Xbox, Seamus Blackley paragonò il gioco alla masturbazione e fu quasi licenziato

Seamus Blackley, uno dei padri dell'originale Xbox, ha raccontato di essere stato quasi licenziato Steve Ballmer e Bill Gates per aver paragonato il gioco alla masturbazione.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   22/01/2022
59

Seamus Blackley, uno dei creatori dell'originale Xbox, ha raccontato di esere stato quasi licenziato per aver paragonato il gioco alla masturbazione nel corso di un'intervista concessa nel 2001 per promuovere il lancio della console.

Blackley ha abbandonato Microsoft l'anno dopo, nel 2002, ma a quanto pare la sua carriera stava per terminare anzitempo a causa di una frase infelice: "Videogiocare è come masturbarsi: tutti lo fanno ma nessuno lo dice."

"Quelle parole mi hanno fatto quasi licenziare", aveva scritto Blackley già un paio d'anni fa dopo che Dina Bass, giornalista di Bloomberg, lo aveva ricordato. "Sono finito in un mucchio di guai per averle pronunciate. (...) Steve Ballmer e Bill Gates si sono davvero arrabbiati per quella frase."

Lo sviluppatore ha spiegato che quella citazione è stata letta dalle mogli conservatrici di alcuni dirigenti Microsoft, che se ne sono lamentati e hanno fatto in modo che venisse convocato per quella che probabilmente si è rivelata una gran bella lavata di capo.

Chiaramente l'intenzione di Blackley era di tentare di contrastare i tabù che vent'anni fa aleggiavano su determinate pratiche, come appunto il gaming e in particolare il multiplayer online, che Xbox stava introducendo con successo.