La soluzione di Marvel Heroes

Avete sempre sognato di vestire i panni di uno degli eroi Marvel, ma avete paura di non essere degni di portare un costume così importante? Non preoccupatevi e leggete la nostra soluzione!

SOLUZIONE di Pietro Zambelli —   27/06/2013
2

Attenzione

La soluzione si basa sulla versione americana del gioco, quindi è possibile trovare delle divergenze nella versione italiana.

Capitolo 1

Conoscere il sistema di craft: questo compito vi sarà affidato direttamente da Wonder Man nella parte nord della Torre dei Vendicatori, dovrete raccogliere tre "Simple Particle" e riportarle da lui. Questi oggetti, come altri per creare l'equipaggiamento, sono lasciati casualmente dai nemici una volta eliminati; imbarcatevi quindi in una qualsiasi altra missione disponibile e collezionate questi oggetti; una volta che l'avrete fatto, tornate da Wonder Man.

Pulire la cucina: sarete scaricati sul tetto di un palazzo a Hell's Kitchen, v'incontrerete con Dagger che curerà la vostra energia vitale, e con l'Agente Coulson che vi darà degli obiettivi specifici; parlategli e vi dirà di eliminare Shocker; prendete quindi la porta vicino a Dagger per scendere in strada. Le strade di Hell's Kitchen saranno popolate, ovviamente, da nemici e da altri giocatori giacché questa è una zona di mondo aperta; controllate sulla mappa per delle porte indicate dal simbolo di porta aperta, per poter accedere a delle piccole istanze nelle quali raccogliere oggetti e preziosa esperienza. Tenete gli occhi aperti per tre eventi che saranno segnalati anch'essi sulla mappa di gioco, "una città in fiamme", "difendere una barricata della polizia" e "sconfiggere Electro"; generalmente il primo di questi eventi avverrà nella zona nord est; il secondo nella zona sud ovest e l'ultimo sarà attivabile quando "Electro" apparirà vicino al palazzo dal quale avete iniziato l'esplorazione della città. Quando sarete pronti a proseguire nella trama, controllate sulla mappa di gioco la posizione dell'entrata per la metropolitana abbandonata; appena entrati all'interno della zona, attiverete il crocevia per questa zona, che sarà istanziata e quindi priva di altri giocatori; anche qui prestate attenzione ai nemici diversi dagli altri per guadagnare esperienza aggiuntiva. Esplorate quindi l'intera zona e cercate un portale arancione recante la destinazione "Stazione dimenticata" per scoprire una zona secondaria ma ricca di oggetti ed esperienza aggiuntiva; tornate quindi nella metropolitana abbandonata e cercate Shoker; sarà un avversario abbastanza semplice, dal momento che tutti i suoi attacchi saranno segnalati e quindi facilmente evitabili, per prima cosa fate fuori tutti i nemici che lo circondano; una volta usciti vittoriosi dalla battaglia procedete verso l'uscita indicata per proseguire con la storia.

La soluzione di Marvel Heroes


La tavola della vita e del tempo: vi troverete nel quartiere a luci rosse di Hell's Kitchen; questa zona sarà abbastanza lineare, come al solito ve la dovrete vedere con dei nemici di poco conto; tuttavia se entrerete nella prima porta indicata v'incontrerete con Cleo che vi fornirà ulteriori dettagli a proposito della trama del gioco; e all'interno del Night Club Blood Rose, troverete un utile crocevia che vi permetterà di tornare alla Torre dei Vendicatori per poter vendere gli oggetti in eccesso; una volta pronti, riprendete il crocevia per il Night Club e proseguite per trovarvi nel Magazzino di Kingpin. Questa nuova area sarà sicuramente più grande della metropolitana abbandonata, con molte più stanze secondarie, quindi esplorate l'intera zona, e se siete un eroe da corpo a corpo assicuratevi di avere molti oggetti curativi prima di andare avanti. Vi scontrerete presto con il Doc Octopus; se siete eroi dotati d'attacchi a distanza, la strategia migliore sarà quella di continuare a spostarvi e colpire il nemico da lontano; il vostro avversario sarà dotato di tre attacchi principale, questi sono generalmente molto facili da evitare dal momento che l'animazione del nemico (come quella nella quale stacca dei pezzi di pavimento da scagliarvi addosso) sarà molto lenta e avrete tutto il tempo per capire la direzione del colpo; il secondo attacco sarà un pugno eseguito con due dei suoi tentacoli, potrebbe quindi colpire anche uno dei vostri compagni se state giocando in gruppo, questo particolare colpo vi sbalzerà all'indietro, tuttavia il danno sarà abbastanza moderato, quindi continuate a rimanere vicini all'avversario per colpirlo. Il terzo e ultimo colpo sarà inevitabile per gli eroi da corpo a corpo, farà abbastanza male, ma se avete con voi numerosi oggetti curativi, non avrete comunque molti problemi. Terminato lo scontro, darete inizio a una scena d'intermezzo seguite dall'apparizione di un portale arancione attraversato il quale completerete la missione.

Il reporter intrepido: questa missione sarà notevolmente veloce; una volta sconfitto Doc Octopus, apparirà Cloack davanti a voi, parlategli per proseguire nella trama e passate il portale per trovarvi nuovamente nella Torre dei Vendicatori.

I Segreti Del Maggia: all'interno della Torre dei Vendicatori, parlate con Ben Urich, vi dirà di scambiare quattro chiacchere con She-Hulk che si trova nell'ala ovest della torre, parlatele per completare la missione e proseguire nella trama.

La storia dei Vendicatori: iniziate andando a parlare con Ben Urich; portatevi quindi nell'ala nord della torre e scambiate quattro chiacchere con Wonder Man, proseguite quindi raggiungendo la balconata oltre il bar nell'ala ovest e parlate anche con Valkyre; fate ritorno da Ben Urich per terminare la missione.

Capitolo 2

Il vecchio video misterioso: questa missione sarà legata a un oggetto che si troverà casualmente uccidendo un nemico nella prima area, Jersey Dock, uno di questi nemici potrebbe lasciare, una volta eliminato, un oggetto chiamato Old Videotape; per visionare tale video, dovrete recarvi nella parte sud est o nord ovest (a seconda di come è stata generata l'area di gioco) della zona e cercare l'Agente Walsh; darete cos' inizio a una scena d'intermezzo che concluderà la missione.

Seguendo Hood: questa missione sarà assegnata una volta parlato con Ben Urich dopo aver sconfitto Doc Octopus, quando sarete pronti per procedere, e quando avrete finito la missione "Il vecchio video misterioso" recatevi a parlare con Vision nella Torre di Vendicatori che vi trasporterà nell'area di Jersey Dock. Come per Hell's Kitchen, anche quest'area sarà nel mondo aperto, quindi potreste incontrare diversi giocatori lungo la via; Venom potrebbe essere in zona se è stato attivato l'evento "La vendetta di Venom", fate molta attenzione a questo potente nemico ed evitatelo per il momento. Seguite l'indicatore di missione sulla mappa e raggiungete l'agente che vi dirà di raggiungere una nuova zona per sconfiggere alcuni membri del Maggia; raggiungete e passate il ponte a nord est o sud est del crocevia, a seconda di come è stata generata l'area. Vi troverete così nel sito in costruzione, iniziate a sconfiggere tutti i nemici che vi si pareranno davanti fino a trovare quello che vi dirà dove si sta nascondendo Hood; vi apparirà un comodo indicatore sulla mappa, sulla via per raggiungere l'obiettivo, prestate attenzione a una grande costruzione di legno per prendere il crocevia per il ristorante che si rivelerà utile in futuro. Cercate e passate il ponte Brukbaker per entrare sulla nave cargo. Una volta giunti nella nuova area, proseguite sulle varie piattaforme fino a raggiungere la nave cargo, cercate quindi la scaletta per salire a bordo, la prima parte della nave non sarà una grossa sfida, tuttavia vi consiglio di esplorarla per intero in modo da ottenere numerosa esperienza e preziosi oggetti, nel secondo piano invece sarete attaccati da diversi gruppi di nemici che tenderanno a circondarvi, vi torneranno molto utili gli attacchi ad area del vostro eroe (se ne possiede); terminato il secondo livello della nave vi troverete in un'area più vasta dove una volta eliminati i nemici presenti sarete davanti a Hood in persona. Il suo attacco si basa sarà un doppio colpo di pistola, questi colpi saranno abbastanza lenti ma comunque più veloci di qualsiasi cosa vi abbiano sparato fino a questo momento, inoltre il boss sarà abbastanza intelligente da reindirizzare i suoi colpi se vi sposterete in una singola direzione, dovrete quindi tenere una distanza considerevole per esser sicuri di evitare questi attacchi, questo vi causerà diversi problemi se siete eroi da corpo a corpo. L'attacco più devastante di Hood, tuttavia, e la sua capacità di teletrasportarsi per l'area, e una volta riapparso potrebbe eseguire un colpo che causerà danni a tempo, e consigliabile usare immediatamente un oggetto curativo se colpiti; l'attacco finale, invece saranno dei colpi sparati a caso, tuttavia potreste essere colpiti numerose volte se siete sfortunati; quest'attacco, comunque, rappresenta per voi la miglior occasione per infliggere cospicui danni al vostro avversario , attendete quindi il momento in cui inizia l'animazione del colpo e cercate di posizionarvi in mezzo ai proiettili. Terminato, lo scontro apparirà un portale arancione che vi riporterà alla Torre dei Vendicatori; parlate con Maria Hill per terminare la missione e avanzare al capitolo tre, tuttavia sarebbe consigliabile terminare le missioni secondarie del capitolo due.

