Conquistare Sanctuarium col Crociato nella 2.3

Questa settimana prendiamo i demoni a martellate col completo Cercatore della Luce

SPECIALE di Christian Colli   —   25/10/2015
9
Conquistare Sanctuarium col Crociato nella 2.3

Quello del Cercatore della Luce è uno dei completi nuovi di zecca introdotti dalla patch 2.3 di Reaper of Souls (l'altro è lo Stratagemma di Uliana del Monaco) ed è stato studiato per complementare alcune abilità specifiche del Crociato come il Martello Benedetto e la Spada Celeste. Non è una coincidenza se, oltre a questi sei pezzi, sono stati implementati altri tre oggetti completamente nuovi che formano una sinergia col completo, e cioè uno scudo, un mazzafrusto a una mano e una protezione per i polsi. Il Crociato - l'eroe aggiunto a Diablo III con l'espansione Reaper of Souls - può vantare numerose build e svariati completi sinergici anche in questa stagione di gioco, come la sempreverde Armatura di Akkhan o il Lascito di Orlando, ma a quanto pare i migliori giocatori della leaderboard si sono trovati meglio nei Varchi Maggiori in solitario di alto livello col Cercatore della Luce. Mentre le configurazioni che vi abbiamo proposto le scorse settimane erano adatte anche e soprattutto al gioco di squadra, questa volta vogliamo suggerirvi una build pensata appositamente per massacrare i nemici da soli... o meglio, col vostro fedele seguace. Certo, un teschio sulla faccia e delle candeline sciolte su testa e spalle non sono proprio dettagli da paladini della luce, ma che volete...

Vi spieghiamo come funziona il nuovo completo Cercatore della Luce per il Crociato di Diablo III

L'equipaggiamento

C'è poco da fare: anche questa volta avrete bisogno dell'intero completo del Cercatore della Luce, e quindi i sei pezzi che proteggono testa, spalle, mani, torso, gambe e piedi, preferibilmente aumentando le statistiche che determinano la probabilità di colpo critico, i danni da colpo critico e la resistenza agli elementi. Non ci stancheremo mai di suggerirvi di spendere i vostri Frammenti del Sangue dalla signorina Kadala, dato che ogni pezzo ne costerà soltanto venticinque, e di convertire gli eventuali doppioni che troverete in un altro pezzo a caso dello stesso completo attraverso il Cubo di Kanai.

Conquistare Sanctuarium col Crociato nella 2.3
Conquistare Sanctuarium col Crociato nella 2.3
Conquistare Sanctuarium col Crociato nella 2.3

