La guida di Fallout Shelter  25

Manuale di sopravvivenza dentro e fuori dal bunker!

SOLUZIONE di Claudio Magistrelli —  10 Luglio 2015

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana per iPad del gioco. Potrebbero esserci divergenze con eventuali altre versioni.

Primi passi

Il primo impatto con Fallout Shelter può essere abbastanza straniante a causa della grande mole di informazioni che il gioco manda a video. Cerchiamo dunque per prima cosa di fare chiarezza sulle più importanti. In alto a sinistra viene visualizzato un numero che indica la quantità di Abitanti presenti nel vostro bunker. Con un tap sul numero potrete allargare la lista degli Abitanti, visualizzando informazioni dettagliate su ciascuno di essi. A destra del numero degli abitanti trovate una faccina, la cui espressione sintetizza il livello di felicità medio del bunker. Ancora più a destra trovate lo stato delle risorse a vostra disposizione. Per ogni risorsa, una barra verde indica il quantitativo minimo di ciascuna risorsa che vi serve per sopravvivere. Sempre procedendo verso destra, troviamo ora il numero di Tappi in vostro possesso, il tasto Build a forma di martello che vi consente di costruire una nuova stanza per il bunker e il tasto Upgrade a forma di freccia con cui migliorare una delle stanze già presenti nel bunker.
Passando alle icone presenti sulla parte inferiore dello schermo, a sinistra trovate una graffetta che consente di scoprire quali Abitanti sono stati assegnati a ciascuna stanza: ovviamente questo tasto funziona solo con la stanza selezionata in quell'istante. Allo stesso modo, il pulsante Room Stats posto un poco più a destra mostra la S.P.E.C.I.A.L Ability più adatta alla stanza, il tempo che manca al completamento del processo produttivo in corso nella stanza e una serie di altre info come il nome della stanza. Nel caso abbiate fretta, potete premere il pulsante Rush, sempre sulla destra. In questo modo velocizzerete la riuscita della produzione, ma fate attenzione: lavorando di fretta, capitano degli errori e ogni tanto invece di un prodotto confezionato in anticipo vi troverete di fronte a un incidente da sistemare.
Infine, il Pip-Boy in fondo a destra apre un nuovo sotto-menù che include cinque diverse voci: le impostazioni dove occuparsi di musiche, sensibilità e notifiche; la Survival Guide che offre utili informazioni sugli elementi di gioco; l'inventario dove trovate gli oggetti in vostro possesso che non risultano assegnati a nessun Abitante; gli obiettivi a cui vi state dedicando in quel momento (potete affrontarne un massimo di tre ogni 24 ore); infine l'area dedicata ai cestini del pranzo, da aprire o da comprare.

S.P.E.C.I.A.L Ability

In Fallout Shelter ciascun Abitante è diverso dagli altri suoi vicini di bunker. Per capire quale sia il più adatto ad una mansione, piuttosto che ad un'altra, bisogna padroneggiare il sistema di S.P.E.C.I.A.L Ability attraverso cui gli Abitanti vengono classificati. Le qualità di un Abitante sono rappresentate da diverse lettere e il livello in ciascuna lettera indica la propensione dell'Abitante verso un particolare incarico.

S: strenght - Forza
Caratteristica indispensabile per chi lavora nelle Power Station, ma utile anche agli esploratori e per gli Abitanti assegnati al controllo della porta del bunker.

P: perception - Percezione
Intuitivamente, una buona percezione è indispensabile per gli esploratori, facilitati nel ritrovamento di oggetti utili durante le scampagnate nella zona contaminata. Tuttavia risulta molto importante anche per chi lavora nel Water Treatment Plant.

E: endurance - Resistenza
Ancora una volta, una caratteristica che non può mancare nel buon esploratore. Stancarsi a qualche chilometro dall'ingresso del bunker potrebbe essere fatale.

Per qualche ragione tuttavia favorisce anche il lavoro nella Storage Room.

