Alberto Yeti, Atleta Campione 11

Sciare alla ricerca dello Yeti, gratis e divertendosi. Che volete di più?

RECENSIONE di Michele Maria Lamberti   —   08/06/2015

Indice

Non è certo la prima volta che la scena indie ci propone un gioco di sci affidato alle meccaniche del controllo touch, ma è probabile che per tanti motivi siamo di fronte al miglior esponente del genere. Seguiteci lungo le brevi ma pericolose discese della Montagna dello Yeti, alla scoperta del perché il titolo di Featherweight Games dovrebbe essere il vostro prossimo download.

Un nuovo classico per il gioco mobile? Scopriamo il sorprendente Skiing Yeti Mountain!

Sciare in punta di dita

Il maggiore tra i tanti punti di forza di Skiing Yeti Mountain è probabilmente il sistema di controllo: con visuale dall'alto, controllate il vostro sciatore, che fondamentalmente deve superare le porte dal lato giusto come da normali regole dello slalom ed evitare gli ostacoli che si possono trovare lungo le piste, con le dita.

Sono disponibili due diverse impostazioni, uno adatto al dito indice e l'altro al pollice, ed entrambi funzionano alla perfezione, con l'anonimo protagonista che segue ogni vostro intendimento. Un movimento leggero corrisponde ad una svolta dolce, movimenti più angolati ad una curva netta che fa anche perdere velocità, la qual cosa è spesso necessaria per gestire al meglio i livelli. Un'altra caratteristica rimarchevole è proprio il bel level design, utile per rendere appetibile un concept in fin dei conti molto semplice. Le porte e gli altri elementi (alberi, salti, vari tipi di neve che rallentano o fanno perdere il controllo) sono piazzati con estrema sapienza e in grado di creare le situazioni più disparate, da quelle all'insegna della velocità estrema sino alle più "slalomistiche" e caotiche, uscire con destrezza dalle quali sarà fonte di grande soddisfazione. La sensazione di sciare davvero, sebbene con le dita, è insomma resa perfettamente, e tutto questo per un numero di livelli nell'ordine, più o meno, delle otto centinaia, tra discese "normali" e quelle difficilissime della Challenge Mountain. Per passare da un livello al successivo basta battere il tempo limite, ma battendone uno ancora inferiore si otterranno più punti esperienza, i quali servono per comprare oggetti utili a personalizzare l'estetica del personaggio, e soprattutto a fare bella mostra di sé nelle classifiche online. Il prodotto ci propone addirittura, il che è un'ulteriore conferma della cura riposta, un modo molto semplice ed intuitivo per andarsi a giocare direttamente i livelli dei quali ancora dobbiamo conquistare l'oro, senza andarseli a cercare per la vastissima mappa che funge da schermata iniziale.

Neve fresca, sangue caldo

Ottocento discese, belle e divertenti quanto volete, ma per forza di cose poco varie dal punto di vista delle cose da fare, sono tante. Ed in effetti non è che starete davanti a Skiing Yeti Mountain per ore e ore consecutive: questo è il tipico gioco da godersi per brevi sessioni di qualche decina di minuti, dopodiché comincia a subentrare un po' di noia e di voglia di fare altro, ma in un ambiente mobile tutto ciò non è certo un difetto grave. E la cosa bella è che, se è vero come è vero che difficilmente riuscirete a reggere più di un tot di stage alla volta, la voglia di rigiocare, per avanzare ancora o provare a battere quel record che proprio vi sfugge, torna presto. Questo non solo in virtù del fantastico gameplay ma anche, abbastanza incredibilmente, di trama e presentazione. Alla ricerca dell'abominevole uomo delle nevi come da titolo, v'imbatterete in tutta una serie di personaggi altamente sopra le righe, dal campione competitivissimo e antipatico al complottista ossessionato da alieni e servizi segreti, i quali, tramite brevi ma efficaci e divertenti schermate di dialogo, riusciranno a creare sia una sorta di storia che si dipana pian piano, sia soprattutto un'atmosfera molto umoristica ma che non disdegna sconfinamenti nel mistero, nell'orrore e addirittura nello splatter. Gradevolissimo pure il reparto artistico: la scelta di utilizzare la pixel art non strabilierà di certo gli appassionati dell'ultimo grido tecnologico, ma siamo di fronte ad una grafica davvero ben realizzata, colorata nonostante il tema principale sia, ovviamente, il bianco della neve, e sempre molto fluida.

Tutto questo ben di Dio, per merito di tutti i pregi che abbiamo sciorinato finora, dura parecchio, con le postille del "gioco da assumere a piccole dosi" di cui abbiamo parlato prima, e della curva di difficoltà la quale, probabilmente a causa dell'elevato numero di sfide, sale in maniera quasi impercettibile. Solo parecchio avanti, in effetti, troverete serie difficoltà a cogliere gli obiettivi minimi di una discesa, ma anche questo non è da considerare necessariamente un male, specie per chi subirà il fascino della competizione nelle leaderboard. Ci lasciamo per ultimo un altro grande pregio: non solo il gioco è totalmente fruibile gratis, per quanto anche le varie pubblicità in-game sono piazzate in maniera intelligente. Innanzitutto a intervalli giusti, che non disturbano per niente il fluire dell'esperienza, ma poi anche in maniera simpatica: uno dei vari personaggi è infatti una specie di aspirante genio del marketing, che si vanterà di aver venduto lui i vari spazi alle aziende sponsorizzate, dando vita pure a siparietti molto simpatici. I 3,40 Euro richiesti per disfarsi totalmente delle pubblicità sono comunque giustificabili, e un'altra opzione "monetaria" del titolo è addirittura nobile: potrete donare una certa somma a favore delle vittime del recente terremoto in Nepal. Cosa chiedere di più?

Versione testata
Android (1.0.1)
Prezzo
Gratis
Multiplayer.it

8.6

Lettori (1)

5.0

Il tuo voto

Potrete intraprendere Skiing Yeti Mountain, accessibile e veloce, come un semplice passatempo in treno tra un impegno e l'altro, ma vi sfidiamo a non restare intrappolati nel gameplay, nella ricerca del tempo migliore, nella storia demenziale/misteriosa, per scoprire se alla fine questo benedetto Yeti esiste davvero. È davvero una piccola gemma indie praticamente priva di difetti, se si esclude una certa noia che sopravviene quando la sessione inizia a farsi più lunga, difetto comunque tollerabilissimo in ambiente mobile. E se contiamo che è gratis, e che pure il sistema di pubblicità non è mai invadente e addirittura simpatico, beh, che aspettate?

PRO

  • Sistema di controllo perfetto
  • Level design sempre almeno piacevole
  • Addirittura una trama, con personaggi notevoli
  • Completamente gratis

CONTRO

  • Difficile tollerare lunghe sessioni di gioco