Questa configurazione (fortunatamente?) non prevede l'impiego degli anelli Focus e Vincolo e del loro potere congiunto Bastioni degli Elementi, perciò finché non avrete trovato l'ultimo pezzo potrete equipaggiare o "cubizzare" il solito Anello della Magnificenza Regale (che potreste trovare tra le ricompense per la chiusura dell'imprese nell'Atto 1 e nei forzieri bonus). In realtà, i tre anelli di cui avrete veramente bisogno sono il Raduno degli Elementi, l'Anello di Ossidiana dello Zodiaco - equipaggiando, tra questi primi due, il migliore che possedete e "cubizzando" l'altro, anche se è meglio convertire nel Cubo di Kanai l'Anello di Ossidiana per via delle sue statistiche - e l'Unità: ovviamente, di quest'ultimo ve ne serviranno due, poiché l'altro dovrà indossarlo il vostro seguace (il Templare, preferibilmente) insieme a un accessorio leggendario che lo renda immortale. Nota di colore: se volete giocare questa configurazione in un gruppo, potete farlo tranquillamente sostituendo all'Unità un buon anello Pietra di Jordan. Già che ci siamo, togliamoci il peso dei vostri accessori: optate per un buon Amuleto del Fuoco Infernale (probabilità di colpo critico, danni da colpo critico e bonus ai danni inflitti da abilità sacre) con una bella abilità passiva, o puntate a qualche amuleto che garantisca un'immunità elementale, come per esempio l'Amuleto Xefiriano che aumenta anche la velocità d'attacco. Avrete anche diverse opzioni per quanto riguarda la cintura, ma dovrete valutare le vostre soglie difensive e aggressive: la Cintura di Orecchi Mozzati, l'Ora delle Streghe e l'Imbracatura Sacra sono tutte ottime alternative, in questo senso. Scegliete inizialmente la migliore delle tre. Sulla protezione per i polsi, invece, non c'è discussione, perché vi serviranno i nuovissimi Avambracci di Gabriel, progettati proprio per potenziare l'abilità cruciale della configurazione, e cioè Martello Benedetto. Prima di passare alle armi, tanto vale discutere anche le gemme: sulla protezione per la testa, per il torso e su quella per le gambe vi basterà incastonare i Diamanti Regali Puri e nell'arma uno Smeraldo Regale Puro, mentre le gemme leggendarie che dovrete scegliere sono il Gogok dell'Agilità, la Rovina dei Prigionieri e la Rovina degli Affranti. Lo scudo, ora! Anche in questo caso, dovrete recuperarne uno in particolare, e cioè la Guardia di Johanna, che potenzierà i primi tre bersagli del vostro Martello Benedetto. Essendo uno scudo da crociato, sarà più difficile trovarlo ricorrendo alla lotteria degli scudi generici di Kadala: un'opzione potrebbe essere quella di convertire gli scudi da crociato rari che trovate in scudi da crociato leggendari attraverso il Cubo di Kanai. Per quanto riguarda l'arma, infine, il discorso è un pelo più complicato, perché da esso dipende anche un'abilità: tendenzialmente vi serviranno l'Alterco di Johanna e La Fornace. Una la equipaggerete e l'altra la "cubizzerete", in base a quale delle due sia la migliore; attenzione, però, perché la prima è un mazzafrusto a una mano e l'altra è una mazza a due mani, e questo significa che dovrete scegliere tra le passive Fervore o Forza Celestiale a seconda dell'arma che state impugnando. Resta un ultimo oggetto da trovare, e sono i Calzoni del Malocchio di Yan: una volta raccolti, schiaffateli subito nel Cubo di Kanai per completare l'equipaggiamento.

Conquistare Sanctuarium col Crociato nella 2.3

I nostri speciali sull'aggiornamento 2.3

Conquistare Sanctuarium col Monaco nella 2.3
Conquistare Sanctuarium col Barbaro nella 2.3
Conquistare Sanctuarium con lo Sciamano nella 2.3
Conquistare Sanctuarium col Mago nella 2.3
Conquistare Sanctuarium col Crociato nella 2.3
Conquistare Sanctuarium col Cacciatore di demoni nella 2.3

La build

Come al solito, conviene prima capire quali siano gli scopi del completo. Date un'occhiata ai suoi bonus: essi influenzano principalmente tre abilità che dovremo sfruttare pienamente. Il primo bonus riduce il tempo di recupero di Istigazione e Spada Celeste per ogni nemico colpito da Martello Benedetto. Il secondo bonus, invece, è estremamente difensivo, e diminuisce i danni che subiremo per otto secondi dopo aver utilizzato Spada Celeste.

Conquistare Sanctuarium col Crociato nella 2.3
Conquistare Sanctuarium col Crociato nella 2.3