La soluzione di Marvel Heroes

L'esperimento Q-36: questa missione si attiverà automaticamente una volta entrati nel laboratorio robotico posto nella prima area del Jersey Docks, normalmente a nord dal crocevia del piazzale di stoccaggio. Dovrete completare due obiettivi primari, trovare i piani del Q-36 e distruggere il prototipo; i piani sono chiusi in una capsula in un punto vicino l'entrata dell'area, continuate a esplorare il laboratorio per scontrarvi con il mini boss; non sarà molto difficile da battere, tuttavia consiglio i colpi a lunga distanza.

La lezione del sorvegliante: questa missione può essere attivata in due differenti modi; il primo consiste nell'eliminare un nemico casuale nell'area Jersey Dock che lasci il videotape della missione "Il Vecchio Video Misterioso", dopo averlo visionato seguendo l'iter della missione attiverete il nuovo obiettivo. Alternativamente, se troverete l'istituto del sorvegliante nell'area del sito in costruzione, attiverete la missione in automatico. In qualsiasi modo attiverete questa missione, dovrete esplorare l'istituto del Sorvegliante, fino a trovarvici davanti e combatterlo; il suo attacco basico consiste in un affondo di spada che può colpire bersagli multipli a corto raggio, farà abbastanza male ma non sarà quasi mai una vera e propria minaccia; potrebbe comunque lanciare il suo scudo verso una direzione casuale, che potrebbe rimbalzare su di voi e i vostri compagni (se siete in gruppo), è consigliabile l'uso di un oggetto curativo se venite colpiti più di una singola volta. L'attacco finale consiste in una carica con teletrasporto, questa in sé non è molto potente, il pericolo tuttavia è che spesso il nemico eseguirà un fendete di spada decisamente più dannoso. Dopo esser usciti vittoriosi dalla battaglia, apparirà un portale arancione che vi condurrà all'esterno dell'area nella quale vi trovate; seguite l'indicatore sulla mappa per raggiungere l'Agente Brian per terminare la missione ed essere trasportati al crocevia del piazzale di stoccaggio.

Il segreto dell'A.I.M: all'interno della Torre dei Vendicatori, parlate con Jessica Jones, quindi recatevi a parlare anche con Maria Hill che si trova vicino al vostro deposito personale.

Il carico nemico: questa più che una missione, è un evento causale, e avrà un tempo di recupero prima di ricominciare; quando è attivo alcuni marchingegni chiamati A.I.M Death Machines appariranno dalle casse sparse nel bordo dell'area Jersey Docks; se ne eliminerete poco più di trenta in qualche minuto, il giocatore che eliminerà l'ultima macchina sarà premiato. Terminato questo compito, apparirà un indicatore sulla mappa che vi condurrà a un agente lì vicino per la ricompensa.

La vendetta di Venom: anche questo è un evento che ha luogo all'interno dell'area Jersey Docks; questo boss non ha una vera e propria strategia per essere battuto, giacché tutti i giocatori presenti in zona potranno prendere parte al combattimento.

Capitolo 3

L'occhio dello S.H.I.E.L.D.: questa missione si attiverà automaticamente quando avrete terminato il capitolo due e iniziato il capitolo tre; dopo aver parlato con Maria Hill, recatevi a parlare con il pilota dello S.H.I.E.L.D. all'eliporto della Torre dei Vendicatori, verrete trasportati nell'area Bucaneer Beach. Appena giunti in zona, attiverete il crocevia; li vicino incontrerete un altro agente, parlategli per prendere la missione Pattuglia dispersa; recatevi quindi verso le mura della parte inziale dell'isola nel punto opposto al crocevia appena attivato per cercare un piccolo passaggio tra glia alberi e poter raggiungere la Bamboo Forest. Appena giunti in zona controllate la stuta a forma di serpente per attivare la missione Serpenti tra l'erba; fatto questo cercate nella direzione opposta un nuovo passaggio per raggiungere il covo segreto. Il covo è una grossa area sabbiosa abitata da numerosi nemici, se esplorerete i margini di quest'area, dovreste imbattervi in una strana creatura somigliante una vespa chiamata Brood Scout, uccidendola attiverete la missione Repel Brood Scouts; in zona saranno presenti numerose istanza tra le quali anche quella dell'evento assolto acquatico e la caverna dei Brood Scouts, anche se pulendo quest'ultima non terminerete comunque la missione; proseguite quindi l'esplorazione del covo per raggiungere la zona Lowtown Sewage Plant. Seguite il sentiero diritto per raggiungere il crocevia, passato il quale troverete Yukio che vi assegnerà la missione Lama Muramasa; proseguite sui vostri passi ed eliminate tutti i nemici; entrate quindi nel barbiere presente in zona, salite al piano superiore e sedetevi sulla poltrona per dar inizio a una scena d'intermezzo ed essere traportati nella prossima area. Appena passata l'entrata della nuova zona, troverete il crocevia assieme all'Agente Woo, parlategli per terminare la missione corrente e ottenere la missione "L'inseguimento del tablet", parlate quindi nuovamente con l'agente per terminare anche la missione Repel Brood Scouts.

Pattuglia dispersa: in questa missione non avrete a disposizione un indicatore di direzione sulla mappa; l'area nella quale vi trovate si chiama Madripoor, ed è composta di aree più piccole come la Bucaneer Beach; andando avanti con l'esplorazione v'imbatterete in una caverna chiamata "HYDRA outpost", entrateci. Una volta dentro vi renderete presto conto che non siete in una normale caverna, ma bensì nel covo dell'HYDRA, la missione si aggiornerà automaticamente indicandovi come nuovo obiettivo il salvataggio di alcuni agenti; nessuno di questi, tuttavia, sarà indicato sulla mappa, inoltre la zona nella quale vi trovate non è propriamente lineare e sarà molto facile smarrirvici; esplorate tutta la zona a fondo per trovare i cinque agenti, tuttavia potreste incontrare il boss dell'area prima che tutti gli ostaggi siano stati portati in salvo. Il Grim Reaper è un nemico da puro corpo a corpo, veloce ma con colpi che infliggono pochissimo danno, vi seguirà continuamente quindi gli eroi da distanza dovranno continuare a muoversi o saranno messi all'angolo facilmente, il suo attacco principale consiste in un fendente di spada sul nemico più vicino a lui, e potrebbe teletrasportarsi se non avesse bersagli adatti; tuttavia l'attacco più pericoloso è la danza di spade, inizierà un'animazione della durata di dieci secondo poi seguirà un bersaglio specifico mentre mulina le sue lame; il terzo attacco consiste in tre proiettili sparati in successione verso la direzione in cui è voltato, questo colpo è particolarmente pericoloso per gli eroi da corpo a corpo dal momento che potrebbero essere colpiti tutte e tre le volte, tenete quindi pronto un oggetto curativo; quando l'energia del Grim Reaper sarà abbastanza bassa, evocherà alcuni nemici a dargli manforte, non saranno molto forti, ma basteranno a distrarvi e a infliggervi ulteriori danni. Una volta che sarete usciti vittoriosi dalla battaglia, terminate di salvare gli agenti (se non avete trovato tutti e cinque) raggiungete l'Agente Wyss nella Bucaneer Beach e parlategli per terminare la missione.

