Ship of Fools: la recensione del roguelite piratesco un po' manageriale

Ship of Fools è un roguelite senza pretese perfetto per la coop da divano e in questa recensione vi spiegheremo come affrontare i mari e le creature più pericolose.

Ship of Fools: la recensione del roguelite piratesco un po' manageriale
RECENSIONE di Riccardo Lichene   —   23/11/2022
9

Se un roguelite è fatto bene lo si capisce da quante volte ci si ritrova a fare le due di notte pur di scoprire cosa si nasconde dietro un livello o un boss particolarmente impegnativo. Questa è stata la nostra esperienza con Ship of Fools, un gioco che mescola un semplificatissimo combattimento navale con una gestione delle risorse da micro-manageriale, il tutto con meccaniche da roguelite.

Sviluppato da Fika Productions e pubblicato da Team 17, Ship of Fools è perfetto per divertirsi in compagnia mettendo in fila spedizione dopo spedizione nella speranza di arrivare sempre più lontano. Si tratta di un roguelite, una tipologia di gioco che si differenzia dai roguelike nel fatto che morire non significa perdere ogni progresso fatto. Tra una partita e l'altra, infatti, potrete migliorare il vostro equipaggiamento con le risorse della spedizione precedente e proseguire con la storia.

In questa recensione di Ship of Fools andremo ad analizzare come gli sviluppatori siano riusciti a costruire un'esperienza unica e insieme familiare grazie al loro personalissimo modo di mescolare i generi videoludici. Il risultato è un'avventura leggera, ma che non annoia anche se a volte qualche goccia di frustrazione si è fatta sentire.

Dall’Asfodelo all’Acquapocalisse

La nave Stormstrider è il baluardo che dovrete difendere in Ship of Fools per completare le spedizioni
La nave Stormstrider è il baluardo che dovrete difendere in Ship of Fools per completare le spedizioni

Se vi è piaciuto Hades, uno dei migliori roguelite degli ultimi anni, allora Ship of Fools sarà un'esperienza alquanto familiare nella gestione di alcune meccaniche. Come negli inferi della mitologia greca, incontrerete dei mercanti lungo il vostro cammino che potranno vendervi oggetti e risorse. Similmente a Zagreus, poi, riceverete dei potenziamenti nella forma di idoli e statue da equipaggiare sulla vostra nave (in slot dedicati), ma tutto questo andrà perso tra una spedizione e l'altra quando la tempesta affonderà la vostra nave e vi riporterà a terra.

In Ship of Fools, infatti, il mondo è precipitato in uno stato di caos quando il grande faro che proteggeva l'Arcipelago si è misteriosamente rotto. Ora una tempesta ha popolato i mari di creature malvagie che rendono impossibile la navigazione, è l'Acquapocalisse. Gli unici abbastanza coraggiosi da sfidare mostri e uragani sono i Folli (fools in inglese) che con la loro nave, la Stormstrider, si lanciano in spedizioni rischiosissime per scoprire cosa è successo e provare a rimettere le cose a posto.

Gli stupidi che sfidano il mare

Ogni Folle ha a disposizione un'abilità speciale che influenza il combattimento o la gestione delle risorse
Ogni Folle ha a disposizione un'abilità speciale che influenza il combattimento o la gestione delle risorse

I giocatori potranno vestire i panni di uno di dieci Folli, delle creature marine antropomorfe, ognuno con una caratteristica unica. I primi due che sono disponibili sono Todd e Hink, il primo ha come abilità bonus una maggiore velocità negli attacchi corpo a corpo, il secondo invece aggiunge un danno ad area ai proiettili dei suoi cannoni. Ciascuno degli altri otto personaggi ha una caratteristica unica, ma per farli unire al vostro equipaggio dovrete prima sbloccarli. Alcuni sono nascosti su delle isole, altri sono perduti in mare e dovrete soccorrerli. Ci sono abilità di tutti i tipi, dal combattimento alla gestione delle risorse; quindi, c'è davvero molta scelta per quanto riguarda la personalizzazione dello stile di gioco.

Un'altra caratteristica intrigante di Ship of Fools è che i vostri personaggi non possono morire. A determinare la fine di una spedizione, infatti, è l'affondamento della nave che avviene quando finiscono i punti vita. L'obiettivo dei Fools è proprio quello di proteggere la Stormstrider a colpi di cannoni e remi (per i corpo a corpo) sparando a ragni, polpi, zanzare e qualunque altra creatura voglia farle del male. Comincerete con 5 punti vita per poi guadagnarne sempre di più grazie ai viticci (tendrils in inglese), l'unico oggetto che sopravvive tra una spedizione e l'altra. Con questa valuta potrete potenziare la salute della nave, il danno dei cannoni e sbloccare alcune risorse garantite all'inizio di ogni run come le monete o gli arpioni. Questi oggetti sono fondamentali per sopravvivere alla furia dei mari: le prime vi permettono di acquistare i potenziamenti dai mercanti mentre i secondi servono a raccogliere le risorse che i nemici lasciano cadere in mare.

