Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution!, la recensione 58

La nostra recensione di Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution! per Nintendo Switch, enciclopedia targata Konami

RECENSIONE di Simone Pettine   —   01/09/2019

Indice

Difficile che negli ultimi ventitré anni qualcuno non abbia sentito parlare di Yu-Gi-Oh!: solo la prima serie del franchise basato sull'opera di Kazuki Takahashi ha letteralmente invaso il mondo occidentale, sul finire degli anni '90, con manga, anime e centinaia di carte collezionabili. La recensione di Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution su Nintendo Switch è il punto finale (per ora) di questa avventura, già proiettata verso nuovi orizzonti: una summa completa. Negli anni il successo del franchise si è infatti consolidato in uno dei giochi di carte collezionabili più famoso al mondo assieme a Magic, con tornei a cadenza annuale e la seste serie anime, Yu-Gi-Oh! VRAINS, attualmente in corso. Così tanti prodotti e media differenti sono stati convogliati da Konami in un unico prodotto, Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution. Che, per quanto tutt'altro che eccellente, rappresenta un acquisto obbligato per i fan della serie che disdegnano la controparte mobile nota come Yu-Gi-Oh! Duel Links.

Trama: o meglio, tutte le trame

La trama di Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution si risolve nella somma per addizione di tutte le trame delle varie serie singole di Yu-Gi-Oh! Il menù di gioco principale, estremamente sobrio (per non dire scarno), illustra al giocatore con le sue varie voci tutto quello che avrà a disposizione nel pacchetto, proposto a ben 39,99 euro. La prima voce è quella che cercate, nonché quella fondamentale per sbloccare tutto lo scibile contenuto nel titolo: Giocatore Singolo. Da qui riparte un nuovo sottomenù, articolato nelle varie serie anime e manga di Yu-Gi-Oh!, e cioè Yu-Gi-Oh!, Yu-Gi-Oh! GX, Yu-Gi-Oh! 5D's, Yu-Gi-Oh! ZEXAL, Yu-Gi-Oh! ARC-V e infine Yu-Gi-Oh! VRAINS. Notate come quest'ultima sia un'aggiunta esclusiva di Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution, perché la controparte pubblicata anni fa su PlayStation 4 si fermava ad ARC-V con i mostri pendulum: la vera novità del pacchetto, quindi, è rappresentata dall'introduzione della meccanica dei mostri.

Ciascuna delle serie di Yu-Gi-Oh! Può essere interamente rivissuta tramite la compagna principale, in tutti i suoi momenti, principali o meno che siano. Il giocatore prende di volta in volta il controllo dell'eroe di turno contro i nemici, nei vari archi narrativi delle singole serie: a conti fatti si leggono tanti (troppi) dialoghi a schermo, in una sorta di enciclopedia definitiva di Yu-Gi-Oh!, poi si affrontano in duello gli antagonisti. L'intelligenza artificiale non propone mai scontri proibitivi, e per i novizi dettagliati tutorial forniranno tutte le informazioni necessarie sul gioco di carte collezionabile. Chi conosce già Yu-Gi-Oh!, invece, dovrà semplicemente aggiornarsi circa le nuove regole introdotte con i mostri XYZ, Syncro, Pendulum e Link... che a ben pensarci hanno reso il gioco di carte drasticamente diverso da quanto non fosse inizialmente. Una volta completati i vari episodi della trama principale si sbloccheranno nuovi pacchetti di carte, personaggi giocabili, liste deck (per creare i mazzi dei protagonisti) e punti da spendere nel negozio. Infine si potrà rigiocare ogni singolo episodio impersonando il nemico, in una sorta di trama alla rovescia. Questo dovrete farlo se ambite al 100% nel titolo, che richiederà parecchie ore di gioco.

Gameplay e contenuti

Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution è una finestra sull'intero franchise, con tutti gli archi narrativi e oltre 9000 carte a disposizione del giocatore. Dal punto di vista del gameplay è importante ricordare, però, come l'offerta sia fondamentalmente una sola: duelli su duelli, con nuove regole a seconda dello specifico arco narrativo scelto. L'intero schermo viene occupato dal campo di battaglia e si prosegue con le procedure tipiche di Yu-Gi-Oh!, le cui regole generali naturalmente non possiamo richiamare in questa sede, e del resto dovreste già conoscerle: lo scopo del gioco è portare a zero gli 8000 Punti Vita dell'avversario, evocando mostri via via più potenti, usando magie e trappole per arginare gli assalti nemici. Il mazzo di carte iniziale viene fornito dal gioco, ma poi è possibile personalizzarlo in ogni dettagli, anche e soprattutto acquistando pacchetti per ottenere carte inedite e più potenti. Non c'è denaro reale da investire per fortuna, basta la valuta di gioco ottenuta dopo ogni scontro nella campagna principale, la stessa che sblocca determinate carte particolari.