La soluzione di Marvel Heroes


Serpenti nell'erba: questa missione si attiverà una volta distrutta la statua a forma di serpente all'interno della zona Bamboo Forest; tuttavia per dar inizio alla missione dovrete trovare l'area denominata Poison Glade, esplorate la zona nella quale vi trovate e controllate la mappa per notare l'indicatore della missione quando apparirà. All'interno della nuova zona, sarete costretti a vedervela con diversi nemici nuovi, come guerrieri serpenti e i loro maestri, non saranno una sfida molto difficile. L'area sarà abbastanza lineare, e al suo termine troverete il maestro serpente capo vicino a un idolo, distruggete il nemico e la statua quindi passate il portale arancione per far ritorno alla Bamboo Forest.

La lama Muramasa: questa è una missione di ricerca, dove vi sarà chiesto di trovare alcuni frammenti di una lama; questi oggetti appariranno su schermo in forma di globi, potrete trovarli all'interno di un palazzo nell'area Lowtown; apparirà anche un indicatore di missione sulla mappa per darvi una mano nella ricerca; una volta trovati tutti gli oggetti, fate ritorno da Yukio per terminare la missione.

L'inseguimento della tavola: raggiungete la zona di Lowtown, esplorate la zona facendo fuori ogni nemico e cercando ogni istanza secondaria per guadagnare esperienza e oggetti utili; addentrandovi sempre di più nella zona, noterete che i nemici si faranno più forti, ve la dovrete vedere con più di un mech alla volta, se state giocando da soli potreste preferire muovervi con cautela per non essere circondati; fatevi quindi strada attraverso ogni ostile e raggiungete la Torre della Mano. Nel momento in cui entrerete in questa nuova area, attiverete il crocevia; questa è divisa in quattro piani diversi, nel pianterreno vi scontrerete contro i ninja e gli assassini che vi scaglieranno addosso dei dardi velenosi che causano un danno continuativo nel tempo del tutto simile a quello delle zucche del Goblin. Nel secondo e terzo piano, dovrete vedervela con due maestri ninja, che vi causeranno un discreto danno, ma moriranno velocemente come tutti gli altri nemici, assicuratevi quindi di avere abbastanza oggetti curativi nell'inventario; in cima alla torre incontrerete otto maghi della mano intenti a eseguire un rituale sulla tavola che stiamo cercando; avvicinandovi darete inizio alla battaglia con Elektra. L'elemento più pericoloso di questa battaglia, non sarà Elektra in sé ma quanto i nemici che vi attaccheranno, per il resto il boss vi causerà pochi danni ma si dimostrerà incredibilmente resistente; concentratevi in primis sui maghi e fate attenzione sul terreno all'apparire del segnale circolare che indica il punto nel quale stanno per essere sferrati i loro colpi; Elektra inoltre evocherà alcuni ninja del tutto identici ai maghi, sarà quindi abbastanza difficile per voi capire quali sono i giusti bersagli. Una volta fatti fuori i maghi, potrete concentrarvi su Elektra in persona, colpitela e concentratevi sui nemici quando saranno evocati. Terminato lo scontro, interagite con la tavola e farete apparire il portale arancione, quindi darete inizio a una scena d'intermezzo terminata la quale vi troverete nella Torre dei Vendicatori, recatevi quindi a parlare con Ben Urich per terminare la missione.

I segreti di Madripoor: questa missione, si attiverà una volta iniziato il capitolo tre; dirigetevi nell'ala ovest della torre passate il bar e parlate con Valkyrie, recatevi quindi da Wonder Man nell'ala nord e parlategli per terminare la missione.

Assalto acquatico: questo è un evento che si attiverà, casualemnte all'interno dell'area del covo segreto; sarete contattati da Maria Hill che vi informerà che l'organizzazione Hydra è giunta a Madripoor, e toccherà a voi ripulire la zona; i nemici arriveranno sulla costa che collega il covo nascosto alla Bamboo Forest, il punto esatto sarà generato casualmente. Sarete attaccati da tre ondate di nemici distinti; la prima vi vedrà affrontare alcuni marines veterani poco più forti dei normali agenti dell'Hydra, la seconda ondata invece sarà composta di alcuni ninja; una volta fatte fuori le prime due ondate, dovrete vedervela con i campioni dell'Hydra, i loro attacchi non causeranno molto danno, ma questi nemici saranno incredibilmente resistenti ai vostri attacchi.

La vendetta di Viper: anche questo sarà un evento, avente luogo nell'area di Lowtown. Nell'area apparirà Madam Viper, come per i precedenti boss degli eventi, non esiste una vera e propria strategia, assicuratevi solo di essere in compagnia di almeno una dozzina di altri giocatori poiché sarete raggiunti da nemici minori durante la battaglia.

Capitolo 4

Veleno sulle strade: questa missione sarà assegnata automaticamente quando parlerete con Ben Urich al termine dal terzo capitolo; recatevi quindi dal pilota dell'elicottero all'interno della Torre dei Vendicatori per farvi trasportare nell'area della Lower East Side. Come al solito, esplorate l'intera zona e cercate ogni singola istanza eliminando il numero più alto di nemici possibile di modo da ottenere maggiore esperienza; quest'area sarà abbastanza piccola e l'intera esplorazione non vi porterà via molto tempo; quando vi sentirete pronti, passate la porta indicata sulla mappa, generalmente posizionata al centro dell'area. Vi troverete nella zona denominata MGH Factory, sprovvista di crocevia, quindi fate attenzione altrimenti dovrete ripercorrere la strada a piedi; gli unici nemici degni di nota saranno i MGH Blaster che colpendovi rallenteranno i vostri passi. Il primo obiettivo indicato sulla mappa, sarà una ventiquattrore della quale avrete bisogno per trovare prove contro Kingpin, sarà circondata da nemici piuttosto deboli e non dovreste aver molti problemi a ripulire la zona; proseguendo la vostra esplorazione v'imbatterete in Tombstone il mini boss dell'area. Questo boss sarà il più diretto incontrato fin ora, possiede solo due attacchi, un pugno diretto e un salto, tuttavia sarà alquanto lento, quindi gli eroi con attacchi a distanza potranno limitarsi a spostarsi e lanciare attacchi, per gli eroi da corpo a corpo invece consiglio una buona dose di oggetti curativi, dal momento che gli attacchi del nemico faranno abbastanza male. Una volta sconfitto Tombstone, apparirà un portale arancione che vi condurrà nuovamente alla Lower East Side; una volta giunti sul posto, fatevi strada fino a raggiungere la metropolitana di Crosstown. Una volta all'interno della zona, attiverete subito il crocevia, e ad attendervi ci sarà un poliziotto che vi assegnerà l'evento "pulire la metropolitana", esplorate l'area e fate fuori tutti i nemici fino a trovare Ben Urich e terminare la missione.

Corruzione in blu: dopo aver parlato con Ben Urich all'interno della metropolitana, prendete le scale lì vicino per uscire in strada; attivate il crocevia per la Upper East Side e iniziate la solita esplorazione dell'area; una delle istanze trovabili e la Mongloid Cave, all'interno della quale vi scontrerete con Mole Man, uno scontro non molto difficile al termine del quale potrete raccogliere la sua medaglia. Tornando alla missione vera e propria, il vostro obiettivo primario è quello di raggiungere il tetto della stazione che si trova vicino al crocevia ma non nella medesima schermata, dovrete quindi girare per un po' fino all'apparizione dell'indicatore blu sulla mappa che vi aiuterà a trovare la giusta via; entrate quindi nella stazione di polizia (che non sarà una zona istanziata) prendete l'ascensore e salite sul tetto. Appena giunti in cima alla stazione, la zona sembrerà deserta, ma sarete attaccati da Bullseye dopo pochi passi; questo boss ha diversi attacchi ma generalmente vi lancerà due diversi tipi di coltelli, i primi vi causeranno un danno moderato, i secondi invece saranno decisamente più dolorosi; se siete eroi da attacchi a distanza, vi basterà rimanere a debita distanza per evitare i suoi attacchi e attaccare a vostra volta, nel caso di eroi da corpo a corpo invece dovrete rimanere attaccati al nemico quando lancerà la prima tipologia di coltelli tenendo pronti gli oggetti curativi e allontanarvi nel caso dei coltelli più potenti. A un certo punto del combattimento, Bullseye si alzerà in aria, sarete avvertiti del pericolo imminente dalle parole "prendete copertura", correte immediatamente dietro di una delle ventole o qualsiasi altro riparo per evitare il terribile attacco; continuate ad attaccare il nemico secondo lo stile del vostro eroe e a nascondervi al momento opportuno e avrete presto ragione anche di questo scontro. Dirigetevi quindi verso ovest al centro del tetto per incontrare il Detective Jean DeWolff, parlatele per dar inizio a una scena d'intermezzo e terminare la missione.

