NZXT Canvas 32Q Curved: la recensione del massiccio monitor da gaming curvo e con refresh a 165 Hz

Questa è la recensione del monitor da gioco NZXT Canvas 32Q, uno schermo VA con una curvatura estrema, risoluzione 1440p e refresh rate a 165 Hz.

NZXT Canvas 32Q Curved: la recensione del massiccio monitor da gaming curvo e con refresh a 165 Hz
RECENSIONE di Mattia Armani   —   22/11/2022
24

Con la recensione dell'NZXT Canvas 32Q Curved, un monitor da gioco da 32 pollici con risoluzione 1440p e refresh 165 Hz, torniamo a parlare di pannelli con tecnologia VA, che ancora oggi continuano ad andare molto bene grazie alla capacità di combinare un buon contrasto con prezzi decisamente abbordabili.

In questo caso specifico parliamo, tra l'altro, di un display con una curvatura 1500R affiancata al design stiloso di NZXT che ce la sta mettendo tutta per ampliare la sua offerta hardware, anche entrando con forza nel campo degli schermi da gaming.

Caratteristiche tecniche

L'NZXT Canvas Curved è il primo monitor curvo di NZXT, qui nella versione nera da 32 pollici
L'NZXT Canvas Curved è il primo monitor curvo di NZXT, qui nella versione nera da 32 pollici

Per quanto pensati per valorizzare il contrasto, gli schermi con tecnologia VA non possono certo misurarsi con OLED e Mini-LED quando si parla di qualità dei neri, ma nel caso dell'NZXT Canvas 32Q Curved parliamo di una categoria ben diversa, pensata per collocarsi nella fascia dei 600€ di prezzo. Sono infatti 569€ quelli necessari per portarsi a casa un monitor dal costo in linea con quello di pannelli simili, soprattutto tenendo conto della curvatura che, di base, comporta un prezzo maggiorato in confronto con display identici ma piatti. Di conseguenza, la curvatura con raggio 1500 diventa, al pari dell'estetica NZXT, un elemento determinante per preferire questo schermo ad altri che sono già in circolazione da tempo.

Le caratteristiche tecniche non sono niente male. Rispetto agli inizi, la tecnologia VA si è evoluta in quanto a tempi di risposta, in questo caso di 1 millisecondo, e copertura del colore che per il monitor NZXT è del 99% dello spazio SRGB e dell'89% dello spazio DCI-P3. Certo, sappiamo che c'è di meglio, ma parliamo di valori che ritroviamo poi nella resa effettiva. Inoltre la dotazione include il supporto ad AMD FreeSync Premium con compatibilità G-Sync, un comodo stick di controllo, un'ergonomia discreta, il software CAM per regolare le impostazioni via desktop, bassa emissione di luce blu, eliminazione dello sfarfallio e diversi profili.

La connettività dell'NZXT Canvas 32Q Curved include una porta USB-C
La connettività dell'NZXT Canvas 32Q Curved include una porta USB-C

Si fanno però notare l'assenza delle impostazioni di overdrive, quelle relative alla gestione dei colori e svariati altri parametri. Come vedremo è stato fatto un certo lavoro di taratura per ottenere una resa dell'immagine migliore nello specifico ambito dei giochi, ma non abbiamo compreso appieno la decisione di blindare determinate impostazioni. Inoltre qualcuno potrebbe non apprezzare la totale mancanza di LED RGB. Niente da dire invece, per quanto riguarda la connettività che include due porte HDMI, in funzione anche delle console che sono pienamente compatibili, oltre alla DisplayPort che si ferma alla tipologia 1.2, pienamente sufficiente per uno schermo QHD da 165 Hz. Le porte USB-A sono solo due, mentre diversi altri schermi arrivano a quattro, ma sono più che sufficienti per soddisfare gran parte delle esigenze, soprattutto considerando che sono affiancate da una porta USB-C che non è per nulla scontata in questa tipologia di schermo.

Scheda tecnica NZXT Canvas 32Q Curved

  • Diagonale: 31.5 pollici, curvo
  • Curvatura: R1500
  • Pannello: VA con retroilluminazione W-LED
  • Risoluzione: QHD 16:9 (2560 x 1440)
  • Refresh rate: fino a 165 Hz
  • Tempo di risposta: 1 ms
  • Colori: 8-bit (16,7 milioni di colori)
  • Gamma:
    • Copertura DCI-P3 89%
    • Copertura SRGB 99%
  • Contrasto nativo: 3000:1
  • Tecnologie gaming: FreeSync Premium (compatibile G-Sync)
  • Luminanza: 300 nit tipica
  • HDR: HDR 10
  • Connettività:
    • 2x HDMI 2.0
    • 1x DisplayPort 1.2
    • 2x USB-A 3.0
    • 1x USB-C (funzionalità DisplayPort)
    • Jack audio cuffia da 3.5 mm
  • Supporto VESA: 100 x 100 mm
  • Ergonomia:
    • Inclinazione -5˚ +20˚
    • Iotazione -20˚ +20˚
    • Iegolazione altezza 120 mm
  • Dimensioni: 710,5 x 605,63 x 265,17 mm (con sostegno)
  • Peso: 8,45 kg (con sostegno)
  • Prezzo consigliato: 569€

