37

eFootball 2022 Mobile, la recensione della nuova edizione del calcio Konami

Piuttosto in ritardo rispetto alle altre piattaforme, il calcio di Konami approda su iOS e Android nella sua nuova versione: la recensione di eFootball 2022 Mobile.

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   09/07/2022

È passato ormai diverso tempo da quando Konami ha trasformato la versione mobile del suo gioco di calcio in una piattaforma live service, che di anno in anno si aggiorna senza però rivoluzionare un impianto di base che ormai sente un po' il peso del tempo; specie dal punto di vista della struttura, che si pone come un'interpretazione piuttosto limitata del classico myPES.

Con la trasformazione del brand immaginavamo tuttavia che avremmo riscontrato anche su iOS (e Android, versione però già disponibile da diversi mesi) delle novità sostanziali, per quanto percepite negativamente su PC e console. Ebbene, qualcosa è effettivamente cambiato ma non in meglio: ve ne parliamo nella recensione di eFootball 2022 Mobile.

Struttura: siamo sempre lì

eFootball 2022 Mobile, un'azione caotica in area
eFootball 2022 Mobile, un'azione caotica in area

Sebbene l'interfaccia di eFootball 2022 Mobile sia stata notevolmente migliorata, pur non disponendo ancora della reattività che ci si aspetterebbe da un prodotto del genere, a livello di contenuti ben poco è cambiato in confronto alla precedente edizione. Ci sono dunque le partite veloci in multiplayer online, gli eventi e il campionato eFootball, che costituisce anche stavolta il fulcro dell'esperienza.

Selezionata una squadra e un allenatore, il nostro compito sarà quello di utilizzare i crediti guadagnati con ogni vittoria (oppure ottenuti attraverso le immancabili microtransazioni) al fine di mettere sotto contratto nuovi, talentuosi giocatori e rinforzare la formazione mentre affrontiamo partite contro altri utenti, generalmente in multiplayer asincrono, nel tentativo di scalare le divisioni e poterci dunque confrontare con avversari di spessore.

Rispetto al passato si apprezza la novità di un sistema che miscela punti esperienza e obiettivi sbloccati per accelerare anche in maniera sostanziale la progressione, a supporto di chi giustamente trovava noioso cimentarsi di volta in volta con decine di match estremamente banali, che si chiudono puntualmente con punteggi tennistici, prima di ottenere un minimo di sfida.

Tuttavia l'offerta rimane estremamente limitata, del tutto priva delle modalità che negli anni hanno reso PES (pardon, eFootball) un punto di riferimento per i videogiocatori appassionati di calcio. Parliamo naturalmente della Master League, ma anche di campionati, coppe e tornei di vario genere, che gli eventi speciali non riescono in alcun modo a sostituire degnamente.

Gameplay: qualcosa è cambiato... in peggio

eFootball 2022 Mobile, una punizione al limite dell'area
eFootball 2022 Mobile, una punizione al limite dell'area

Purtroppo i contenuti non rappresentano l'unico problema di eFootball 2022 Mobile, soprattutto non il più grave in questo momento. Riprendendo il gioco in mano abbiamo infatti avuto la netta sensazione di un gameplay peggiorato, tanto con i comandi touch tradizionali quanto con quelli gestuali: più lento, meno reattivo, di conseguenza scivoloso, impreciso e spesso frustrante.

Se su console un approccio del genere può avere senso, su mobile fare in modo che un giocatore non esegua immediatamente un input restituisce unicamente l'impressione che il comando non sia stato recepito. Rispetto a eFootball PES 2021 Mobile sembra che tutto sia più lento e pesante, non come scelta deliberata bensì come una qualche conseguenza di problematiche tecniche irrisolte e inspiegabili.

Realizzazione tecnica

eFootball 2022, sequenze da un'esultanza
eFootball 2022, sequenze da un'esultanza

La nota positiva dell'interfaccia, a cui abbiamo accennato in precedenza, non viene coadiuvata da novità tecniche di rilievo. La grafica di eFootball 2022 Mobile sembra infatti sempre la solita, i modelli poligonali dei giocatori sono un po' troppo spigolosi nelle sequenze ravvicinate e non si percepiscono miglioramenti netti sul fronte delle animazioni.

Un discorso simile può essere fatto per quanto concerne il comparto audio, che da una parte sfoggia una colonna sonora meno entusiasmante del solito, dai toni spesso spenti e poco coinvolgenti; dall'altra mette in campo la solita telecronaca in italiano (da scaricare a parte) fatta di osservazioni ripetitive e spesso generiche.

Conclusioni

Versione testata iPhone
Digital Delivery App Store, Google Play
Prezzo Gratis
Multiplayer.it
6.0
Lettori (7)
6.4
Il tuo voto

eFootball 2022 Mobile non porta con sé i miglioramenti che speravamo di vedere su iOS e Android, anzi rimane coerente le versioni PC e console, di cui fondamentalmente nessuno si è detto entusiasta. In questo caso c'è però del dolo: l'impianto di base funzionava bene e c'erano problemi strutturali che Konami avrebbe potuto risolvere; invece gli sviluppatori li hanno lasciati intatti e sono riusciti a peggiorare il gameplay, inseguendo velleità simulative che su di un dispositivo touch restituiscono unicamente una sensazione di lentezza, legnosità e frustrazione.

PRO

  • Online ben implementato
  • Struttura ancora limitata ma a tratti più agile
  • Graficamente discreto, telecronaca in italiano

CONTRO

  • Gameplay lento, legnoso e impreciso
  • Un'unica modalità di peso, noiosa
  • Colonna sonora più spenta del solito