La soluzione di Marvel Heroes


La caduta di Kingpin: questa missione può essere attivata in due modi differenti, il primo è quello di parlare con Jean DeWolff dopo aver battuto Bullseyes ; alternativamente vi basterà trovare la Fisk Tower nell'area Upper East Side. La Fisk Tower, probabilmente vi ricorderà molto la Torre della Mano del capitolo tre; avrete diversi piani da percorrere, e in ognuno di essi combatterete contro dozzine di membri del Maggia; non dovreste aver troppi problemi per i primi quattro piani; ma è al quinto che le cose si faranno interessanti. Il quinto piano rappresenta una delle sfide più ardue di Marvel Heroes, se non sarete preparati la situazione, sarà quasi impossibile; come prima cosa utilizzate il "bodyslider" per far ritorno alla Torre dei Vendicatori, procuratevi tantissimi oggetti curativi, almeno una cinquantina o trenta se state giocando con Deadpool o Wolverine, e diverse pozioni per incrementare i vostri poteri. Kingpin è una gigantesca bestia umana, e non solo all'apparenza, possiede una varietà d'attacchi dai danni devastanti, e cosa ancor più pericolosa, ha diversi assi nella manica! I suoi attacchi basici in corpo a corpo sono due, una serie di pugni rapidi e un singolo colpo con il bastone da passeggio, entrambi faranno un danno moderato ma saranno incredibilmente veloci e potrebbero colpirvi tre volte prima che voi possiate reagire; il boss potrebbe far sbattere il bastone sul terreno causando un'onda d'urto infliggendo un danno moderato a tutti i bersagli nell'area d'effetto e stordendoli rendendo molto difficile schivare gli attacchi seguenti ; potreste pensare che mantenere le distanze sia una giusta strategia, ma Kingpin ha una risposta anche per questa, come prima cosa può usare il suo bastone come arma a distanza sparando dei singoli dardi venefici con un effetto simile alle zucche del Goblin; come seconda cosa resterà fermo e voi noterete degli indicatori sul terreno che puntano in una direzione specifica, dopo qualche secondo sarete caricati dal boss, il colpo vi sbalzerà indietro e v'infliggerà un danno moderato, quindi appena vedete uno di questi indicatori, spostatevi al volo. Quando Kingpin avrà subito del danno, inizierà a chiamare a sé i membri del Maggia, che non vi causeranno molto danno ma saranno numerosi e giungeranno in tre ondate diverse ogni dieci secondi; fate fuori questi nemici alla prima occasione, altrimenti sarete presto soverchiati dal numero. Quando la barra vitale del boss sarà scesa di tre quarti, chiamerà a sé Elektra, quindi cercate di risparmiare gli oggetti curativi, fate molta attenzione al suo nuovo attacco con salto, uscite immediatamente dall'area indicata, concentratevi quindi sulla nuova venuta e una volta sconfitta tornate a concentrarvi sul nemico principale. Quando la barra vitale di Kingpin raggiungerà l'esatta metà, sarà richiamato anche Bullseyes, questa volta dovrete ripararvi dietro le colonne presenti nella stanza. Quando vi sarete liberati anche del fastidioso seguace, potrete tornare a concentrarvi sull'enorme nemico fino a sconfiggerlo; terminato, lo scontro apparirà il solito portale arancione attraverso il quale potrete far ritorno alla Torre dei Vendicatori per parlare con Maria Hill e terminare la missione.

Pericolo alla scuola di Xavier: all'interno della Torre dei Vendicatori, recatevi a parlare con Maria Hill, accettate la missione e andate a parlare con il pilota dell'elicottero nell'ala nord della Torre. La scuola del Professor Xavier sarà per voi un rifugio sicuro; sbloccherete immediatamente il crocevia per la zona in questione e assieme a voi arriveranno anche i vari venditori, questa zona sostituirà la Torre dei Vendicatori come quartier generale. Quando siete pronti, raggiungete Xavier nell'ala ovest e parlategli.

La vendetta del Goblin: anche questo boss evento, non ha una vera e propria strategia per essere sconfitto, assicuratevi solo di avere almeno una dozzina di eroi al vostro fianco durante lo scontro.

Ripulire la metropolitana: questo evento sarà attivato parlando con l'ufficiale di polizia all'interno della metropolitana di Crosstwon; vi sarà richiesto di cercare ed eliminare due membri della gang di Kingpin, Galvino il bruto e Grigori l'albero; entrambi i nemici saranno incredibilmente deboli e non più forti di un comune nemico; una volta che avrete eliminato i bersagli, sarete contattati da Ben Urich che vi informerà dell'avvenuto successo della missione.

Capitolo 5

La crociata della purificazione: otterrete questa missione parlando con Xavier; dopo aver fatto tutti i preparativi e quando vi sentirete pronti, parlate con Multiple Man vicino al crocevia della scuola per esser trasportati a Mutant Town. Appena giunti sul posto, attiverete il crocevia; parlate nuovamente con Multiple Man per ricevere un'altra missione; l'area è veramente densa di nemici, questi non sono particolarmente forti, eccezion fatta per i diaconi, essi potrebbero piantare il bastone nel terreno e creare uno scudo dannoso intorno ai suoi alleati rendendo anche i vostri attacchi inutili, in questo caso concentratevi sul bastone e poi continuate a colpire i nemici. Esplorate i dintorni, tenete gli occhi ben aperti per il ponte di Morrison che è la via per la seconda area, tuttavia a seconda del mondo di gioco nel quale siete stati assegnati, la zona che v'interessa per la missione, potrebbe già trovarsi a Mutant Town e non nella seconda area, quindi esplorate bene. L'area dei Progetti in rovina, sarà più scura della Mutant Town, ma è popolata dagli stessi nemici; fate attenzione alle sentinelle dell'evento "Fermare le sentinelle"; questi giganteschi nemici potrebbero causarvi molti danni se non state partecipando alla lotta; vicino ad alcuni mercanti troverete il crocevia per questa zona; esplorate l'area e cercate un punto in cui la mappa di gioco vi mostrerà un cerchio giallo, questo simbolo indica l'entrata per l'area che v'interessa. Una volta entrati nei sotterranei di Morlock, vi troverete in una nuova area popolata da altri giocatori e da alcune istanze; i nemici presenti saranno decisamente più forti dei loro predecessori, ma tenderanno ad attaccarvi in singolo e non in gruppo facilitandovi decisamente le cose; la via sarà abbastanza lineare e non ci metterete molto a trovare l'entrata per il vecchio campo d'addestramento. Giunti al campo, attiverete immediatamente il crocevia; quest'area è notevolmente più aperta rispetto a quella appena lasciata; come al solito concentratevi sui nemici Diaconi quando i nemici si mostreranno in gruppo; anche qui non sarà un lungo viaggio e raggiungerete in men che non si dica la Chiesa della Purificazione. La Chiesa sarà composta solamente di un'enorme sala, fatti pochi passi sarete attaccati dal boss Juggernaut; come potete immaginare dalla mole, il nemico sarà parecchio coriaceo, ma fortunatamente sarà solo! Se state giocando con un eroe con poteri a distanza, avrete vita facilissima, limitatevi a spostarvi e a utilizzare i vostri poteri; nel caso di eroi da corpo a corpo, assicuratevi di avere una discreta difesa e un buon numero di oggetti curativi. Gli attacchi basici del boss saranno due, una testata e un pugno, entrambi gli attacchi sono a cortissima distanza, praticamente a contatto, il primo di questi non causerà molto danno, il secondo un danno moderato ma può stordire, questo si rende pericoloso dal momento che in questo stato potreste essere colpiti altre diverse volte; oltre gli attacchi basici, Juggernaut possiede anche altri poteri, uno schiaffo con le mani che causa danno moderato ma sbalzerà tutti gli eroi nelle vicinanze, un colpo al suolo con un arco d'effetto frontale e può stordire, una carica molto simile a quella di Kingpin (quindi preceduta dalle frecce rosse) ma che causa molti più danni , infine la possibilità di creare uno scudo rosso attorno al suo corpo, questo scudo lo proteggerà da ogni danno inflittogli; questo potere è a tempo ma con i vostri attacchi sparirà più velocemente. La strategia quindi è molto semplice, limitatevi a studiare le sue mosse e ad avere il giusto tempismo nell'evitare i suoi attacchi; una volta sconfitto passate il portale arancione, andate a parlare con Xavier per terminare la missione.