C: carisma
Il carisma si tradurrà in un'attrazione magnetica che porterà chi lo possiede ad essere il candidato ideale per occuparsi del concepimento all'interno del bunker. Assicuratevi però che anche il "deejay" della radio ne disponga in grande quantità per rendere più efficaci le comunicazioni.

I: intelligence - Intelligenza
I più intelligenti tra gli Abitanti devono essere destinati senza dubbio alla Medabay o allo Science Lab.

A: agility - Agilità
Manco a dirlo, l'agilità è una prerogativa del buon esploratore, grazie alla quale saprà superare ostacoli ed imprevisti facendo ritorno al bunker sano e salvo. Gli Abitanti più agili però possono essere assegnati anche alla cucina con buoni risultati.

L: luck - Fortuna
L'accompagnamento della buona sorte serve a tutti, e certo anche agli esploratori, la cui missione è ritrovare oggetti utili durante le loro escursioni. Il nostro consiglio però è quello di utilizzare gli Abitanti più fortunati quando avrete un gran bisogno di affidarvi al Rush, per sperare che questa loro preziosissima qualità vi aiuti a scampare ad un disastro.

Incidenti

Visto quanto appena detto, occupiamoci subito delle situazioni di pericolo in cui potrete incappare. La più comune è l'incendio che si presenta solitamente come conseguenza di un Rush fallito. In questo caso qualora ci sia un Abitante presente nella stanza, questi si preoccuperà autonomamente di far fronte alle fiamme (a meno che non sia incinta, in questo caso fuggirà per mettersi in salvo). Più a lungo l'Abitante rimarrà esposto al calore e più alti saranno i danni subiti. Per questo motivo è sempre meglio spostare altri Abitanti verso la stanza in cui si è scatenato l'incendio per velocizzare la risoluzione del problema. Gli Abitanti spostati in questa occasione torneranno da soli alle loro occupazioni una volta cessata l'emergenza. Un'altra conseguenza di un Rush fallito è l'infestazione di enormi scarafaggi. Queste grosse bestie si insinuano in una stanza e da lì partono all'assalto dell'intero bunker, a meno che non trovino sulla loro strada uno o più Abitanti armati in grado di fermarli. Come in precedenza, può essere una buona idea portare alcuni degli Abitanti vicini nella stanza in cui si trova lo scarafaggio, assicurandosi però di selezionare solo Abitanti armati. L'ultima situazione di pericolo è la meno prevedibile, ma anche la più devastante: l'attacco dei predoni. Accade di rado, ma ogni tanto alcuni umani sopravvissuti all'esterno si lanciano alla conquista del vostro bunker, depredandolo di tutte quelle risorse fondamentali alla vostra sopravvivenza. Dal momento in cui il primo predone ha fatto il suo ingresso nel bunker, le vostre risorse inizieranno lentamente a diminuire, inesorabilmente, almeno finché non avrete eliminato tutti i predoni all'interno del bunker. Per ridurre l'impatto devastante di questo evento casuale è consigliabile posizionare almeno due Abitanti ben armati e di alto livello in S (forza) di fianco alla porta, per assicurarsi che i predoni facciano poca strada prima dell'arrivo dei rinforzi.

Armi

Dopo aver letto il paragrafo precedente avrete capito perché la presenza di uomini armati nel vostro bunker sia indispensabile per garantire la sopravvivenza di tutti. Inizialmente la scarsità di risorse vi porterà a dover compiere delle scelte. Iniziate dunque ad armare almeno un Abitante per stanza, assicurandovi che in ogni stanza in cui attivate un Rush ci sia un uomo armato per poter fronteggiare un'eventuale invasione di scarafaggi. Altra stanza che deve essere munita quanto prima di personale armato è la porta d'ingresso del bunker, ovvero il primo ambiente ad entrare a contatto con i predoni.
Comprendere come funzionano le armi nel gioco non è eccessivamente complicato. In linea generale ogni arma è caratterizzata da due numeri che rappresentano rispettivamente il livello minimo e il livello massimo di danno inflitto dai suoi colpi.