L'ultimo bonus, infine, è votato interamente all'attacco, e aumenta i danni inferti da Martello Benedetto e Spada Celeste. Incidentalmente, quest'ultima abilità non serve soltanto a infliggere danni; anzi, a dirla tutta userete Spada Celeste - associandola alla runa Raffica per infliggere danni e stordire i bersagli nell'area - per "teletrasportarvi" da un punto all'altro e mantenervi in vita, riducendo regolarmente i danni che subirete. Dovrete usarla spesso - ogni volta che è pronta, se possibile - ma lo farete per sopravvivere, non per attaccare. A infliggere danni ci penserà Martello Benedetto, che sarà quindi il caso di associare a uno dei tasti del mouse, insieme alla runa Infinità, indispensabile per crivellare i nemici di colpi a catena. L'altra abilità potenziata dal completo del Cercatore della Luce che dovrete mettere in barra è, per l'appunto, Istigazione: scegliete la runa Paura Paralizzante per rallentare i movimenti e gli attacchi dei nemici, attivando anche il potere leggendario della gemma Rovina dei Prigionieri. A completare il vostro setup di abilità difensive ci pensa Scorza Ferrea, la cui runa Lampo vi permetterà di muovervi agilmente tra i gruppi di nemici ogni volta che si attiva l'effetto. Immancabile, poi, il solito Campione di Akarat: trasformandovi, infliggerete più danni e ne subirete meno; in più, la runa Profeta vi permetterà di sopravvivere ai danni fatali, complementando perfettamente una configurazione solo apparentemente più difensiva che aggressiva. L'ultima abilità che dovrete selezionare, infatti, è una legge, e nella fattispecie vi consigliamo di impostare Legge del Valore con la runa Massa Critica per alzare l'asticella dei danni. Per quanto riguarda le abilità passive, come già detto dovrete decidere tra Fervore e Forza Celestiale a seconda dell'arma che sta impugnando, ma tendenzialmente è meglio impugnare l'Alterco di Johanna e impostare Fervore, così da approfittare della maggior velocità di attacco in sinergia con gli eventuali bonus alla vita per colpo. La seconda passiva, neanche a dirlo, sarà Contusione, dato che aumenta del 20% i danni di Martello Benedetto, mentre la terza sarà l'insostituibile Raffinatezza. Chiude il cerchio Indistruttibilità coi suoi bonus perfetti per sopravvivere e sfruttare questa configurazione. Nel caso una di queste quattro abilità sia associata al vostro Amuleto del Fuoco Infernale, potrete impostare qualche altra ottima passiva complementare come Vigilanza, Santa Causa o Sacra Collera. Tutto chiaro?

In azione!

La configurazione che sfrutta il completo Cercatore della Luce è piuttosto inusuale per un eroe come il Crociato, idealmente impegnato a prendere i nemici di petto o a tempestarli di scudi neanche fosse Capitan America da lontano: in questo caso, infatti, dovrete cercare di mantenere una distanza intermedia dai vostri bersagli, senza stare né troppo vicini né troppo lontani, ma nel raggio ideale perché li colpisca la rotazione dei vostri Martelli Benedetti, che dovrete scagliare continuamente mentre vi spostate (ricordate che, in movimento, beneficerete del potere leggendario dei Calzoni del Malocchio di Yan). Grazie al potere leggendario degli Avambracci di Gabriel recupererete costantemente Collera, e nel frattempo l'Alterco di Johanna e la Guardia di Johanna penseranno al resto, velocizzando i martelli e aumentandone i danni rispettivamente.

Conquistare Sanctuarium col Crociato nella 2.3

Come abbiamo già detto, la Spada Celeste è un'abilità un po' controversa perché la userete soprattutto per difendervi e mantenere le distanze dai nemici, grazie anche alla runa Raffica che offre un discreto controllo della folla, ma il danno aggiunto non fa certo male. Istigazione, grazie alla sua runa Paura Paralizzante, vi permetterà sia di mantenervi a distanza, sia di generare Collera ogni volta che sarà necessario, mentre la consumate per generare i martelli e mantenere continuamente attivo l'effetto della Legge del Valore. Per quanto riguarda il Campione di Akarat, dovrete cercare di impiegare questa abilità ogni volta che è scaduto il tempo di recupero, approfittando della trasformazione soprattutto quando affrontate i nemici più coriacei e pericolosi; d'altra parte, aspettate che il Campione di Akarat sia in fase di recupero per utilizzare Scorza Ferra: quest'ultima è un'abilità jolly che dovrete imparare ad attivare al momento opportuno per non sprecarne l'effetto "salvavita". Utilizzatela per prevenire i danni più ingenti - per esempio, se siete rimasti intrappolati dentro qualche abilità del nemico come le sentinelle arcane o il globo gelido - e sgattaiolare via. Il vostro obiettivo, con questa configurazione, è tirare sempre dritto senza indietreggiare mai, a meno che non sia strettamente necessario: come abbiamo premesso, è un'ottima build per affrontare i Varchi Maggiori in solitario, ma modificandola qua e là potrete giocarla tranquillamente nelle partite pubbliche, specialmente quando volete pulire in fretta qualche Varco a Tormento X.