La soluzione di Marvel Heroes


La cattiva strada: otterrete questa missione parlando con Multiple Man appena giunti a Mutant Town; vi sarà richiesto di trovare la base dei purificatori ed eliminare qualche cattivo ragazzo; la base si troverà relativamente vicina al crocevia e sarà indicata sulla mappa con l'icona della porta aperta. La zona non è molto complessa, saranno tre piani esplorabili pieni di nemici, come al solito concentratevi sui diaconi per primi quindi sui restanti avversari. Raggiunta l'aula, ve la dovrete vedere con Lady Deathstrike; questo mini boss è un avversario da corpo a corpo e la capacità di evocare alcuni nemici sui quali dovrete concentrarvi prima di tornare a picchiarlo; ogni mossa che eseguirà sarà telegrafata da un'animazione, sarà quindi molto facile per voi prevedere i suoi attacchi ed evitarli; una volta che l'avrete sconfitta sarete chiamati via radio da Multiple Man e la missione sarà terminata.

I segreti di Mutant Town: recatevi nell'ala ovest per parlare con Rogue, quindi recatevi anche a parlare con Magic davanti all'entrata principale della scuola per completare la missione.

La storia dei Mutanti: per dar inizio a questa missione, dovrete parlare con Dani Moonstar che si trova nell'ala est della scuola, sarete quindi indirizzati a parlare con Psylocke e si trova appena fuori dall'entrata principale, dovrete quindi scambiare anche quattro chiacchere con Rogue nell'ala ovest quindi con il Prof.X e infine nuovamente con Dani Moonstar per terminare la missione.

Mutanti sotto attacco: questa missione è un evento che si attiverà a Mutant Town, sarete avvertiti da un messaggio su alcuni mutanti che sono sotto attacco; correte alla zona interessata e proteggete i giovani mutanti dai numerosi nemici. Per ricevere la ricompensa i mutanti dovranno sopravvivere e aver combattuto per buona parte dell'evento.

Fermare le sentinelle: questo evento avrà luogo nella zona dei Progetti in rovina, e una volta attivo sarà davvero pericoloso, infatti la zona sarà piena di enormi sentinelle sparse in zone casuali, cecate di affrontare le singole sentinelle assieme a una dozzina di altri eroi; una volta che ne avrete eliminate otto, apparirà una Mega Sentinella; il grosso problema di questo boss, è che non lascerà che gli altri giocatori facciano resuscitare gli eroi caduti, quindi se deciderete di far tornare in vita uno dei vostri compagni, assicuratevi da avere abbastanza energia per subire diversi colpi. Assicuratevi di giocare in un gruppo ben assortito, ogni eroe dovrà avere il suo specifico ruolo, quindi i tank dovranno tenere impegnato e fermo il nemico, gli eroi da danno dovranno sfogare tutti i loro poteri. Una volta terminato lo scontro, recatevi da un agente dello S.H.I.E.L.D vicino al crocevia della zona per ricevere la vostra ricompensa.

Incursione demoniaca: questo evento si attiverà all'interno dei sotterranei di Morlock; appariranno quattro monoliti all'interno dell'area, e sarà vostro compito distruggerli entro dieci minuti; i nemici evocati da questi particolari artefatti sono notevolmente deboli, potreste quindi preferire ignorarli del tutto.

Capitolo 6

Stryker sott'assedio: riceverete questa missione parlando con Xavier dopo aver completato il capitolo cinque; recatevi quindi dal pilota della scuola per farvi trasportare nel territorio di caccia. Appena giunti nella nuova area, attiverete immediatamente il crocevia; un agente dello S.H.I.E.L.D vi starà aspettando li vicino, parlategli per farvi affidare un'altra missione di questo capitolo. Esplorate la zona circostante per trovare l'istanza Galleria Profonda e così attivare una missione ma fate anche attenzione all'evento "La stagione di caccia dei mutanti" che avrà luogo nell'area. I nemici saranno una versione potenziata di quelli incontrati nella zona dei progetti in rovina, quindi utilizzate le stesse strategie; tuttavia saranno presenti anche delle versioni depotenziate delle sentinelle, ma purtroppo saranno comunque dei nemici molto ostici, se non vi sentite in grado di affrontarle girate alla larga. Proseguite fino alla parte opposta a dove vi trovate della zona campi di caccia per raggiungere il campo d'allenamento; qui i nemici saranno gli stessi della zona appena lasciata, esplorate i bordi della mappa per trovare la galleria che attiverà l'evento "Corsa distruttiva". Esplorando la zona fate attenzione a Blob, un nemico che gira nei paraggi e potrebbe causarvi non pochi problemi; continuate il vostro cammino fino a trovarvi nei due campi, esterno e interno; i nemici saranno numerosissimi e nemmeno il crocevia sarà zona franca; oltre a qualche istanza per ulteriore esperienza, questa non sarà un'area molto interessante, quando sarete vicino all'entrata per il bunker di comando, apparirà un comodo indicatore sulla mappa a segnalarvi la via corretta. Appena entrati nel bunker, attiverete il crocevia per l'area, questa è decisamente lineare e nemmeno i nuovi nemici vi daranno molto fastidio; proseguite fino all'unica stanza per affrontare Pyro; questo boss ha solo un bell'appeal ma per il resto non sarà una grossa sfida, i suoi attacchi, che spesso saranno segnalati sul terreno, sono principalmente di danno a tempo, quindi vi basterà continuare a spostarvi per evitare di essere colpiti, nel caso assicuratevi di avere un giusto quantitativo di oggetti curativi. Terminato lo scontro, potreste voler considerare l'idea di usare il "Bodyslider" per far ritorno alla scuola e acquistare altri oggetti curativi, dal momento che dovrete vedervela con Magneto; quando siete pronti fate ritorno al bunker e prendete l'uscita dalla parte opposta al punto nel quale vi trovate. Magneto sarà uno dei boss più difficili dell'intero gioco, i suoi colpi faranno davvero male, tuttavia dal lato difensivo non è nulla di speciale, cercate quindi di colpirlo costantemente; tutti i suoi attacchi saranno a distanza, e i pezzi di metallo vi saranno scagliati alla vostra attuale posizione, vi basterà quindi salire una delle scalette dove non si trova il boss per evitare d'esser colpiti; se doveste rimanere imprigionati nella sua gabbia di metallo, concentratevi sulla vostra prigione e distruggetela il più in fretta possibile. L'occasione per infliggere più danno, l'avrete quando Magneto deciderà di usare il suo campo magnetico, infatti, durante quest'attacco resterà fermo, potreste quindi decidere di attaccare in maniera decisa, tuttavia il campo vi causerà danni nel tempo, quindi tenete sempre sott'occhio la vostra barra vitale e nel caso allontanatevi immediatamente e usate oggetti curativi. Continuando a usare questa tattica colpisci e fuggi, dovreste aver ragione del boss in qualche minuto; liberate Stryker e usate il portale arancione per tornare alla scuola e parlare con Xavier per terminare la missione.

La soluzione di Marvel Heroes


Eliminare la furia: recatevi al territorio di caccia e parlate con l'agente vicino alla cabina nascosta per ottenere questa missione; vi sarà richiesto di ritrovare un agente sotto copertura, fortunatamente il vostro obiettivo sarà decisamente vicino e vi basterà percorrere il sentiero lineare all'interno della foresta, dopo poche schermate noterete un punto esclamativo sulla vostra mappa, avvicinatevi e noterete una figura ammantata e sola, parlategli e sarete messi al corrente del prossimo passo della missione; proseguite esplorando l'attuale area per trovare un ponte di legno che condurrà ai campi d'allenamento, zona nel quale troverete il laboratorio. Appena entrati nell'area del laboratorio, attiverete anche la missione "Perdita dei dati" potrete quindi portarla a termine durante questa stessa missione; i nemici saranno decisamente resistenti e saranno necessari una dozzina di colpi prima dimetterli definitivamente al tappeto; tuttavia nessuno dei due attuali obiettivi (compreso quella della missione secondaria) richiedono che voi uccidiate i nemici, potrete quindi limitarvi a evitare gli scontri. La zona sarà abbastanza lineare fino a dividersi in alcune sezioni, in una di esse troverete dei pistoni necessari a terminare la missione, e in un'altra troverete il prototipo, interagite con questi oggetti per terminare la missione.

Perdita dei dati: avrete solo dieci minuti dall'entrata nel laboratorio per terminare questa missione, il vostro obiettivo sarà di trovare un computer dalle sembianze di una strana macchina cilindrica, normalmente si trova vicino l'area nella quale avete trovato i pistoni; uccidete tutti i nemici presenti in zona per rendere sicura la stanza e terminare la missione.