Per essere chiari, una pistola 10-12 può infliggere tra i 10 e i 12 punti di danno per ogni colpo. All'interno di questo range il danno è stabilito con un lancio di dadi virtuale dalla CPU, naturalmente.
Come imparerete presto, ci sono diversi tipi di armi, ovvero di basso e alto livello, ma anche diversi tipi di vestiti. Gli indumenti assegnabili agli abitanti infatti influiscono sulle loro S.P.E.C.I.A.L Ability, dunque attraverso la gestione del vestiario potrete condizionare le abilità degli Abitanti a vostra disposizione e migliorarne la predisposizione a particolari tipologie di lavoro.

How To

Come costruire il bunker
Ovviamente, non esiste un metodo universale per costruire il bunker perfetto, tanto dipende dalla vostra propensione (od ossessione) verso l'organizzazione. In generale ci sono due diverse macro-strategie che si prestano poi ad innumerevoli variazioni sul tema: la tutto-su-un-piano e la bunker-a-strati. Nel primo caso, ogni piano del bunker ospiterà tutto o quasi le stanze che è possibile costruire, nel secondo caso invece ogni livello sarà caratterizzato da una particolare tipologia di stanze (ad esempio, le stanze residenziali al primo piano, le cucine al secondo, le Power Plant al terzo e così via). È importante ricordarsi che non è indispensabile finire un livello prima di iniziare a costruire in quello sottostante. Inizialmente datevi sei livelli come limite e prima di proseguire ulteriormente fermatevi per far aumentare il livello della popolazione ed accumulare una buona quantità di tappi con cui proseguire, non prima però di aver eliminato ogni roccia ancora presente. Dopodichè upgradate la Power Plant e la Water Treatment Facility, quindi munitevi di Nuclear reactor ed ascensori per muovervi più velocemente. A quel punto il vostro bunker sarà abbastanza attrezzato per potersi espandere ulteriormente nel sottosuolo.

Come bilanciare le risorse
Il mantenimento delle risorse è indispensabile per la sopravvivenza. La chiave per raggiungerlo è il bilanciamento. Non fatevi prendere dalla fretta e dal tutto-e-subito, altrimenti il fallimento farà inevitabilmente capolino dietro l'angolo. Qualunque sia la strategia che avete deciso di adottare, perseguitela ragionando sulle vostre reali necessità. Spesso sarete tentati di espandervi per il gusto di farlo, ma non cedete alla tentazione. Costruite una cucina in più solo quando avrete bisogno di sfamare un numero maggiore di abitanti e upgradate la vostra Power Plant solo quando l'energia prodotta inizierà a scarseggiare. Altro dettaglio da tenere sempre sotto controllo è il livello della popolazione: avere stanze senza alcun Abitante a lavorare non solo è contro-produttivo, ma addirittura pericoloso nel caso in cui un incidente occorra nelle vicinanze.

Come prendersi cura dei propri Abitanti
Inizialmente la vostra preoccupazione principale sarà quella di aumentare la popolazione del bunker. Per riuscirci è sufficiente lasciare due Abitanti di sesso opposto e con alti livelli di carisma da soli nei quartieri residenziali. Dopo il concepimento occorrono circa 4 ore reali perché la vostra Abitante dia luce al bimbo ed altre 4 ore perché questo cresca e diventi socialmente attivo.

