Le migliori action figure di Saint Seiya 39

Delusi da Soldiers' Soul? Riacquistate il sorriso montando un Myth Cloth!

SPECIALE di Christian Colli   —   29/10/2015

Le migliori action figure di Saint Seiya
La primissima action figure vintage di Pegasus!

Saint Seiya: Soldiers' Soul è stata l'ennesima delusione nella lunga e sfortunata carriera videoludica del manga concepito da Masami Kurumada nel lontano 1986. Ad eccezione di qualche sparuto caso - i picchiaduro Il Santuario e Hades per PlayStation 2, perlopiù - nessuno sviluppatore è mai riuscito a valorizzare una serie entrata di prepotenza nell'immaginario collettivo che ha segnato la giovinezza dei trentenni di oggi e che proprio in Italia, col suo cartone animato, ha rappresentato uno dei momenti più importanti e controversi nell'agghiacciante storia della localizzazione nostrana. Fortunatamente, ci sono altri modi per conservare un ricordo dei santi di Atena che non sia un videogioco, un Blu-ray o un volume cartaceo. A detenere i diritti sul franchise, infatti, è Bandai, e lo storico "mercante di giocattoli" nipponico ha munto questa vacca grassa per decenni, riempiendo gli scaffali di gadget, action figure, statue e qualsivoglia genere di oggetto da collezione. Non è facile fare una cernita di tutto il merchandise che gira intorno a I Cavalieri dello Zodiaco, perciò abbiamo deciso di concentrarci sulla linea di action figure più famosa e poi su alcuni modelli più particolari e interessanti. Tenete presente che molti di questi prodotti oggi non sono facilissimi da recuperare, anche se Bandai li ristampa con una discutibile regolarità, e cominciare una collezione ora può portare a non pochi grattacapi, svuotando inesorabilmente il portafoglio...

Il cosmo non brucia in Saint Seiya: Soldiers' Soul, ma nei modellini dei Cavalieri dello Zodiaco sì!

I Myth Cloth

Le migliori action figure di Saint Seiya
Gemini Saga, Myth Cloth EX

Le migliori action figure di Saint Seiya
Poseidon R.O.E., Myth Cloth

Le migliori action figure di Saint Seiya
Phoenix Ikki, Myth Cloth

Le migliori action figure di Saint Seiya
Alioth Epsilon Fenrir, Myth Cloth

Le migliori action figure di Saint Seiya
Libra Dohko, Myth Cloth EX

Iniziata nel 2003, quella dei Myth Cloth è considerata la principale linea di action figure legate a Saint Seiya. Discendenti dei vecchissimi modellini vintage prodotti negli anni '80, i Myth Cloth seguono la stessa filosofia che li rende sia delle statuine da collezione, sia delle vere e proprie action figure: ogni scatola contiene il modello del personaggio e i pezzi - la maggior parte in metallo - della sua armatura (detta, appunto, Cloth) che possono essere montati sull'eroe in questione o assemblati a formare il "totem" della costellazione. Rispetto ai modellini degli anni '80, il salto qualitativo è esponenziale, specialmente nelle ultime uscite: in fondo parliamo di una serie che prosegue, quasi mensilmente, da tredici anni e che ha subito più e più revisioni. Tra i Myth Cloth degli esordi e gli ultimi, per esempio, c'è un abisso di differenza sia in termini di articolazioni, specialmente una volta indossata l'armatura, che in dettaglio e fedeltà alle fonti. La linea Myth Cloth si è evoluta da qualche anno nella cosiddetta Myth Cloth EX, che però non l'ha rimpiazzata completamente: questa nuova linea ripropone alcune delle action figure già uscite, ma le dimensioni, il dettaglio e, be', i costi sono sensibilmente superiori. Purtroppo non si tratta di una collezione facile da cominciare di punto in bianco perché, come dicevamo, molti modelli sono esauriti e non saranno più ristampati, e ultimamente i prezzi sono discretamente aumentati, senza contare che la qualità non è sempre la stessa: alcuni Myth sono meglio di altri, c'è poco da fare, e alcuni modelli del passato sono ancora nettamente superiori ai più recenti. Abbiamo quindi pensato di proporvi la nostra personalissima top five che include alcuni tra i migliori Myth Cloth e Myth Cloth EX usciti finora: se ne cercate anche soltanto uno da esporre in vetrina, ecco a quali dovreste puntare.