Tecnologia pericolosa: questa missione si attiverà automaticamente una volta entrati nell'area galleria profonda; dovrete eliminare tutti i nemici presenti in zona fino a raggiungere quello più potente chiamato Grung; nessuno di questi scontri sarà molto difficile, e vi basterà, dopo aver fatto piazza pulita, distruggere i frammenti richiesti.

Oltre gli X-Men: iniziate la missione parlando con Dani Moonstar all'interno della classe nell'ala sud est della scuola; sarete indirizzati da Northstar dalla parte opposta del corridoio, quindi da Magik davanti alla porta principale, quindi da Psylocke vicino alle scale all'esterno della scuola; infine fate ritorno da Dani Moonstar per completare la missione.

Corsa distruttiva: questo evento si attiverà una volta dentro il poligono di tiro all'interno dell'area del campo d'addestramento; sarete contattati da Gambit che vi chiederà di distruggere tutti i sedici obiettivi in trenta secondi; sarà molto facile se siete eroi con poteri a distanza, tuttavia anche gli eroi da corpo a corpo possiedono sempre un attacco a carica, in questo caso limitatevi a usare unicamente questo tipo d'attacco.

La stagione di caccia al mutante: questo evento si attiverà casualemnte all'interno del campo di caccia, vi sarà richiesto di aiutare quattro mutanti in difficoltà all'interno dell'area, i vostri obiettivi saranno sparsi casualmente e avrete cinque minuti per avere successo; alcuni dei mutanti saranno bloccati da travi di legno, vi basterà distruggere le travi; altri saranno circondati da nemici e dovrete farli fuori tutti. Una volta che tutti gli obiettivi saranno in salvo, avrete completato l'evento.

La fratellanza dei mutanti: all'interno del campo d'addestramento, si aggireranno due potenti nemici, Blob e Frog; concentratevi innanzitutto su Frog che possiede diversi attacchi a distanza e cercate di tenere Blob lontano per il momento, dato che i suoi attacchi in corpo a corpo causano seri danni. Una volta che sarete liberi di concentrarvi sul secondo nemico, assicuratevi solo di usare degli attacchi ad area se dovessero sopraggiungere nuovi nemici in zona.

Capitolo 7

La grande caccia all'insetto: parlate con Maht the Bug Hunter all'interno del villaggio tribale; in questa missione vi sarà chiesto di uccidere alcuni specifici sparsi all'interno di tutte le aree del capitolo; assicuratevi quindi di prenderla prima di cominciarlo di modo che non vi sarà difficile completare la missione durante il conseguimento delle altre. Una volta sconfitti tutti i nemici fate ritorno da Maht per completare la missione.

Un piano sinistro: otterrete questa missione una volta portato a termine il capitolo sei; dopo aver parlato con Xavier, recatevi a parlare con Nightcrawler per procedere. Dopo un breve scena d'intermezzo, vi troverete all'interno dell'area Dinosaur Jungle e il crocevia si attiverà automaticamente; questa è un area davvero vasta con molte cose da vedere ma solo un'unica istanza; recatevi al villaggio tribale per parlare con Shanna, esplorate quindi la zona e tenete l'occhio puntata sulla mappa di gioco per l'apparire dell'icona della porta aperta quando sarete vicino alla Caverna di Sauron (purtroppo Il Signore degli Anelli non centra nulla), all'interno della quale potrete attivare due missioni del capitolo e alcuni insetti per la grande caccia all'insetto. Dopo aver parlato con Shanna, e aver eseguito la missione "Il piccolo signore della giungla", dovrete guadare il torrente tuono per raggiungere la giungla infestata. Qui troverete gli stessi nemici della giungla dei dinosauri; esplorate a fondo la zona fino a trovare la caverna della nidiata che conduce alla missione "Prigionieri della nidiata". Al centro della giungla infestata, noterete che la mappa di gioco si rivelerà sicuramente utile, poiché sarà indicata la missione, l'istanza e il crocevia; l'indicatore di missione, vi condurrà da Bestia, parlategli per proseguire con questa missione e attivarne una nuova; proseguite nell'esplorazione dell'area per trovare un ponticello di legno sospeso che condurrà alla palude mutata. Il crocevia di questa zona è davanti all'entrata, attivatelo e iniziate la vostra esplorazione; Sabretooth sarà presente in zona se l'evento "Predatore selvaggio" è attivo, troverete anche l'oggetto necessario al compimento della missione "Genesi mutante" all'interno di un'istanza e l'apollo bug, per la missione la grande caccia all'insetto si troverà anch'esso in zona. Quando sarete pronti a procedere nella missione principale, seguite l'indicatore arancione sulla mappa per trovare il laboratorio sinistro; questa nuova area sarà praticamente un continuo combattimento, il vostro obiettivo è quello di localizzare un computer con dei dati da cancellare; fatto questo sarete contattati dal Prof. X che vi chiederà di eliminare Mister Sinister, continuate quindi l'esplorazione sino a trovare una porta che vi condurrà allo scontro. Mister Sinister sarà molto pericoloso per la sua capacità offensiva, la sua difesa invece non sarà nulla di speciale, cercate solo di far attenzione al suo attacco composto di tre coltelli lanciati in avanti in un'area conica e stretta; purtroppo se siete eroi da corpo a corpo potreste essere colpiti da tutte e tre le lame, e questo significherà la vostra morte, se notata che sta eseguendo questo particolare attacco dovete allontanarvi immediatamente e curarvi. Dopo lo scontro, eliminate la bara indicata e passate attraverso il portale arancione, darete inizio a una scena d'intermezzo dopo la quale dovrete parlare due volte con il Prof. X per terminare la missione.

Il piccolo signore della giungla: cercate l'istanza "Caverna di Sauron" all'interno della giungla dei dinosauri; una volta dentro l'istanza sarete contattati via radio da Shanna; la caverna sarà abbastanza lineare, i nemici una volta eliminati esploderanno quindi fate attenzione! prima di passare il ponte sospeso e affrontare il mini boss, cercate per un'altra istanza composta da un'unica stanza e pochi nemici con un tesoro al suo interno. Una volta pronti, oltrepassate il ponte sospeso per scontrarvi contro Sauron in persona (ribadisco che non servirà tagliarli il dito con l'anello per batterlo); questo scontro non sarà molto difficile anche se il mostro colpirà davvero forte, vi basterà infatti avere una buona scorta di oggetti curativi; per la prima parte della battaglia il vostro nemico rimarrà in corpo a corpo eseguendo potenti colpi che necessiteranno di cure immediate, inoltre potrebbe stordirvi con il suo urlo, che non vi causerà troppi danni, tuttavia vi lascerà esposto ai suoi pugni per qualche secondo; quando si troverà ad avere poca vita utilizzerà un nuovo attacco molto simile a quello di Bullseye, apparirà una croce sul vostro personaggio seguita dalla scritta "prendi copertura", correte quindi a nascondervi da qualche parte e rompere la linea di tiro nemica. Una volta usciti vittoriosi dallo scontro, recatevi a parlare con Ka-Zar lì vicino completando la missione e attivando Genesi mutante.

La soluzione di Marvel Heroes


La peggior infestazione: riceverete questa missione da Beast; vi dirà di raggiungere la stazione scientifica dello S.H.I.E.L.D. li vicino e indicata con un cerchio giallo sulla mappa di gioco. L'interno della stazione sarà abbastanza largo, i nemici non sono molto potenti ma potrebbero circondarvi, concentratevi quindi prima sui servi. Come primo incarico dovrete raccogliere tre biomasse dagli ibridi, quindi farvi strada fino alla stanza di controllo e aprire l'armadietto con all'interno le note dello scienziato; a questo punto sarete contattati via radio da Beast che v'informerà sul prossimo obiettivo; proseguite attraverso le altre stanze fino a raggiungere un'entrata dalla parte opposta dove troverete la macchine che v'interessa in uno degli angoli; sarete nuovamente contattati da Beast che vi chiederà di iniettare il siero appena trovato, nel sistema di ventilazione del complesso, il sistema si trova dalla parte opposta a dove vi trovate in questo momento.

