Assassin's Creed Odyssey: Il Tormento di Ade, la recensione 28

Dopo aver gettato nel caos i Campi Elisi nel primo DLC del secondo arco narrativo di Assassin's Creed Odyssey, eccoci alle prese con la recensione de Il Tormento di Ade

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   14/06/2019

Indice

Assassin's Creed Odyssey: Il Tormento di Ade inizia esattamente da dove si era concluso il primo DLC del secondo arco narrativo, ovverosia con il protagonista (nel nostro caso Kassandra) alle prese con un impegnativo boss fight contro l'enorme cane a tre teste Cerbero. Se avete letto la recensione del precedente pacchetto e lo avete giocato, sarete probabilmente lieti di sapere che la trama narrata nella nuova campagna, anch'essa completabile nell'arco di circa dieci ore, si perde molto meno in chiacchiere e procede in maniera lineare, senza costringerci a giurare fedeltà a un personaggio per poi fare altrettanto con il suo più acerrimo nemico e cercare di giustificare le scelte fatte in maniera quantomeno pasticciata. Evidentemente anche gli autori si sono resi conto di aver concesso ben poca libertà decisionale ne I Campi Elisi, e così l'incontro con Ade si svolge sulla base di presupposti abbastanza chiari: avendo ucciso Cerbero e volendo conoscere i segreti del bastone di Ermete Trismegisto, accetteremo di trovare al signore degli inferi quattro campioni leggendari che possano sorvegliare i cancelli dell'oltretomba, selezionandoli da una nuova lista di obiettivi, quella dei Caduti, composta in totale da undici formidabili combattenti.

Scenario e nemici

Come era lecito attendersi, la mappa de Il Tormento di Ade include un nuovo scenario diviso in tre regioni ma completamente diverso rispetto ai Campi Elisi: i panorami hanno una dominante seppia molto evidente, gran parte dei territori sono sferzati da un vento sabbioso che rende difficile vedere al di là del proprio naso e alcune strutture peculiari, di derivazione Isu, sovrastano determinate zone dell'ambientazione. Ci sono diverse montagne, ma fortunatamente si trovano generalmente ai margini e l'esplorazione non ne risente più di tanto: spostarsi da un punto all'altro non diventa dunque un'odissea di cadute e arrampicate, come nel precedente DLC, e l'esperienza ne trae non poco giovamento.

Assassins Creed Odyssey Il Tormento Di Ade 9

Certo, per quanto coerente con la natura del regno dei morti bisogna dire che la monotonia estetica della mappa, così volutamente deprimente in tanti suoi frangenti, va a neutralizzare quello che è sempre stato uno dei punti di forza di Assassin's Creed Odyssey, ovverosia la possibilità di scoprire nuovi, affascinanti scorci paesaggistici mentre ci si muove a cavallo o a piedi. Per quanto riguarda invece i nemici, oltre alla già citata lista dei Caduti dovremo fare attenzione a un paio di nuove minacce, nello specifico i cani infernali che presidiano le pianure, che spesso si rivelano avversari molto tenaci e pericolosi, e i guerrieri "ombra", che possono essere feriti solo dopo aver attivato degli speciali portali che ne rivelano le fattezze ma limitano la nostra energia vitale fino alla conclusione dello scontro.

Assassins Creed Odyssey Il Tormento Di Ade 13

Storia e personaggi

Gli autori de Il Tormento di Ade hanno attinto ovviamente alla mitologia greca per realizzare i protagonisti di questa nuova campagna: abbiamo da una parte l'inquietante Ade e suo fratello Poseidone che passano l'eternità a scommettere sull'esito di determinati eventi, inclusa la nostra missione, e il traghettatore Caronte, che si occupa di condurre le anime dei defunti attraverso il fiume Acheronte e che dovremo aiutare in più di un'occasione. Poter accedere alla terra dei morti ha chiaramente consentito il ritorno di alcuni personaggi passati a miglior vita nel corso della storia principale di Assassin's Creed Odyssey: un espediente che ha semplificato la vita degli sviluppatori, ma che risulta molto ben giustificato visti i presupposti della nuova avventura.

Assassins Creed Odyssey Il Tormento Di Ade 19

Pur non volendo rivelare esattamente chi avrete modo di ritrovare, possiamo dire che la cosa è stata gestita narrativamente in maniera più che discreta, a sottolineare come purtroppo determinati momenti della campagna originale non siano stati gestiti al meglio rispetto al loro reale potenziale. Le figure in questione saranno ad ogni modo più nemiche che amiche, andando ad arricchire le fila dei Caduti e fornendoci nuove, impegnative sfide in cui dovremo sfruttare le abilità speciali, un nuovo equipaggiamento particolare (l'armatura dei Caduti, appunto, necessaria per accedere ad alcune zone) e la forza garantitaci da un grado di esperienza che in questo caso si spingerà oltre il livello 60.

Assassins Creed Odyssey Il Tormento Di Ade 14

Trofei PlayStation 4

Sono soltanto cinque i Trofei ottenibili giocando con Assassin's Creed Odyssey: Il Tormento di Ade. Si sbloccano sconfiggendo Cerbero e tutti i Caduti, chiudendo i portali del Tartaro, ottenendo i potenziamenti per il bastone di Ermete Trismegisto e battendo il boss finale del DLC.

In conclusione

Il Tormento di Ade pone rimedio all'ingarbugliata, infelice gestione di dialoghi e scelte vista nel precedente DLC, nonché a un'esplorazione resa spesso frustrante e difficoltosa per via dei tanti picchi di montagna da scalare nel passaggio da una zona all'altra. La nuova mappa non è ovviamente evocativa come quella dei Campi Elisi, anzi risulta per forza di cose monotona dal punto di vista cromatico pur azzeccando alcune scelte di design, ma è in linea con quello che dovrebbe essere l'aspetto della terra dei morti e propone un discreto numero di novità anche sul fronte dei nemici, nonché diversi ritorni piacevoli e sorprendenti.

Assassins Creed Odyssey Il Tormento Di Ade 6

Oltre ad alcuni alleati che sarà bello rivedere, ci troveremo di fronte soprattutto le anime di avversari che avevamo già sconfitto e che giustamente vorrebbero vendicarsi, dando vita a duelli anche piuttosto impegnativi, inframezzati da missioni di scorta, investigazioni e spedizioni che come al solito daranno il meglio se affrontati in modalità esplorativa, privandosi dunque degli indicatori semplificati e facendo attenzione ai vari dialoghi per capire dove andare e cosa fare. L'epilogo del DLC pone senz'altro le basi per una conclusione dal grande potenziale, che speriamo possa essere degna della quantità e della qualità offerte finora dal Season Pass di Assassin's Creed Odyssey.

Versione testata
PlayStation 4
Digital Delivery
Steam, PlayStation Store, Xbox Store
Prezzo
24,99 €
Multiplayer.it

Lettori (12)

6.9

Il tuo voto

PRO

  • Bei momenti narrativi
  • Sfida consistente
  • Il regno dei morti ha il suo perché...

CONTRO

  • ...ma lo scenario è per forza di cose deprimente
  • Poche scelte, ma forse è meglio così