GEMINI SAGA (EX)
Prima stampa: 2011
Il primo Myth Cloth EX ad essere uscito resta ancora il migliore. Ha senso che Bandai abbia cominciato con uno dei cavalieri più affascinanti e potenti della saga. Nella scatola troverete una miriade di accessori: non solo varie mani, ma anche i volti da buono, da cattivo e da "fantasma" e i relativi capelli. La protagonista, ovviamente, è l'armatura interamente in metallo (a parte il bustino e l'elmo) che calza come un guanto ed essendo piuttosto snella, nonché articolata magistralmente negli spallacci e nel gonnellino, consente una grande posabilità in congiunzione con le nuove articolazioni EX. Ovviamente si può assemblare a formare il "totem". Dulcis in fundo, la scatola contiene anche un effetto speciale in plastica trasparente che replica la tecnica segreta di Saga, la Galaxian Explosion, anche se avrete bisogno di un piedistallo per poterlo sfruttare pienamente. Ovviamente Bandai ha prodotto anche quelli...

POSEIDON (ROYAL ORNAMENTED EDITION)
Prima stampa: 2008
Questo Myth Cloth (prima linea, non EX) ormai è difficilissimo da trovare, ma resta uno dei migliori per vari motivi. Prima di tutto, stiamo parlando di Poseidone/Nettuno, spina nel fianco dei nostri eroi in una delle saghe più memorabili del manga e dell'anime: il personaggio e l'armatura che indossa esprimono potenza e regalità da ogni parte li si guardi. L'edizione Royal Ornamented ha una particolarità, rispetto a quella standard: oltre a proporre una colorazione leggermente diversa (che rispecchia le tavole a colori del fumetto) contiene una serie di chicche come la tunica e il trono su cui far sedere Poseidone.

PHOENIX IKKI GOD CLOTH
Prima stampa: 2010, 2014
Le magnifiche God Cloth sono talmente ingombranti che è difficile mettere in posa il cavaliere che le indossa, ma quella di Phoenix, uno dei protagonisti più amato in assoluto, è sicuramente la migliore. Oltre ad avere pochissimi pezzi in plastica (persino le ali - enormi! - sono in metallo) è replicata talmente bene da lasciare pochissimi spazi vuoti e garantisce alle articolazioni una libertà di movimento più che discreta. Come le altre God Cloth dei cinque "bronzini", è stata recentemente riproposta in versione "decimo anniversario" con una colorazione più intensa e infuocata.

ALIOTH EPSILON FENRIR
Prima stampa: 2008
Noto anche come Luxor, Fenrir è il cavaliere di Asgard cresciuto dai lupi che ha dato filo da torcere a Shiryu/Sirio in uno dei momenti più drammatici della serie. Il suo Myth Cloth è uno dei migliori: oltre al bellissimo colore impiegato, è ricco di dettagli ragionati come il gonnellino in gomma morbida che consente il movimento delle gambe a un personaggio agile come lui, la mano con le dita unite per metterlo nella posa del fischio, gli artigli retrattili e l'elmo con la visiera opzionale. L'extra più corposo della scatola, comunque, è sicuramente il lupo Gingu, anche se non è articolato: esposti insieme, fanno una gran bella figura.

LIBRA DOHKO (EX)
Prima stampa: 2013
Chiudiamo la top five con uno dei Myth Cloth meno fedeli ma più "giocosi" e divertenti di tutti e torniamo alla linea EX con un altro cavaliere d'oro, in questo caso il "giovane" Maestro dei Cinque Picchi. Non si tratta di un Myth perfetto, e i puristi noteranno subito gli scudi più piccoli del dovuto quando indossa l'armatura, il gonnellino un po' largo o il mento meno squadrato di come dovrebbe essere, ma è uno dei Myth più posabili e una vera e propria action figure: anche indossata l'armatura, il personaggio resta incredibilmente articolato e può impugnare tutte le armi della sua particolarissima Cloth. Quasi tutte le armi sono in metallo, e la scatola include anche un sacco di mani aggiuntive per gli altri cavalieri d'oro.