Genesi mutante: sarà assegnata questa missione dopo aver parlato con Ka-Zar all'interno della caverna di Sauron; l'obiettivo sarà l'impianto di evoluzione localizzato nell'area finale della palude mutante proprio vicino al Laboratorio Sinistro. Questa nuova area sarà composta di due istanze distinte; la prima sarà una sorta di labirinto pieno di mutanti ostili; fatevi accompagnare da qualche altro eroe/giocatore in grado di eseguire potenti attacchi a distanza, dal momento che alcuni dei nemici potrebbero bloccarvi sul posto rendendovi impossibile ogni movimento tranne gli attacchi; continuate l'esplorazione dell'area prendendo sempre la via con delle scale che scendono verso il basso. Vi troverete presto nell'impianto vero e proprio, la zona sarà povera di nemici e vi basterà cercare un ostrano marchingegno sferico da distruggere; passate quindi dalla porta alla fine del laboratorio per contrarvi con Bonebreaker assieme a qualcuno dei suoi seguaci, fate prima fuori i nemici minori e quindi concentratevi sul mini boss, avrete vita decisamente facile; una volta terminata la battaglia passate attraverso il portale arancione.

Prigioniero della nidiata: all'interno della caverna della nidiata, fatevi strada in mezzo ai numerosi nemici fino a raggiungere e liberare dieci prigionieri, l'ultimo dei quali v'informerà che dovete eliminare anche il guardiano della nidiata; recatevi quindi nella seconda parte dell'istanza, la cui entrata apparirà solo dopo la liberazione del decimo prigioniero e si trova dalla parte opposta rispetto a un tunnel, fate fuori il guardiano che si rivelerà sin da subito uno scontro decisamente facile, passate quindi dal portale arancione per terminare la missione.

I segreti della terra selvaggia: recatevi a parlare con X-23 che si trova all'esterno della scuola sul sentiero più a est, sarete indirizzati da Dani Moonstar che si trova nella classe all'interno dell'ala est, parlatele per completare la missione.

Una visita con lo S.H.I.E.L.D: otterrete questa missione dopo aver sconfitto Mister Sinister e aver parlato con Prof. X; dirigetevi verso il crocevia della scuola e parlate con il pilota dello S.H.I.E.L.D li vicino per farvi trasportare al all'eliporto, parlate quindi con Nick Fury che si trova al centro del ponte per terminare la missione; in questo modo raggiungerete l'ottavo capitolo di gioco, quindi assicuratevi di non esservi lasciati nulla alle spalle.

Difendere il villaggio tribale: quest'evento avrà luogo nella giungla dei dinosauri, sarete attaccati da due ondate di nemici attorno al villaggio tribale. La prima ondata sarà composta da venti Raptors, di poco più forti di quelli normali ma non così tanto da causarvi troppo problemi; la seconda ondata sarà sempre composta da Raptors ma con l'aggiunta di ulteriori nemici chiamati Re delle lucertole, uno dei loro attacchi potrebbe sbalzarvi all'indietro, continuate quindi a sferrare i vostri migliori colpi e a usare attacchi ad area per avere ragione di otto di questi nemici e terminare la missione parlando con un anziano del villaggio.

Il predatore selvaggio: questo evento avrà luogo nella Palude Mutata, Sabretooth inizierà a vagare per la zona; assicuratevi di affrontarlo assieme al maggior numero di eroi e lasciate che le classi Tank si prendano i colpi del boss.

Capitolo 8

Starktech libera: questa missione vi sarà assegnata da Nick Fury dopo avergli parlato alla fine del settimo capitolo; recatevi a parlare con il pilote sul ponte per farvi trasportare alla fabbrica della armi A.I.M. .Inizierete questa missione in una stanza stretta, passate oltre per incontrare uno scienziato che vi darà una missione, oltre lui troverete il crocevia; la fabbrica è un'area molto vasta, fatta da almeno una dozzina di stanze diverse e alcuni corridoi; i nemici non saranno particolarmente resistenti ma causeranno diversi danni, assicuratevi quindi di avere diversi oggetti curativi con voi, e non esitate a usare il Bodyslider per tornare al quartier generale se questi oggetti dovessero finire. Tenete sott'occhio la mappa e gli indicatori arancioni che vi condurranno verso i cinque prototipi da distruggere e gli obiettivi per la missione assegnata dallo scienziato all'inizio dell'area. Una volta distrutti i cinque prototipi, vi saranno date istruzioni riguardanti un computer olografico, recatevi quindi alla stanza di controllo per affrontare M.O.D.O.K. . Questo boss si rivelerà davvero debole, e chiamerà a se molti rinforzi, cercate di concentrarvi sia sul nemico principale e i seguaci usando attacchi ad area; se siete all'interno di un gruppo d'eroi, potrebbe essere consigliabile che un eroe si concentri sui nemici minori e gli altri sul boss. Una volta usciti vittoriosi dalla battaglia, interagite con il computer olografico e attraversate il portale arancione, recatevi quindi a parlare con Nick Fury per terminare la missione.

Sconfiggere l'intelligenza: all'interno della fabbrica delle armi, seguite gli indicatori per gli obiettivi di questa missione sulla mappa, una volta che avrete sconfitto tutti e tre i bersagli sarete attaccati dal Doc. Octopus accompagnato da diversi altri nemici; il pericolo maggiore lo correrete solo se circondati quindi fate molta attenzione che questo non accada, cercate quindi di dedicarvi sia al boss principale sia ai nemici minori eseguendo attacchi ad area, solo quando questi saranno stati tutti eliminati, potrete concentrarvi sul bersaglio più grande, la strategia è del tutto simile allo scontro effettuato nel primo capitolo di gioco. Una volta sconfitto il polipone, sarete immediatamente attaccati da Wizard, anch'esso accompagnato da diversi nemici minori, liberatevi velocemente di questo fastidio utilizzando attacchi ad area, questa volta però tenete sempre sott'occhio la vostra barra vitale e nel caso utilizzate oggetti curativi; una volta che i nemici minori saranno stati eliminati potrete concentrarvi sul boss vero e proprio che dispone di soli due attacchi a distanza, cercate di memorizzare i suoi spostamenti e seguitelo nel caso siate eroi da corpo a corpo, colpitelo quando atterra; se doveste aver problemi, limitatevi a percorrere i bordi della stanza mentre utilizzate oggetti curativi. Terminato questo scontro, ve la dovrete vedere con M.O.D.O.K. e vi rimando alla guida della precedente missione.

Colpire HYDRA & Hulkbuster Armory: recatevi a parlare con il pilota indicato sulla mappa per farvi trasportare alla base artica; appena arrivati sul posto troverete un agente dello S.H.I.E.L.D. davanti a voi, parlatele per ottenere la missione Hulkbuster Armory, passate quindi sul crocevia li vicino per attivarlo. I nemici all'interno dell'area saranno incredibilmente deboli, quindi non state a scomodare i vostri poteri più forti e conservate lo spirito; addentrandovi sempre di più nella base, i nemici tenderanno a circondarvi più frequentemente, se non usate attacchi ad area, cercate di concentrarvi su un nemico alla volta. Durante questa mattanza robotica, avrete anche diversi obiettivi da portare a termine, per prima cosa dovrete disabilitare il sistema di sicurezza a forma esagonale in una delle stanze, poi raggiungere l'armeria dove completare la prossima missione e affrontare Madame HYDRA, che non rappresenterà una grossa sfida e sarà decisamente semplice da battere, fate solo attenzione a non essere colpiti troppo spesso dai sui colpi a distanza; una volta eliminata, distruggete la veste Hulkbuster e prendete il portale per la prossima area. La base interna sarà ancora più lineare della base Artica, apritevi la via tra i nemici fino a raggiungere la sala del trono del Mandarino, salite quindi le scale per affrontare il boss vero e proprio. Se avete equipaggiato il vostro personaggio in maniera oculata durante il gioco, il Mandarino non rappresenterà un grosso scoglio, a parte un calcio molto debole, tutti i suoi attacchi saranno effettuati dalla distanza; i suoi anelli possiedono il potere di diversi elementi, molti dei suoi attacchi causeranno delle aree d'effetto di danno sul terreno, i più pericolosi di questi sono la nube elettrica, dalla quale dovrete spostarvi velocemente anche interrompendo i vostri attacchi, e la nume acquatica che vi bloccherà sul posto non permettendoci di attaccare se siete eroi da corpo a corpo. La difesa del boss non sarà molto alta, tuttavia continuerà a spostarsi, quindi vi sarà impossibile trovare una giusta posizione dato che dovete evitare le nubi di danno sul terreno, cercate un giusto tempismo e seguendo questi consigli uscirete presto vincitori anche da questo scontro. Darete inizio a una scena d'intermezzo terminata la quale apparirà il solito portale arancione che vi condurrà al quartier generale, all'interno del quale parlate con Nick Fury per terminare la missione.