Design

L'NZXT Canvas 32Q Curved è molto stabile grazie a un sostegno robusto e ben costruito che poggia su una larga base in metallo
L'NZXT Canvas 32Q Curved è molto stabile grazie a un sostegno robusto e ben costruito che poggia su una larga base in metallo

Disponibile anche in una variante bianca, l'NZXT Canvas 32Q Curved è un monitor facile da montare grazie al meccanismo a scatto che toglie di mezzo il problema delle viti, ma è anche piuttosto ingombrante a causa della diagonale del pannello e del massiccio sostegno che poggia su una base rettangolare metallica di grosse dimensioni. Va però sottolineato come la curvatura del pannello e le linee arrotondate sul retro alleggeriscano in modo efficace un look che nel complesso risulta elegante, soprattutto per chi apprezza lo stile NZXT.

Il retro tondeggiante dell'NZXT Canvas 32Q Curved
Il retro tondeggiante dell'NZXT Canvas 32Q Curved

L'estetica, comunque, non può certo eliminare il problema di una base che occupa parecchio spazio sulla scrivania. Inoltre dobbiamo sottolineare come, pur non mancando di nessuna opzione fondamentale, il sostegno limiti la rotazione orizzontale complessiva dello schermo a 40 gradi. Niente da dire invece sui 25 gradi di inclinazione verticale, più che sufficienti per trovare la giusta posizione in una qualsiasi postazione grazie anche ai 120 millimetri di corsa complessiva per quanto riguarda la regolazione dell'altezza.

Prestazioni

L'immagine dell'NZXT Canvas 32Q Curved è vivida e gode di un'ottima uniformità
L'immagine dell'NZXT Canvas 32Q Curved è vivida e gode di un'ottima uniformità

La risoluzione 2560 x 1440 su un pannello da 32 pollici non va a vantaggio della definizione, cosa evidente nei testi. Ma in gioco, ambito per cui è stato pensato questo monitor, la resa è ottima ed è merito di un'illuminazione uniforme e della tecnologia VA che garantisce neri discreti e un contrasto niente male in relazione alla tipologia. Siamo ovviamente lontani da OLED, Mini-LED e Micro-LED, ma parliamo di un monitor da poco meno di 600€ (tra l'altro spesso in sconto a 429€) che tra l'altro gode di una copertura dei colori leggermente superiore a quella dichiarata e di un margine di errore non eccessivo per uno schermo leggermente troppo saturo in funzione del gaming. Da qui una resa complessiva decisamente valida che si fa notare per l'assenza di bagliori o backlight bleeding.

I limiti, però, non mancano. La luminanza massima, più bassa del 25% nella modalità MPRT che garantisce la miglior resa complessiva, supera di pochissimo i 300 nits dichiarati e va quindi a castrare l'HDR, tranquillamente rinunciabile nonostante la compatibilità HDR 10. Inoltre i nostri test hanno evidenziato qualche artefatto, per fortuna difficile da notare in gioco, forse legato alla tecnologia PWM o simili. D'altronde i tempi di risposta sono decisamente contenuti, come risulta evidente da un input lag complessivo tra i più bassi per questa tipologia di schermo. Ed è questo fattore che, combinato con un'immagine uniforme e vivida, va a dare un'identità a un monitor tutt'altro che perfetto e non così economico come avremmo sperato, ma senza dubbio in grado di garantire una buona esperienza in gioco.

Dalle opzioni dell'NZXT Canvas 32Q Curved mancano overdrive, taratura dei colori per singolo canale e mirini
Dalle opzioni dell'NZXT Canvas 32Q Curved mancano overdrive, taratura dei colori per singolo canale e mirini

Ma per quanto il lavoro fatto da NZXT per ottenere il massimo in gioco sia senza dubbio valido, non ci sarebbe dispiaciuto poter mettere mano alle impostazioni di overdrive che sono assenti come lo sono le impostazioni per i colori base, i mirini e altre opzioni che sono ormai comuni anche in monitor di fascia bassa.

Commento

Prezzo 569 €

Multiplayer.it

7.8

Lo schermo NZXT non punta certo sull'innovazione, inserendosi in un quadro già ricco di monitor dotati di caratteristiche leggermente superiori e dal prezzo molto simile, se non inferiore. Ma si distingue dalla massa per qualità costruttiva, estetica e tempi di risposta, elemento quest'ultimo fondamentale per uno schermo tarato specificatamente per il gaming. D'altronde è dalla reattività dei cristalli che dipendono sia la pulizia dell'immagine, piuttosto vivida grazie alla combinazione tra tecnologia VA e fedeltà dei colori, sia l'input lag che risulta tra i più bassi in assoluto.

PRO

  • Resa dell'immagine ottima per giocare, anche su console
  • Robusto e dalla qualità costruttiva decisamente elevata
  • Input lag tra i più bassi in assoluto
CONTRO
  • Ci sono alternative dal prezzo simile con caratteristiche superiori
  • Qualche piccolo artefatto e diverse opzioni standard non presenti nel menù
  • HDR praticamente assente