Coop e solitaria

Ship of Fools dà il suo meglio in coop sul divano per condividere le gioie di un livello superato o la frustrazione di un affondamento
Ship of Fools dà il suo meglio in coop sul divano per condividere le gioie di un livello superato o la frustrazione di un affondamento

Ship of Fools è pensato per essere un gioco coop da divano (ma c'è anche il multiplayer online) in cui due persone affrontano i mari dell'arcipelago comunicando le minacce che avvistano e facendo a turno a ricaricare i cannoni. Giocato così il titolo dà il meglio di sé perché il superamento di ogni livello e la frustrazione di ogni affondamento sono condivisi e non fanno altro che incoraggiare chi gioca a far partire un'altra run. La strategia migliore è occuparsi ciascuno di un lato della Stormstrider tenendo d'occhio il ponte e decidendo al volo chi si occupa di prendere a mazzate le molte creature che cercheranno di abbordarvi.

I lupi di mare solitari, però, non hanno nulla da temere: questo titolo si può affrontare comodamente in giocatore singolo grazie all'aggiunta di una torretta robot al vostro arsenale. Dovrete comunque ricaricarla ma si occuperà lei dei molti nemici che voi non potrete affrontare. In solitaria, però, diventa leggermente più complicato gestire le munizioni speciali proprio a causa della torretta automatica. A volte, rompendo delle casse o acquistandole da un mercante, potrete ottenere delle munizioni speciali per i vostri cannoni (perforanti, incendiarie e molto altro) il problema è che se deciderete di caricarle nella torretta automatica, lei le sparerà a piacimento invece che concentrarsi sui nemici più pericolosi. Fortunatamente i cannoni possono essere spostati da un lato all'altro della barca quindi la strategia che abbiamo usato è stata di caricare il cannone a mano con le munizioni speciali lasciando l'automatico con quelle standard.

Navigare come in alto mare

La mappa da cui selezionare i livelli di Ship of Fools è una delle sue innovazioni più originali e divertenti
La mappa da cui selezionare i livelli di Ship of Fools è una delle sue innovazioni più originali e divertenti

Una delle caratteristiche più uniche di Ship of Fools è la sua selezione dei livelli all'interno di ogni spedizione. Da veri marinai, all'inizio della vostra partita vi verrà presentata una mappa contenente tanti piccoli esagoni. Da dove vi trovate (e questo vale per ogni passaggio da un livello all'altro) potrete scegliere se andare in avanti, in diagonale verso il basso o in diagonale verso l'alto. Ogni esagono, poi, ha un'icona che indica la ricompensa che potrete ottenere completando quel livello, proprio come le porte di Hades. Ci sono monete, arpioni, viticci, assi di legno per recuperare punti vita, forzieri contenenti risorse casuali o mercanti per acquistare potenziamenti.

Attenzione alla tempesta però, ogni 3 livelli le vostre opzioni inizieranno a ridursi e sempre più esagoni bianchi scompariranno. Se il livello successivo è rappresentato da una piastrella nera con un teschio sopra significa che siete arrivati al primo boss e in questi scontri il mare non perdona. Questo cattivone (non roviniamo gli altri perché la loro scoperta è la linfa vitale di ogni roguelite) è un pericoloso kraken che attaccherà la vostra nave cercando di affondarla. Meglio non perdere tempo a sparargli, quando vedete un punto esclamativo vicino a un tentacolo avvicinatevi e allontanatelo con una raffica di colpi di remo. Come in Hades, il primo boss è il vero ostacolo alla comprensione e alla progressione del gioco, una volta superato il kraken tutta l'esperienza si fluidifica e l'evoluzione della nave e degli armamenti si armonizza sempre più.

Commento

Versione testata PlayStation 5 0.9
Digital Delivery Steam, PlayStation Store, Xbox Store, Nintendo eShop
Multiplayer.it
7.5
Lettori (5)
6.6
Il tuo voto

Ship of Fools è una divertente avventura che dà il suo meglio in coop ma che resta estremamente godibile anche in solitaria. Il suo mescolarsi di roguelite e micro-manageriale funziona rendendo vario e adrenalinico un combattimento che alla lunga potrebbe risultare noioso. Il cast di Folli è variegato e le abilità di ciascuno hanno un impatto sufficiente per mescolare le carte in tavola quando il gioco si arena ad un punto difficile. Come in molti roguelike, il vero ostacolo è il primo boss che causa non poca frustrazione ma, trovato il modo di superarlo, avrete a disposizione un'ottima avventura rigiocabile, perfetta per tante serate in compagnia.

PRO

  • Coop ben fatto e bilanciato
  • Casti di personaggi sufficientemente vario
  • Mix tra roguelite e manageriale ben riuscito

CONTRO

  • Frustrazione al primo boss
  • Esperienza in solitaria migliorabile