Un mondo condannato & La legione letale di Doom: otterrete questa missione parlando con Nick Fury dopo aver sconfitto il Mandarino; prima di prendere l'elicottero per l'area interessata, recatevi a parare con Invisible Woman e ottenere la missione "I segreti di Lavteria"; parlate quindi con il pilota indicato per farvi trasportare a Doomstadt. Appena arrivati, attiverete il crocevia, quest'area è composta di tre aree diverse, il villaggio esterno, il villaggio interno e la zona occupata; ognuna di esse è popolata dagli stessi nemici e non dovreste aver molti problemi se non vi lascerete circondare. Come in tutte le zone aperte ad altri giocatori, anche qui ci saranno diverse istanze ad attendervi, tre di queste vi condurranno agli altrettanti obiettivi da completare per la missione corrente, e in più specifico queste saranno il negozio abbandonato, la taverna vuota e la cantina in rovina; in ognuno di questi luoghi avrete a che fare con poche stanze e una dozzina di nemici, troverete quindi dei grossi cristalli blu chiamati Mystical Node da distruggere; due di queste istanze sono localizzate nel villaggio esterno, mentre la cantina in rovina si trova in quello interno; cercate il ponte di legno che collega le due zone.

La soluzione di Marvel Heroes

Quando tutti e tre i cristalli saranno stati distrutti, Nick Fury vi contatterà via radio dicendovi di raggiungere il Castello Doom; un indicatore arancione vi guiderà verso questa nuova area, tuttavia continuare la vostra esplorazione è altamente consigliabile poichè tra la cantina e il castello troverete un utile crocevia; prima di entrare al castello assicuratevi di avere un buon quantitativo di oggetti curativi. Appena all'interno dell'enorme costruzione, incontrerete il cattivo Ghost che vi darà la missione "La letale legione di Doom", da qui procedente davanti a voi per iniziare la missione; avrete solo alcuni obiettivi, la prima parte del primo obiettivo è dietro l'angolo, salite sui bastioni del castello e distruggete cinque cannoni, continuate quindi a seguire il sentiero e l'indicatore sulla mappa per raggiungere il sistema di comunicazione di Doom, dovrete vedervela con il vostro primo nemico incantato, quindi con una ragguardevole massa di nemici, uccisi i quali potrete distruggere il comunicatore senza troppi complimenti. Raggiungete quindi l'ala superiore del castello, vi scontrerete con il secondo cattivo incantato ma non con altri nuovi nemici; passate quindi oltre le mura per trovare un corto sentiero quindi tornate all'interno del castello e dopo un'altra stanza vi troverete all'interno della fabbrica dei robots. All'interno di quest'area dovrete usare prevalentemente gli attacchi ad area, poiché i nemici tenderanno a circondarvi molto più facilmente che in qualsiasi altra situazione che il gioco vi ha messo davanti fino ora; attiverete anche l'evento "Catena di montaggio dei robots", vi consiglio di fare almeno un tentativo per concludere l'evento anche se state giocando da soli, renderà la vostra vita decisamente più facile nell'avanzare del la missione. Raggiungerete presto l'ala bassa del castello, la zona è disseminata di torrette guardiane, oltre che dei soliti nemici, le torrette sul terreno possono essere distrutte colpendole, quelle aree invece saranno distrutte solo colpendo i monitor davanti a esse; troverete presto anche il terzo e ultimo cattivo incantato, eliminato il quale completerete la missione "La letale legione di Doom"; proseguite quindi fino a raggiungere una porta per la prossima area e lo scontro finale.

I segreti di Lavteria: dopo aver parlato con Invisible Woman, sarete indirizzati da Maria Hill all'interno della Torre dei Vendicatori; utilizzate il crocevia per raggiungerla e parlarle, quindi recatevi alla scuola di Xavier per parlare con Magik; fate quindi ritorno da Invisible Woman per terminare la missione.

Doom il boss finale: questo scontro sarà diviso in tre fasi diverse, la prima di queste sarà decisamente facile se state giocando un eroe da corpo a corpo, gli attacchi del nemico non causeranno molto danno e la sua difesa sarà allo stesso livello di quella degli altri boss, tuttavia saranno evocati diversi robots a sostegno del boss; come prima cosa fate attenzione alle torrette, appariranno sotto forma di sfere verdi, potrete distruggerle con pochi colpi, e una volta eliminate al loro posto apparirà un'area nera che indica che in quel punto non potranno più spuntare torrette; concentratevi quindi sui robots evocati e una volta distrutti concentratevi sul boss prima che ne evochi di nuovi. Doom in questa fase possiede solo due attacchi, ed entrambi saranno decisamente deboli, l'unico attacco dal quale dovrete stare attenti sarà una grossa bolla verde dalla quale vengono emesse scariche elettriche molto dannose, si sposterà lentamente e raggiunta una certa distanza dal boss tornerà verso di lui, cercate quindi di non essere mai sulla sua traiettoria; le bolle azzurre invece appariranno da punti casuali della stanza, si dirigeranno verso il boss per curarlo, tuttavia se intercettate riempiranno la vostra barra dello spirito; una volta che la barra energetica del boss sarà vuota inizierà una scena d'intermezzo e la seconda fase. Questa fase sarà a vantaggio degli eroi dotati di attacchi a distanza, iniziate eliminando le restanti torrette di fuoco dalla precedente fase; Doom guadagnerà nuovi poteri e inizierà a brillare di rosso, evocherà altri nemici e farà un balzo come attacco, spostatevi immediatamente dalla sua traiettoria indicata da cerchi rossi sul terreno. Gli attacchi portati a corpo a corpo saranno molto potenti e consistono in un colpo sul terreno o tre pugni consecutivi, il colpo sul terreno non sarà prevedibile ed è praticamente impossibile da schivare, quindi lasciate che gli eroi più resistenti assorbano il colpo. Fate attenzione alle sfere infuocate che si muoveranno in maniera casuale attraverso l'arena del combattimento, se non controllate bene i vostri spostamenti, potreste rimanere intrappolati tra una di queste sfere e i vari buchi presenti sul terreno; per fortuna il boss non potrà curarsi durante questa fase. La terza e ultima fase è, ovviamente, la più difficile; Doom diventerà ancora più grosso, sia la sua difesa sia il suo attacco saranno incrementati, nessun momento di questa battaglia sarà una passeggiata ma sarete avvantaggiati se state giocando un eroe dotato di poteri a distanza. Come prima cosa il boss continuerà a evocare un trio di nemici, prevalentemente insetti, quello rosso oltre a causare molto danno sarà anche di dimensioni notevoli riducendo lo spazio del campo di battaglia, concentratevi quindi immediatamente su questo nemico in particolare. Ora al posto delle sfere infuocate, appariranno quelle d'energia che vi seguiranno, la situazione sarà resa ancora più difficile dal fatto che il terreno è crollato e per voi sarà un'impresa evitarle, più l'energia del boss decrementa più sfere d'energia saranno evocate, raggiungendo un massimo di tre sfere alla volta, se siete eroi da corpo a corpo rassegnatevi a accusare i danni e continuate a colpire il nemico. L'attacco più frequente diretto di Doom saranno dei fulmini sparati dai suoi pugni alzati e fatti girare in circolo, prendete quindi il giusto tempismo e muovetevi di conseguenza per evitare di essere colpiti; l'attacco più potente, invece, sarà identico al precedente ma sarà sparato in linea retta e non si muoverà in circolo, tuttavia sarà notevolmente più letale e dovrete spostarvi immediatamente dalla sua traiettoria. Saranno evocate inoltre alcune sfere che vi stordiranno e Doom avrà la possibilità di teletrasportarsi per l'area del combattimento, terminato questo potere, inizierà a curarsi, è molto importante colpirlo la prima possibile per far terminare questo fastidioso potere. Come avrete letto non esiste una strategia davvero efficace per affrontare questa terza fase dello scontro, tutto dipende da come sarà assortito il vostro gruppo (perché pensavate di affrontarlo da soli?), ci saranno alcuni momenti in cui non vi converrà attaccare per curarvi. Quando finalmente Doom sarà messo al tappeto, darete inizio alla scena d'intermezzo della vittoria e apparirà il solito portale arancione, la missione sarà completata.

IL VIDEO DELLA SOLUZIONE - PRIMA PARTE

IL VIDEO DELLA SOLUZIONE - SECONDA PARTE

IL VIDEO DELLA SOLUZIONE - TERZA PARTE