The LEGO Movie 2 Videogame, la recensione 4

Il tie-in del sequel cinematografico incentrato sui famosi mattoncini tenta di rinnovare la formula collaudata con risultati altalenanti. Scoprite perché nella nostra recensione.

RECENSIONE di Christian Colli   —   03/03/2019

Indice

The LEGO Movie è stato una rivelazione, uno di quei film che nessuno credeva potesse funzionare e che invece, alla fine, non solo divertiva tanto, ma riusciva anche a trasmettere un messaggio importante e senza età sul valore della fantasia. The LEGO Movie 2 ha perso un po' di quella magia, ma è riuscito comunque a essere un sequel soddisfacente per tutti i fan di Emmet, Lucy e compagnia: considerando il successo delle due pellicole, era ovvio che TT Games avrebbe sviluppato un tie-in videoludico anche questa volta. Se il primo The LEGO Movie Videogame era riuscito a ritagliarsi un piccolo ma interessante spazio nel curriculum dello sviluppatore britannico, The LEGO Movie 2 Videogame purtroppo non riesce nello stesso intento. Vediamo perché.

Il gioco non è meraviglioso

Bisogna ammettere che TT Games - anzi, TT Fusion - ha provato quantomeno a rivoluzionare un po' la formula collaudata che ci ha accompagnato per più di dieci anni attraverso innumerevoli franchise: nonostante tutta la buona volontà, e la concreta necessità di innovare meccaniche ormai trite e ritrite, quanto introdotto in The LEGO Movie 2 Videogame ci ha convinto poco, tant'è che lo consideriamo addirittura un passo indietro rispetto agli ultimi giochi LEGO come LEGO DC Super-villains. L'impostazione è rimasta bene o male molto simile: il gioco è suddiviso in una serie di mondi ispirati al film e quello che dovremo fare, nei panni di Emmet, Lucy e gli altri personaggi che si andranno sbloccando via via come il mitico Batman, sarà essenzialmente risolvere i problemi dei vari abitanti.

In un gioco LEGO vecchia scuola avremmo dovuto probabilmente cambiare personaggio all'occorrenza, impiegando le sue peculiari abilità per risolvere un rompicapo e sbloccare nuove aree e ricompense. Una parte del fascino di quei giochi era proprio questo "loop" che ci portava a trovare nuovi personaggi per esplorare i livelli già completati in cerca di collezionabili nascosti. In The LEGO Movie 2 Videogame non c'è quasi nessuna differenza tra i vari personaggi, perché la maggior parte dei rompicapo si risolve impiegando i gadget e i progetti che servono a costruire congegni o altre strutture di mattoncini LEGO. Per spegnere un incendio non dovremo impersonare un eroe o un'eroina in particolare, ma soltanto costruire l'idrante necessario. Questo tipo di soluzione spalanca le porte a una struttura maggiormente open world che TT Games ha già sperimentato nei suoi ultimi titoli, per esempio LEGO Gli Incredibili.

E infatti The LEGO Movie 2 Videogame ricorda molto di più il "toys-to-life" LEGO Worlds di qualche tempo fa e usa anche lo stesso engine. Rispettando la pellicola cui si ispira, il nuovo titolo dello sviluppatore britannico si svolge in mondi costituiti completamente da mattoncini dove quasi ogni cosa si può distruggere. Da una parte, questa scelta sacrosanta garantisce un coinvolgimento e una libertà di movimento decisamente maggiori; dall'altra, però, i vari mondi ci sono apparsi scialbi e poveri di dettagli, come se fossero stati progettati e costruiti in modo amatoriale. Il level design è confuso e acerbo in generale, specialmente per quanto riguarda la suddivisione in missioni principali e secondarie, anche se ci sono piaciuti parecchio i boss, sebbene siano davvero pochi. Le missioni più importanti ricompensano, infatti, coi pezzi principali, collezionabili che, raccolti in una certa quantità, sbloccano il mondo successivo e consentono di proseguire con la storia.

