Consigli natalizi 2015 - Wii U 30

Quali sono i migliori giochi per Wii U, quelli perfetti per un regalo di Natale? Scopritelo insieme a noi

SPECIALE di Tommaso Pugliese   —   11/12/2015

Indice

Pur essendo rimasta orfana di tante produzioni multipiattaforma, Wii U ha saputo sfornare nel corso del 2015 una gran quantità di titoli eccellenti, la maggior parte dei quali prodotti direttamente da Nintendo. Dai graziosi diorama di Captain Toad: Treasure Tracker alle corse a velocità folle di Fast Racing Neo, dalle atmosfere horror di Project Zero: Maiden of Black Water alle distese sconfinate di Xenoblade Chronicles X, ecco i nostri consigli natalizi.

Ecco i nostri consigli natalizi per Wii U, da Xenoblade Chronicles X a Super Mario Maker

Affordable Space Adventures

La lista dei nostri consigli di Natale per i possessori di Wii U si apre con una delle produzioni indie più interessanti dell'anno, Affordable Space Adventures. Sviluppato da Nifflas in esclusiva per l'home console Nintendo, il gioco è ambientato in un futuro in cui i viaggi spaziali sono alla portata di tutti e chiunque può procurarsi una navicella. Tuttavia vale anche in questo caso il detto "chi più spende, meno spende", e così i protagonisti dell'avventura si ritrovano nel bel mezzo della galassia, arenati in un ambiente ostile e con l'unica possibile salvezza rappresentata da un segnale di SOS che però è collegato a un dispositivo piuttosto distante dalla loro posizione. Nel corso di una campagna non particolarmente lunga ma di certo impegnativa, l'equipaggio dovrà dunque esplorare diverse location, regolando le emissioni della nave per evitare di allertare le tantissime trappole disseminate in giro, controllando tutti questi fattori grazie a un'interfaccia che sfrutta il GamePad in modo intelligente e completo, senza lasciare nulla al caso e consentendoci di migliorare il veicolo progressivamente tramite l'innesto di nuovi componenti e upgrade.

Captain Toad: Treasure Tracker

Nato come un semplice prototipo in casa Nintendo, trasformato poi in un minigame di Super Mario 3D World e infine divenuto un gioco vero e proprio, peraltro fra i migliori usciti nel 2015 su Wii U, Captain Toad: Treasure Tracker ci porta all'interno di tanti piccoli scenari, ognuno dotato di una caratterizzazione unica, di situazioni differenti e di puzzle da risolvere, mettendoci nei panni del coraggioso Captain Toad, un cacciatore di tesori che non si tira indietro di fronte a nulla e se ne va sempre in giro con un enorme zaino sulle spalle. L'esperienza si rivela fin da subito immediata e divertente, ma anche pensata per offrire un alto grado di rigiocabilità visto che ogni livello della campagna (ce ne sono sessantaquattro di base, oltre a tutta una serie di extra) può essere completato più volte per raccogliere i tre diamanti e la stella nascosti nella location, nonché lo speciale oggetto che verrà rivelato solo quando avremo trovato tutto il resto. Captain Toad: Treasure Tracker è insomma un gioiellino, un titolo dal level design eccezionale, impegnativo al punto giusto e capace di variare di continuo il proprio gameplay per mantenere l'azione sempre fresca e coinvolgente.

Fast Racing Neo

Sviluppato da Shin'en Multimedia in esclusiva per Wii U, vera e propria sorpresa dell'ultima ora, Fast Racing Neo non nasconde in alcun modo i suoi riferimenti videoludici, anzi ne fa un vanto e cerca di costruire su tale base un'esperienza all'altezza delle aspettative dei fan del genere. Sfrecciando in pista a bordo di veicoli dotati di un sistema antigravitazionale, che dunque "scivolano" sull'asfalto senza mai toccarlo, nel gioco avremo modo di affrontare vari tornei nell'ottica di una corposa modalità principale, coadiuvata da un multiplayer sia in locale che online per un massimo di sedici partecipanti. Sono tuttavia la velocità e l'impatto visivo a colpire fin dalle prime battute, catapultandoci in gare frenetiche e spettacolari, in cui la vittoria è una questione di tecnica, precisione e memoria, visto che bisogna per forza di cose conoscere i tracciati per trovare le traiettorie giuste e sfruttare tutto ciò che hanno da offrire in termini di boost, curve e salti.