Le altre action figure

Le migliori action figure di Saint Seiya
Sagittarius Aiolos, Myth Cloth Legend

Le migliori action figure di Saint Seiya
Pegasus Koga, S.H. Figuarts

Le migliori action figure di Saint Seiya
I Minion di Saint Seiya!?

La linea Myth Cloth domina il panorama dei gadget e delle action figure ispirate a Saint Seiya, perciò non è facile trovare altre repliche da collezione altrettanto curate, eccezion fatta per qualche saltuaria statuina prodotta da Bandai o da altre ditte. Sicuramente, catturano l'attenzione le altre due "varianti" delle Myth Cloth: i Legend e i Crown. I primi sono delle action figure di grandi dimensioni con l'armatura in plastica non removibile, ispirati non tanto alla serie originale ma all'orribile film in computer grafica uscito al cinema lo scorso anno. Bandai ne ha prodotti soltanto due, finora, e cioè Saga dei Gemelli e Aiolos del Sagittario, ma per qualche strano motivo potrebbe arrivare anche Death Mask del Cancro, mentre Pegasus, annunciato ancor prima del film, non è mai uscito. Al di là dello stile inusuale adottato per questa versione dei Cavalieri, sono comunque action figure dettagliate e ben realizzate. I Myth Cloth Crown, invece, sono soltanto due finora: Seiya con l'armatura del Sagittario e Poseidone. Sono essenzialmente dei Myth Cloth alti 30 centimetri con armature molto dettagliate, ma interamente in plastica, che si montano intorno al personaggio. Sono action figure valide, ma molto costose! Per gli amanti delle serie alternative, Bandai ha prodotto anche alcuni discreti Myth Cloth ispirati ai personaggi del sequel Saint Seiya Omega, ma noi abbiamo trovato molto più interessante la S.H. Figuarts di Koga: la sua prima "armatura" rimodellata ricorda più il costume di un Power Ranger, è vero, ma la Figuarts è una vera e propria action figure super posabile dai dettagli molto curati, come le gemme trasparenti e la bella vernice bianca perlacea. Si tratta, inoltre, di un modello poco costoso e piuttosto unico nel panorama di Saint Seiya... almeno finché non usciranno i nuovi Myth Cloth con l'armatura fissa! Occhi aperti, insomma, perché pare che la famosa ditta nipponica stia per presentare due nuove linee di Myth Cloth per far felici - o disperati, dipende - i fan dei Cavalieri. Come abbiamo detto, comunque, non si vive solo di Bandai. Fate attenzione ai "pirati" che propongono Myth Cloth molto simili, meno costosi ma spesso difettosi, ma non distogliete lo sguardo dalle mensole su cui magari troverete prodotti originalissimi dedicati a Saint Seiya. Gli ultimi in cui ci siamo imbattuti sono i simpaticissimi Minion di Cattivissimo Me che indossano le armature d'oro, ma in giro si trovano anche i Burning Cosmos Collection della Kid's Logic, statuine super deformed molto ben realizzate dei cinque cavalieri di bronzo e di alcuni cavalieri d'oro in posa sui piedistalli luminosi a led: soprammobili perfetti per i veri fan. Inutile dire che, in questo senso, eBay e i siti di modellismo sono strapieni di armature montate a "totem" da esporre come segni zodiacali, repliche degli scrigni che le contengono (i cosiddetti Pandora's Box) e tantissimi altri gadget: se vi piace la paccottiglia, esistono persino le repliche dei ciondoli che contenevano le Cloth dei protagonisti di Saint Seiya Omega, brrr! In questo senso, tra gashapon, bustini e statuine, c'è davvero l'imbarazzo della scelta ed elencarli tutti sarebbe impossibile, anche perché la qualità spazia dall'eccellente al pessimo a seconda dei produttori e dei costi. Si vocifera che esista anche una replica in scala 1:1 dell'armatura del Sagittario, indossabile e dal costo imbarazzante, visibile soltanto a chi ha raggiunto il Settimo Senso...