuni anni, senza far uscire giochi esclusivamente legati alla nuova console.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   30/05/2019

Secondo Jez Corden, giornalista di Windows Central sempre molto vicino alle questioni riguardanti Microsoft e Xbox, la casa di Redmond potrebbe avere intenzione di non rilasciare dei titoli esclusivi per Xbox Scarlett ma solo cross-gen compatibili anche con Xbox One, almeno per i primi anni di presenza della nuova console.

Sebbene suoni strano, sarebbe in effetti in linea con la visione di Microsoft sulla compatibilità allargata e il passaggio "soft" verso la nuova generazione attraverso un lungo periodo di coesistenza dei sistemi e condivisione della stessa libreria. Xbox Scarlett sarà interamente compatibile con il catalogo di giochi Xbox One e basandosi sulla medesima architettura non richiederà una compilazione diversa del codice, dunque di fatto i giochi potranno essere gli stessi, con ovvie differenze in termini di visualizzazione e performance. A meno che i giochi non vengano ideati e costruiti sfruttando tecnologie impossibili da sostenere per l'hardware di Xbox One (per complessità grafica, estensione dei mondi simulati o gestione dell'intelligenza artificiale, per esempio), potenzialmente qualsiasi gioco potrà funzionare su entrambe le piattaforme.

La differenza sarà data, magari, dalla possibilità di scaricare dei pacchetti di texture, asset e dati aggiuntivi su Xbox Scarlett, oltre a poter contare ovviamente su performance migliori, ma questo non taglierebbe fuori Xbox One. Questa situazione, secondo quanto riferito da Corden, dovrebbe proseguire per "almeno qualche anno", ovvero il supporto a Xbox One non verrà tagliato almeno per un bel po' anche dopo il lancio di Xbox Scarlett. È poi un po' quello che ha lasciato intendere anche Jim Ryan di Sony su PS5, affermando che la retrocompatibilità è un fattore fondamentale della nuova console per garantire un supporto prolungato a PS4 e rendere il passaggio alla nuova generazione più graduale e "indolore".