Super Mario Bros. 35, la recensione: Mario diventa un battle royale su Switch

Super Mario incontra il Battle Royale: un'esperienza davvero divertente, ma limitata: ecco la nostra recensione di Super Mario Bros. 35.

RECENSIONE di Simone Pettine   —   03/10/2020
38

La recensione di Super Mario Bros. 35 per Nintendo Switch è qui, e dimostra con un'evidenza quasi provocatoria una verità molto semplice: anche Nintendo può avere il suo Battle Royale. Non solo: può averlo con Super Mario come protagonista. E infine, via: non serve neppure inventarsi da zero un gioco completamente nuovo, ma semplicemente ritirare fuori per l'ennesima volta dal cilindro quel Super Mario Bros. che a suo tempo, primo tra i primi, segnò la storia del genere. Ma funziona davvero, questo Battle Royale con 35 Super Mario a schermo nello stesso momento? E per quante ore è in grado di divertire, prima di venire a noia? Cerchiamo di analizzare per bene la situazione, dato che abbiamo trascorso parecchie ore in compagnia di Koopa, monetine sonanti e avversari dannatamente ostinati.

Come si gioca: Super Mario è un Battle Royale!

Come si gioca a Super Mario Bros. 35? Questa è la prima domanda che si pone il giocatore (ce l'eravamo posta anche nell'anteprima), perché effettivamente l'utenza Nintendo non è abituata ad esperienze simili (non su Nintendo Switch e non per chi gioca da sempre a Super Mario) e le prime schermate, tanto efficaci quanto scarne, destano sorpresa. Sono appena due le voci in evidenza, in alto, che accolgono i nuovi arrivati: Sfida a 35 e Sfida speciale.

Smb35 Scrn 4Strategies 002

Sfida a 35 è in effetti la modalità principale, e nella maggior parte dei casi sarà anche l'unica che giocherete. Lo scopo è presto detto, e riassume in sé l'intera produzione: trentacinque giocatori, nello stesso momento, affrontano la stessa partita a Super Mario Bros. Pian piano vengono eliminati, e alla fine ne resta in piedi soltanto uno, che viene proclamato vincitore; infine viene stilata una classifica con tutti i posizionamenti. Una vera e propria esperienza alla Battle Royale dunque, pura e semplice.

Smb35 Scrn 4Strategies 004

Procedendo all'interno del livello, il giocatore affronta quello che, però, è solo apparentemente il classico Super Mario Bros. Si accorge presto che alcuni nemici sono grigi e normalmente non dovrebbero far parte del suo percorso, o di quel mondo in particolare. Perché sono lì, allora? Perché glieli ha mandati qualche altro partecipante alla sfida del Battle Royale. I nemici eliminati, infatti, finiscono nei livelli degli altri presenti, e servono ad ostacolarli o, meglio ancora, ad eliminarli definitivamente dalla partita.

Tempo e Monete

In ogni momento il giocatore di Super Mario Bros. 35 può vedere a schermo, rimpiccioliti notevolmente, i livelli di tutti gli altri partecipanti: in questo modo sa chi è in vantaggio, chi sta per essere eliminato, o semplicemente in quale mondo si trova un dato avversario. È davvero impossibile, in verità, tenere a mente tutto, ma proprio tutto, nello stesso istante: nella maggior parte dei casi ciò si risolve in un'esperienza caotica o in fonti di distrazione, dunque è opportuno concentrarsi sul proprio gioco e basta.

Smb35 Scrn Enemyattacks 001

Oltre ai nemici da eliminare, che vengono così inviati agli avversari, i due elementi di gioco fondamentali di Super Mario Bros. 35 sono il Tempo e le Monete. Il primo è ovviamente il timer in alto a destra sullo schermo: se scende a zero è game over, tanto quanto cadendo da un precipizio o venendo colpiti da un Goomba. Non è quindi possibile ricorrere al trucchetto che forse avete già pensato: "ah, io resterò fermo, così tutti verranno eliminati e sarò l'unico a rimanere in piedi". Per vincere a Super Mario Bros. 35 bisogna invece essere rapidi, precisi, eliminando tutti i nemici e raccogliendo quante più monete possibili.