Un'altra modalità di gioco molto interessante che varia un po' un'offerta tutto sommato lineare e a tratti monotona è la Battle Pack. Qui il giocatore deve vedersela con avversari particolari, ma non può utilizzare il suo deck preferito: deve cavarsela con quello temporaneo fornito dal gioco. Il negozio di gioco permette invece di arricchire la propria collezione di carte virtuali Yu-Gi-Oh!: procedendo nella campagna principale (se non l'avete capito, è praticamente obbligatorio portarla a termine almeno una volta) sbloccherete vari pacchetti ispirati ai principali personaggi di ogni serie anime e arco narrativo. Dal momento che il singolo pacchetto possiede almeno 500 carte per volta, dovrete spendere un bel po' di monete per finire la collezione, ammesso che sia umano riuscirvi.

Multigiocatore e alcuni limiti

La campagna principale, il Battle Pack e i contenuti da record non esauriscono ancora l'offerta di Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution: manca infatti il comparto multigiocatore, online e offline. In locale potrete sfidare altri amici che possiedono una copia di gioco (non è possibile giocare in due sulla stessa console), mentre con un abbonamento online avrete accesso sia agli scontri casuali che alle partite classificate, con tanto (appunto) di classifica globale per conoscere i giocatori più forte ed esaminare i deck del momento. Se avete seguito il gioco di carte collezionabili Yu-Gi-Oh! negli ultimi anni, saprete benissimo che per avere qualche speranza vi serviranno i Pendulum e i mostri.

Ad ogni modo, Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution presenta non pochi limiti, e piuttosto evidenti. La sua struttura è estremamente scarna e funzionale, ma il tutto è decisamente poco ispirato: è impossibile non fare un paragone con il suo antagonista principale su piattaforme mobile Android e iOS, e cioè l'ottimo Yu-Gi-Oh! Duel Links, aggiornato a cadenza settimanale, ricco di eventi e persino in grado di imporre le sue regole al gioco di carte collezionabili ufficiali (le regole di Duel Links, appunto). Al di là di questo, Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution è pur sempre una semplice conversione da PlayStation 4 a Nintendo Switch, con l'aggiunta di poco materiale inedito (principalmente l'ultima serie e i mostri) proposta al prezzo elevato di quaranta euro. Minimo lo sforzo sul fronte grafico e artistico: le animazioni dei mostri sono presenti solo per quelli canonici, che magari non si usano praticamente mai: Exodia, il Drago Bianco Occhi Blu, Neos Eroe Elementale, il Mago Nero, Utopia, e via dicendo. Anche l'adattamento al touch screen lascia il tempo che trova: non è stata integrata, ad esempio, una semplice meccanica di trascinamento delle carte sul campo di battaglia, bisogna eseguire il tap su ognuna di loro e poi nuovamente un tap nel menù contestuale per decidere cosa farne. Era tanto chiedere un adattamento più intuitivo e funzionale su una console portatile?

Prezzo
39,99 €
Multiplayer.it

6.8

Lettori (6)

6.0

Il tuo voto

Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution è la summa completa di uno dei giochi di carte collezionabili più famosi al mondo, un'enciclopedia portatile in esclusiva su Nintendo Switch. Al di là del numero spropositato di contenuti, comunque, aggiunge una manciata di novità alla versione già presente su PlayStation 4 e pubblicata già diversi anni fa, peraltro senza offrire una vera conversione in grado di sfruttare le potenzialità della console ibrida targata Nintendo. Resta un acquisto quasi obbligato per i fan di Yu-Gi-Oh!, che nell'edizione fisica troveranno anche tre carte promo esclusive.

PRO

  • Oltre 9000 carte
  • Tutte le serie, tutte le regole di gioco
  • Multigiocatore offline e online

CONTRO

  • Touch screen lasciato a sé stesso
  • Contenuti inediti minimi dalla versione PS4
  • Graficamente si poteva fare di più