LEGO Jurassic World

Ennesimo franchise trasformato in mattoncini di plastica, LEGO Jurassic World abbraccia la saga cinematografica in modo completo, senza concentrarsi solo sull'ultima pellicola. Potremo dunque esplorare sia Isla Nublar che Isla Sorna, muovendoci in un contesto open world vasto e convincente, con un ciclo giorno / notte dinamico e una grande quantità di missioni a cui accedere. Inutile dire che potremo vestire i panni dei più celebri personaggi visti nei film, utilizzando le abilità peculiari di ognuno di essi per poter visitare zone altrimenti inaccessibili, come da tradizione per i titoli sviluppati da TT Games. Fra le novità spicca la presenza di un laboratorio per la creazione di dinosauri modificati, dinosauri che potremo poi utilizzare nel gioco per far fronte alle situazioni più disparate. Coadiuvata dall'immancabile umorismo dei giochi LEGO, l'esperienza riesce insomma a offrire sostanza e divertimento, al netto di un grado di sfida trascurabile. I videogiocatori più giovani apprezzeranno!

Project Zero: Maiden of Black Water

Presente in questo elenco di consigli natalizi per la sua qualità, per la grandissima atmosfera e per quel modo di fare horror tipicamente giapponese, ma anche e soprattutto per la sua importanza nell'ottica della ludoteca di Wii U, Project Zero: Maiden of Black Water racconta la storia di tre personaggi, Yuri, Mie e Ren, legati da un luogo misterioso e spettrale, il monte Hikami. Uno scenario che di notte rivela inquietanti presenze, e che dovremo esplorare armati solo della Camera Obscura, un'antica macchina fotografica che possiede la capacità di imprimere l'immagine degli spiriti su pellicola e danneggiarli al punto da scacciarli da questo mondo. Sollevando il GamePad della console Nintendo potremo mimare l'uso della fotocamera, inquadrare i nostri bersagli e scattargli delle foto, anche se tale caratteristica tende a rivelarsi un po' troppo macchinosa quando gli scontri si fanno più fitti e impegnativi, spingendoci a optare per l'alternativa dei tradizionali stick analogici. A parte qualche incertezza, ad ogni modo, Maiden of the Black Water sa catturare l'attenzione e coinvolgere grazie a una direzione puntuale e attenta, che sa bene come rendere al meglio determinate situazioni.

Skylanders Superchargers

Continua il grande successo del franchise "toys to life" di Activision, che quest'anno si rinnova grazie all'introduzione di veicoli capaci di muoversi su terra, acqua e aria, donando all'esperienza sfaccettature inedite in stile Mario Kart. Skylanders Superchargers punta dunque su di una formula ricca di novità, accompagnato dall'immancabile linea di giocattoli che possono essere trasferiti nel gioco tramite il portale, così da sbloccare nuove situazioni e possibilità, benché tale elemento sia stato notevolmente "ammorbidito" in questo episodio e risulti dunque meno limitante rispetto al passato. Durante la campagna alterneremo fasi a piedi e gare di velocità, queste ultime caratterizzate dalla possibilità di colpire i propri avversari per impedirgli di tagliare il traguardo per primi. Non tutte le tipologie di eventi brillano allo stesso modo, tuttavia gli sviluppatori hanno centrato l'obiettivo di realizzare un prodotto variegato e solido, molto curato in tutti i suoi elementi e anche molto bello da vedere. Un regalo obbligato per i più piccoli!

Splatoon

Un'altra grande sorpresa dell'anno che si appresta a concludersi, in questo caso prodotta direttamente da Nintendo: Splatoon inaugura una nuova proprietà intellettuale per la casa nipponica, da sempre concentrata sugli stessi brand, e lo fa in modo coraggioso, attraverso il genere dei third person shooter a base multiplayer. Protagonisti del gioco sono gli Inkling, creature capaci di assumere una forma umana o quella di un calamaro, e così nuotare nella vernice presente nei livelli per ricaricare le "munizioni" di armi che funzionano in modo molto simile a quelle delle partite di paintball. Dopo esserci allenati con la modalità single player e le partite uno-contro-uno, Splatoon ci consentirà di accedere alla modalità che costituisce il fulcro dell'esperienza, Turf War, con esaltanti scontri quattro-contro-quattro all'interno di svariati scenari. Il pacchetto iniziale è stato arricchito nel corso dei mesi tramite il rilascio di numerosi DLC gratuiti, pensati anche per tenere alta l'attenzione degli utenti, e al momento Splatoon è dunque in grado di esprimere tutto il proprio potenziale.