Tuttavia non è il caso di esagerare: i bambini bruciano risorse e non ne producono, avere troppi neonati in giro per il vault può mettere a dura prova le vostre scorte. In realtà è possibile ottenere nuovi abitanti anche per altre vie, ovvero chiamandoli col Radio Studio (ma in questo caso si presenteranno a livello bassissimo e la loro specializzazione può essere lunga e dispendiosa) oppure trovandone di speciali all'interno di un cesto per il pranzo. La quantità di Abitanti è solo uno degli elementi di cui tenere conto. La qualità della loro vita è altrettanto importante. Maggiore è il livello di felicità, maggiore sarà la quantità di risorse prodotte. Tenete sott'occhio il livello generale di felicità, ma non dimenticate anche di controllare di tanto in tanto la situazione dei singoli lavoratori. Assicuratevi poi che ciascuno lavori il giusto e non troppo, ma anche che ogni lavoratore sia assegnato ad una mansione per cui è portato. Una via abbastanza rapida per aumentare la felicità di un Abitante è quella di posizionarlo nella zona residenziale con un altro Abitante del sesso opposto: in breve i due finiranno a letto portando al 100% il loro livello di felicità per qualche tempo. Attenzione però alle gravidanze indesiderate! Le donne incinte infine mantengono al 100% la loro felicità per l'intero periodo della gravidanza, durante il quale possono essere assegnate ad alcune mansioni (Medbay o Radio Studio) con profitto. Ah, un ultimo consiglio: ok la felicità, ma non trascurate la salute! RedAway e Stimpak servono a mantenere al massimo la salute dei vostri Abitanti, condizione indispensabile per svolgere di buon umore le proprie occupazioni quotidiane.

Come cavarsela in caso di incidenti
Come già detto, gli incidenti si verificano quasi esclusivamente in stanze in cui un Rush non dà l'esito sperato e fallisce. Ciò significa che non è poi così complicato prevedere dove e quando un incidente potrebbe scatenarsi. Per impedire che la situazione degeneri, dunque è sufficiente attuare una buona opera di prevenzione. In generale è meglio non lasciare mai una stanza vuota senza Abitanti a controllarla, ma ciò è ancora più vero per quelle stanze in cui state mettendo in opera un Rush. Che si tratti di un incendio o di un invasione di grossi ed incazzosi scarafaggi, assicuratevi che ci sia un gruppo ben nutrito di Abitanti a fronteggiare il disastro, possibilmente ben armati. Meno facile invece (anzi, impossibile) è prevedere l'arrivo dei predoni, ma ancora una volta agendo in anticipo è possibile contenere i danni: nello specifico un paio di uomini armati alla porta del bunker possono rappresentare un ottimo deterrente, o quantomeno un ostacolo in grado di farvi guadagnare tempo prezioso in attesa che riusciate a spostare in quella zona dei rinforzi.

Come avere successo nei Rush
Il Rush è rischioso, ma spesso, molto spesso, altrettanto comodo. Per avere successo nel Rush, l'unica speranza è la statistica. In ogni stanza il gioco vi fornisce un comodo numero a cui fare riferimento, ovvero la percentuale di probabilità che il Rush fallisca miseramente. Come utilizzare quel numerino? Beh, molto dipende dalla vostra esperienza. In linea di massima il 40% è la percentuale limite oltre la quale dovreste saggiamente evitare di azzardare un Rush. Eppure in situazioni di emergenza vi sarà capitato di tentare un Rush folle e vederlo andare in porto. Ciò naturalmente non significa che provare Rush al 90% sia di colpo un'idea saggia, certo. Ad ogni modo episodi di questo tipo ci ricordano che la statistica è appunto statistica: indica possibilità, non certezze. Perciò se credete di averne bisogno prendetevi pure dei rischi, l'importante è essere pronti ad affrontarne le conseguenze (se avete dubbi, tornate a leggere il paragrafo precedente).

Come riportare a casa (vivi) gli esploratori
L'attività degli esploratori è decisamente importante: è da loro infatti che dipende l'arrivo nel bunker di oggetti provenienti dal vasto mondo esterno che si estende al di fuori del bunker. Affinché ciò accada però dovrete assicurarvi che gli esploratori tornino al bunker vivi dopo aver trascorso del tempo all'esterno. A questo scopo assicuratevi di fornire loro un buon numero di RedAway e Stimpak insieme al giusto equipaggiamento che potenzi tutte le S.P.E.C.I.A.L Ability necessarie all'esplorazione (ovvero quasi tutte, ma soprattutto la resistenza).
Ricordate infine che una volta richiamato alla base un esploratore, questi impiegherà la metà del tempo trascorso all'esterno per compiere il viaggio di ritorno a casa!

Video della guida