Smb35 Scrn Item 001

Monete, appunto: perché dovreste raccoglierne il più possibile? Presto detto: durante la partita, in cambio di venti monete potrete richiedere un power up casuale. Considerando che la velocità dell'intera esperienza è notevole, un potenziamento al tempo giusto può salvare proprio un istante prima dell'eliminazione: per esempio un fiore di fuoco, davvero imprescindibile per fare fuori immediatamente i nemici. Ma anche la stella ovviamente consente di risparmiare tantissimo tempo, e di far fuori qualsiasi cosa ostacoli il nostro cammino.

Smb35 Scrn Enemyattacks 002

Le monete possono anche essere sfruttate per comprare un power up ben preciso (dunque non casuale, questa volta) prima di entrare in partita. Non è obbligatorio, ma di certo consente di iniziare a giocare avvantaggiati.

Sfida speciale e allenamento

La Sfida speciale è la seconda offerta principale di Super Mario Bros. 35: mentre in Sfida a 35 il giocatore può votare il proprio livello preferito e scegliere dei power up ad inizio partita, in Sfida speciale vengono proposti livelli a caso, che cambiano continuamente. Inoltre ogni match fornisce ai partecipanti 100 monete da spendere: starà a voi scegliere se sfruttarle tutte immediatamente o se tenerle per la prima occasione utile.

Smb35 Scrn Item 002

La presenza della modalità Allenamento, infine, è più che apprezzabile: qui è possibile rigiocare ai livelli di Super Mario Bros. che sono già stati sbloccati fino a quel momento. Nei fatti, dunque, Super Mario Bros. 35 include al suo interno anche una copia gratuita di quest'ultimo, benché non immediatamente accessibile in tutte le sue possibilità.

Progressione e qualche dubbio

La progressione di Super Mario Bros. 35 consiste nel sistema dei Gradi, ma non vi sono in realtà molti stimoli che portino a preservare l'interesse per più di una manciata di ore. Questo a meno che il gioco non vi attiri immediatamente come una calamita, a dispetto di contenuti che restano tutto sommato invariati per lunghi periodi di tempo; i Battle Royale, del resto, hanno mostrato di poter funzionare per lunghissimi periodi anche con poco materiale (quantitativamente parlando) a disposizione.

Smb35 Scrn Enemyattacks 004

Se però avete bisogno di stimoli e oggetti da sbloccare, ecco, Super Mario Bros. 35 non ne ha troppi. Anzi, non ne ha e basta. Giocando e rigiocando sbloccherete nuovi livelli, e accumulando monete salirete di Grado. I Gradi servono principalmente ad essere mostrati online agli avversari, ma a volte permettono di sbloccare delle icone con cui personalizzare il proprio profilo. E dato che anche le icone vanno mostrate online, se ci pensate tutto sommato è un po' la stessa cosa. Non si possono invitare gli amici alla propria partita online e non è presente il multiplayer in locale: mancanze, queste, discretamente gravi per un titolo di questo tipo.

Commento

Versione testata
Nintendo Switch
Digital Delivery
Nintendo eShop
Multiplayer.it

7.5

Lettori (22)

7.9

Il tuo voto

Super Mario Bros. 35 è una produzione davvero curiosa, e anche molto divertente: riesce a portare la meccanica del Battle Royale nel mondo di Super Mario, senza stridori evidenti. Si tratta, fondamentalmente, di giocare Super Mario Bros. in compagnia di altri trentaquattro presenti nello stesso momento: i nemici eliminati finiscono nel loro livello, e vince l'ultimo a restare in piedi. Questa piccola idea, di per sé geniale, basterebbe a garantire ore ed ore di gioco: e le garantirà, se cercate solo e soltanto la sfida online all'interno del mondo di Super Mario, senza troppe pretese. È innegabile, però, che l'offerta di Super Mario Bros. 35 resti, per tutti gli altri aspetti, molto scarna: non sembra sia attualmente possibile giocare con gli amici, né offline né online, e la progressione si limita all'accumulo di Gradi e di Icone, entrambi fini a se stessi. Si poteva insomma fare un po' di più: del resto il gioco sarà gratis per gli abbonati a Nintendo Switch Online, fino al 31 marzo 2021.

PRO

  • La meccanica Battle Royale funziona benissimo
  • La modalità Allenamento permette di migliorarsi
  • Sfide speciali e missioni giornaliere
CONTRO
  • Rischia di stancare davvero in poco tempo
  • La progressione è tale solo di nome
  • Perché non è possibile invitare gli amici in partita?