Lootbox e lootbug

Ben presto ci si rende conto che non c'è nemmeno una vera e propria trama da seguire. The LEGO Movie 2 Videogame ripercorre tendenzialmente la sceneggiatura del film omonimo, ma lo fa in modo distaccato e poco competente, impiegando alcune cinematiche e soprattutto delegando la maggior parte della narrazione a dialoghi astratti e fuori campo che descrivono quanto accaduto nel film senza mostrarcelo. Chiunque non sia andato al cinema potrebbe sentirsi parecchio confuso, insomma, e questa scelta inspiegabile rovina l'atmosfera scanzonata del titolo, trasformandolo in una specie di incrocio tra un sandbox e un simulatore di caccia al tesoro fine a sé stesso.

Completando alcuni incarichi o semplicemente setacciando ogni angolo dei vari mondi, ci si imbatte in speciali forzieri che contengono collezionabili in quantità e cimeli, mattoncini speciali che si possono scambiare presso gli appositi negozi per nuovi gadget, personaggi da controllare o veicoli da utilizzare. C'è un sistema - non particolarmente elaborato, in realtà - che consente di trovare i cimeli senza sudare sette camicie, facendoceli acquistare in cambio di mattoncini o riciclando i doppioni in componenti che formano ulteriori cimeli, ma per quanto possa essere longevo questo aspetto del gioco - ci sono davvero tanti personaggi, veicoli e oggetti da trovare - alla fine diventa ridondante e ininfluente, specialmente perché molti di questi collezionabili sono assolutamente anonimi.

In questo senso, sembra quasi che gran parte del gioco esista in funzione di alcuni mondi personalizzabili dove il giocatore è libero di costruire quello che vuole utilizzando i mattoncini e i progetti sbloccati in precedenza, quasi come fosse Minecraft, ma si tratta di una caratteristica poco interessante - considerando che non si possono condividere online le creazioni, poi - che si regge su una struttura che non invoglia particolarmente a scoprire nuovi collezionabili, specialmente quando capita spesso di imbattersi in crash del software, bug che incastrano il personaggio nell'ambiente e ci costringono al riavvio della partita, glitch che arrivano a corrompere i salvataggi e così via. I giochi LEGO hanno spesso prestato il fianco a un quality control sotto la media, ma in questo senso The LEGO Movie 2 Videogame è uno dei più grossolani.

Requisiti di Sistema PC

Configurazione di Prova
  • Processore: Intel Core i7-2600k @ 3,4 GHz
  • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 780
  • Memoria: 8 GB di RAM
  • Sistema operativo: Windows 10 64-bit
Requisiti minimi
  • Processore: Intel Core i3-4130
  • Scheda video: Radeon R9 280X o GTX 660 Ti
  • Memoria: 4 GB di RAM
  • Sistema operativo: Windows 7
Requisiti consigliati
  • Processore: AMD Ryzen 3 1200 or Intel Core i5-3470
  • Scheda video: GeForce GTX 750 Ti o Radeon HD 7770
  • Memoria: 4 GB di RAM
  • Sistema operativo: Windows 10
Versione testata
PC Windows
Digital Delivery
Steam
Prezzo
29,99 €
Multiplayer.it

5.0

Lettori (2)

8.2

Il tuo voto

Abbiamo voluto per anni che i ragazzi di TT Games rinnovassero una formula che ne aveva disperatamente bisogno, e quando finalmente ci hanno provato... il risultato non è stato esattamente quello in cui speravamo. The LEGO Movie 2 Videogame ha una certa potenzialità, ma purtroppo è un titolo che tradisce uno sviluppo frettoloso e poco curato, cosa che tra l'altro rende pochissima giustizia al film cui si ispira. I più piccoli che hanno lo hanno amato al cinema probabilmente si divertiranno per qualche ora, ma la nuova proposta LEGO manca di quella scintilla che in passato è riuscita quasi sempre a conquistare anche gli adulti. Peccato.

PRO

  • Boss enormi e divertenti
  • Tanti collezionabili da sbloccare

CONTRO

  • Parecchi bug
  • La storia è raccontata malissimo
  • I mondi e i puzzle sono scialbi e noiosi

The LEGO Movie 2 Videogame pc

pc  ps4  xone  nsw 

Data di uscita: 1 Marzo 2019

Acquista su Steam