Xiaomi si lancia sui PC desktop: prime immagini dei modelli iniziali

Xiaomi avvia anche la produzione di PC desktop dopo gli esperimenti con i portatili: spuntano anche le prime immagini dei modelli iniziali previsti.

Xiaomi si lancia sui PC desktop: prime immagini dei modelli iniziali
NOTIZIA di Giorgio Melani   —   05/12/2022
21

La compagnia cinese Xiaomi si occupa già di numerosi settori della tecnologia e, prossimamente, si lancerà anche nella produzione di PC desktop, sebbene non ci siano ancora dettagli sull'eventuale distribuzione occidentale, come alcune prime immagini sui modelli previsti inizialmente.

Ci doveva essere un evento in Cina per il primo dicembre 2022, ma la compagnia ha dovuto posticipare l'appuntamento a data da precisare. Durante questo era probabilmente prevista la presentazione di questi primi PC targati Xiaomi, di cui sono intanto emerse le prime immagini.

Dopo aver avviato la produzione dei computer portatili, con il lancio del Book Air 13, Xiaomi sembra proseguire con una certa imitazione di Apple anche per quanto riguarda la produzione di un mini-PC che assomiglia molto a un Mac Mini, come form factor e concetto.

Xiaomi, il PC in stile Mac Mini
Xiaomi, il PC in stile Mac Mini

Il mini-computer in questione è infatti un parallelepipedo compatto e di colore grigio metallizzato, che ha diverse porte su un lato e prese d'aria ma con un aspetto estremamente minimalista. In base a quanto riferito, queste sarebbero le sue specifiche tecniche:

  • APU AMD Ryzen 7 6800H
  • iGPU Radeon 680M RDNA 2
  • 16 GB di memoria RAM
  • SSD da 512 GB di spazio di archiviazione
  • prezzo: 3.999 yuan, circa 545 euro

Ci sarebbe poi un altro PC in stile small form factor ma costruito in maniera più "tradizionale" come una sorta di mini tower, anche questo dotato di una forma piuttosto caratteristica.

Xiaomi, il PC SFF in arrivo
Xiaomi, il PC SFF in arrivo

Visibile nell'immagine qui sopra, il PC SFF di Xiaomi ha uno chassis in alluminio (o qualcosa del genere) e un display luminoso, ma per il resto sembra piuttosto sobrio. Sembra peraltro che abbia un alimentatore estremamente contenuto, addirittura da 100 watt secondo alcune indiscrezioni, cosa che sembra decisamente sottodimensionata per una GPU discreta, ma attendiamo ulteriori informazioni.

Tutto il materiale promozionale punta peraltro sulla combinazione di tasti "Win+M", cosa che potrebbe avere a che fare con l'interfaccia e il possibile richiamo a MIUI, ma attendiamo ulteriori informazioni in merito.