Il batuffolo rosa arriva su Switch con Kirby: Star Allies  27

HAL Laboratory porta Kirby anche su Switch con un primo titolo dal sapore nostalgico

ANTEPRIMA di Christian Colli   —  8 settimane fa

L'ultimo Nintendo Direct era soprattutto incentrato su Xenoblade Chronicles 2 e Super Mario Odyssey, ma c'è stato spazio anche per altri titoli tra i quali una prevedibile nuova avventura del Batuffolo Rosa più amato del mondo. Ormai quello con HAL Laboratory è un appuntamento fisso: ogni nuova console Nintendo ospita almeno un paio di avventure di Kirby, se non di più, e qualche volta lo sviluppatore nipponico si cimenta in qualche esperimento sorprendente. Non sembra essere questo il caso di Kirby: Star Allies, però, che a quanto pare si aggrapperà alla formula iconica di Kirby Superstar per Super NES che negli ultimi anni abbiamo visto e rivisto in varie incarnazioni come Kirby: Triple Deluxe e Kirby: Planet Robobot, entrambi per Nintendo 3DS. Nonostante si somiglino nelle impostazioni generali, i platform con Kirby protagonista introducono spesso una meccanica inedita che li rende a loro modo unici e Kirby: Star Allies non è da meno.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

L'unione fa la forza

Kirby: Star Allies, come abbiamo detto, torna alle origini della serie e si presenta come un tradizionale e coloratissimo platform in cui bisogna raggiungere la fine di ogni stage sconfiggendo i nemici sul percorso e risolvendo piccoli rompicapi ambientali. In questo senso, HAL Laboratory negli ultimi anni è riuscita a inventarsi delle trovate che riuscivano a rinverdire ogni volta una formula che divenuta ormai stantia. In Kirby: Triple Deluxe, per esempio, lo sviluppatore nipponico aveva integrato nella struttura del gameplay la profondità visiva che inizialmente era stata il cavallo di battaglia della console portatile Nintendo. In seguito, quando l'effetto stereoscopico cominciava a passare di moda e persino la grande N aveva cominciato a metterlo da parte, producendo il Nintendo 2DS e molti giochi first party senza terza dimensione, HAL Laboratory era passato ai mech e in Kirby: Planet Robobot era possibile pilotare dei mobile suit capaci di assorbire le abilità dei nemici proprio come il paffuto protagonista. Ovviamente stiamo parlando soltanto dei Kirby "principali", senza scomodare gli spin-off come Kirby e la Stoffa dell'Eroe o Kirby e l'Oscuro Disegno. Kirby: Star Allies è infatti molto più simile ai due titoli per Nintendo 3DS o, se vogliamo, a Kirby's Adventure Wii, e anche questa volta HAL Laboratory è riuscito a sfruttare una caratteristica del nuovo hardware. Senza terza dimensione o touch screen cui aggrapparsi, lo sviluppatore ha semplicemente pensato di costruire il gameplay intorno all'interazione tra il giocatore che controlla Kirby e fino a tre compagni di avventura. Questi ultimi possono essere amici reali muniti di Joy-Con o intelligenze artificiali al comando degli stessi avversari di Kirby: in Star Allies, infatti, il nostro Batuffolo può sempre assorbire i poteri dei suoi nemici inghiottendoli, ma può anche scagliare dei cuoricini che trasformano gli avversari in alleati al contatto.

La particolarità di questa nuova meccanica risiede nella possibilità di combinare i poteri assorbiti da Kirby con quelli dei nemici che ha convertito alla sua causa. Nel breve trailer mostrato durante il Nintendo Direct ne abbiamo avuto qualche interessante dimostrazione. Kirby, per esempio, può combinare l'abilità copia ESP con quella Roccia di di un compagno: così facendo, Kirby solleva l'amico trasformato in una statua di pietra con la telecinesi e lo scaraventa sui nemici o sull'ostacolo che vuole distruggere. Allo stesso modo, è possibile combinare gli attributi elementali e sbloccare le varianti di alcuni poteri. Il soffio gelido di un Chilly può trasformare la spada di Kirby in una lama di ghiaccio che conferisce nuovi attacchi speciali. È addirittura possibile trasformare le bombe generate con l'abilità omonima in palloncini che consentono a Kirby e gli altri di galleggiare a mezz'aria o cambiare la direzione dell'arma lanciata da Kirby con l'abilità Lama per raggiungere interruttori o ostacoli da distruggere che altrimenti non si sarebbero potuti colpire. HAL Laboratory ha quindi infarcito di puzzle ambientali ogni livello e probabilmente bisognerà giocarli più volte, combinando i vari poteri a disposizione nello stage, per scoprire ogni segreto o collezionabile. Il gioco promette anche interessanti boss, come una gigantesca versione forzuta di King Dedede o l'immancabile Whispy Woods. Questo primo trailer ovviamente non ci dice nulla sulla complessità del gioco, ma essendo un titolo della serie Kirby dobbiamo aspettarci probabilmente un livello di difficoltà alla portata di grandi e piccini, anche se bisogna ammettere che gli ultimi titoli per Nintendo 3DS avevano bilanciato ottimamente questo aspetto.

Bellissimo a vedersi, seppur non particolarmente sofisticato, il nuovo Kirby: Star Allies sembra soprattutto uno spasso da giocare. La formula è rimasta la solita: bisogna copiare i poteri dei nemici per farsi largo nei livelli e scoprire ogni segreto, ma la possibilità di combinarli, magari giocando insieme a uno o più amici, potrebbe spalancare le porte a sfide e rompicapi ancora più divertenti e fantasiosi del solito. Inutile dire che anche questa volta Kirby ha la nostra massima attenzione.

CERTEZZE

  • È Kirby, ancora più colorato del solito
  • La possibilità di unire i poteri è davvero interessante
  • Il multigiocatore in locale sarà divertentissimo

DUBBI

  • Scenari e boss non sembrano il trionfo dell'originalità
  • Gli enigmi saranno all'altezza delle nuove meccaniche?
  • Livello di difficoltà tutto da verificare