Super Mario Maker

Cosa sareste capaci di fare se vi fornissero dei semplici ma potenti strumenti per creare da zero o modificare i livelli di Super Mario Bros.? Potete scoprirlo, magari insieme a parenti e amici nelle serate festive, con Super Mario Maker, lo strepitoso titolo realizzato da Nintendo per Wii U. L'idea è quella descritta poc'anzi: un editor che permette di riarrangiare gli stage classici della serie oppure di crearne di nuovi, posizionando con rapidità oggetti, nemici e insidie grazie alle funzionalità del GamePad, per poi testare il risultato finale di persona oppure caricarlo online a uso e consumo della community. Virtualmente infinito proprio grazie alle tantissime creazioni disponibili in rete, dotato di tre differenti "skin" che riprendono per stile altrettante versioni del platform Nintendo, Super Mario Maker rappresenta un sogno che si realizza per i fan dell'idraulico baffuto, un prodotto originale e divertente che merita senz'altro l'acquisto.

Xenoblade Chronicles X

Annunciato nel 2013, Xenoblade Chronicles è arrivato questo mese su Wii U, guadagnandosi subito un posto fra i migliori titoli dell'anno. Merito di un'ambientazione estremamente affascinante, quella del pianeta Mira, dove gli esseri umani decidono di emigrare dopo essere stati costretti ad abbandonare la Terra, devastata da un terribile conflitto. Giunti su questo nuovo mondo, costruiscono una città-fortezza chiamata Neo Los Angeles, ma ben presto si trovano a doversi difendere dalla minaccia di creature enormi e implacabili, e non solo. Esplorando un immenso scenario open world, a piedi o a bordo dei potenti Skell, mech trasformabili dotati di un arsenale di tutto rispetto, potremo confrontarci con un gameplay solido e sfaccettato, nonché con una struttura ricca di cose da fare e da vedere. Xenoblade Chronicles X è un action RPG vasto e avvincente, una produzione ambiziosa che sarebbe davvero un peccato perdersi.

Yoshi's Woolly World

Il simpatico Yoshi torna sotto i riflettori, e il suo debutto su Wii U è memorabile! Yoshi's Woolly World utilizza infatti lo stile grafico che avevamo apprezzato in Kirby e la Stoffa dell'Eroe, che riproduce i vari elementi dello scenario e i personaggi come se fossero ricamati con la lana, per offrirci un colpo d'occhio notevolissimo e un'atmosfera unica. Ambientato non a caso sull'isola Gomitolo, il gioco ci vedrà impegnati in una missione di salvataggio: il malvagio Kamek ha trasformato gli abitanti del luogo in lana, e il nostro compito sarà quello di riportarli a casa e rimettere le cose a posto; il tutto nel corso di una campagna lunga e insolitamente impegnativa, giocabile sia in single player che in modalità multiplayer cooperativa per due partecipanti. Bellissimo da vedere, divertente da giocare, vario e difficile al punto giusto, Yoshi's Woolly World è un regalo di Natale perfetto per i possessori della console Nintendo.

Le altre guide di Natale

Nei prossimi giorni pubblicheremo sette guide ai regali di Natale, divise per piattaforma e riassunte infine da un video che tirerà le somme su quanto suggerito in queste pagine. Se vi siete persi gli appuntamenti precedenti, ecco i link:

Consigli natalizi 2015 - PC
Consigli natalizi 2015 - PlayStation 4
Consigli natalizi 2015 - Xbox One
Consigli natalizi 2015 - WiiU
Consigli natalizi 2015 - 3DS & Vita
Consigli natalizi 2015 - Hardware
Consigli natalizi 2015 - Mobile
Consigli natalizi 2015 - La video guida

#GOTY

GotY