Mad Max e Trackmania Turbo su PlayStation Plus ad aprile

Nel mese di aprile PlayStation Plus offre agli abbonati Mad Max, Trackmania Turbo e In Space We Brawl

RUBRICA di Tommaso Pugliese   —   04/04/2018
15

Indice

Dopo la fenomenale line-up di marzo, PlayStation Plus continua a tenere alto il livello delle produzioni in regalo agli abbonati. Ad aprile arrivano infatti Mad Max, l'ottimo action game open world di Avalanche Studios; Trackmania Turbo, l'ultima edizione della corsa arcade per eccellenza; In Space We Brawl, l'originale mix fra shooter e brawler targato Forge Reply; Toy Home, un racer "gioattoloso" che fa il verso al classico Micro Machines; 99Vidas, un omaggio al genere dei picchiaduro a scorrimento; e infine Q*Bert Rebooted, che ripropone la formula dell'indimenticabile arcade prodotto da Gottlieb.

Mad Max (PlayStation 4)

Pubblicato in concomitanza con lo spettacolare film diretto da George Miller, Mad Max ci catapulta in uno scenario post-apocalittico, mettendoci nei panni di un guerriero della strada che si trova ad affrontare un intero esercito di predoni. L'approccio scelto da Avalanche Studios è quello di un ampio sandbox dotato di una mappa pressoché infinita, da esplorare a bordo della potente Magnum Opus, una vettura che monta un motore V12, uno sperone e un rampino, quest'ultimo ideale per afferrare i veicoli ostili e farli schiantare contro le rocce. Nel gioco non avremo solo il compito di girare in macchina, bensì anche di effettuare sezioni a piedi capaci di evidenziare la solidità del sistema di combattimento, che prende spunto dalla serie Batman: Arkham ma aggiunge al mix di combo e contrattacchi anche una generosa dose di tecnica e precisione, per duelli che non risultano mai banali e anzi tengono alto il grado della sfida.

Trackmania Turbo (PlayStation 4)

Trackmania Turbo arriva su PlayStation Plus con il tradizionale carico di azione frenetica, salti mortali e altissima velocità. Chi conosce la serie sa bene di cosa stiamo parlando, visto che Trackmania rappresenta l'essenza della guida arcade, fatta di tantissimi stunt alla ricerca della prestazione perfetta: un risultato ottenibile solo con precisione, scaltrezza e buone doti di memoria, visto che bisogna conoscere il tracciato alla perfezione, sfruttarne le peculiarità e non lasciarsi sorprendere dalle immancabili trappole lungo il tragitto. Da questo punto di vista avremo pane per i nostri denti, grazie a una campagna in single player che include più di duecento circuiti e quattro evocative ambientazioni. Oltre al tradizionale multiplayer è inoltre presente una modalità cooperativa per due giocatori dai tratti originali ed entusiasmanti, nonché un rinnovato editor per creare e condividere le proprie piste con gli altri utenti.

In Space We Brawl (PlayStation 4 e PlayStation 3)

Divertente e originale, In Space We Brawl si presenta come un curioso mix fra twin stick shooter e brawler, declinando questa idea esclusivamente in salsa multiplayer locale. Il nostro obiettivo nel gioco è quello di sconfiggere gli avversari nell'ottica di più round, cimentandoci in scontri per un minimo di due e un massimo di quattro partecipanti e selezionando la nostra navicella da una rosa di undici veicoli differenti, ognuno dotato di caratteristiche peculiari per quanto concerne potenza di fuoco, velocità, maneggevolezza e resistenza. L'impianto funziona sorprendentemente bene e ci si ritrova a inanellare partite su partite, a patto naturalmente di avere degli amici con cui condividere l'esperienza. L'introduzione del gioco nella line-up di PlayStation Plus contribuirà senz'altro al suo rilancio, ma la mancanza di un comparto online rimane l'unico, grande limite della brillante produzione targata Forge Reply.

Toy Home (PlayStation 3)

Bisogna tornare indietro fino alla fine del 2007 per il lancio di Toy Home, un interessante racer cartoonesco sviluppato da Game Republic, team autore di prodotti come Dragon Ball Kai: Ultimate Butoden e Knights Contract. I rimandi al classico Micro Machines (o al suo emulo più recente, Table Top Racing: World Tour) sono evidenti, visto che le gare si svolgono su pavimenti, tavoli da cucina, scrivanie o camere da letto, cercando durante la corsa di evitare ostacoli come soldatini di plastica, tazze o penne. Fra monete da raccogliere, curve al limite e salti spettacolari, l'esperienza di Toy Home si rivela ancora oggi godibile e spensierata, specie per i videogiocatori più giovani. Alla campagna in single player del gioco si affiancano infatti diverse opzioni per il multiplayer competitivo, sia in locale via split-screen che online.

99Vidas (PlayStation 4, PlayStation 3 e PlayStation Vita)

Proseguendo il percorso intrapreso nel 2010 da Scott Pilgrim Vs. The World, 99Vidas mette in campo un picchiaduro a scorrimento di stampo classico, con tanto di grafica in pixel art. Il gioco, sviluppato dal team brasiliano QUByte Interactive, vanta un roster composto da undici differenti personaggi, una modalità cooperativa (anche online e in cross-platform) per un massimo di quattro partecipanti, una campagna composta da sei livelli e un set di modalità extra, abilità sbloccabili e armi che è possibile raccogliere e utilizzare nel corso della storia. Numeri molto interessanti per un prodotto che attinge a piene mani dalla cultura pop degli anni '80 e '90, consegnandoci una rosa di protagonisti buffi e improbabili, alle prese con situazioni da manuale: gang da strada, folli criminali e gli immancabili ascensori.

Q*Bert Rebooted (PlayStation 4, PlayStation 3 e PlayStation Vita)

Q*Bert Rebooted segna il ritorno del grande classico targato Gottlieb, lanciato nelle sale giochi durante i primi anni '80, anche in questo caso con un titolo disponibile in cross-buy per PlayStation 4, PlayStation 3 e PlayStation Vita. Le meccaniche sono quelle che i nostalgici e i videogiocatori della vecchia guardia ben ricordano: al comando del buffo Q*Bert dovremo saltare su di una serie di piattaforme a esagono, colorandole e cercando di evitare al contempo trappole e nemici. La formula viene impiegata in questo caso sia in una riproduzione dell'originale arcade, sia nella versione rebooted, con grafica poligonale ma anche nuovi personaggi, nuovi nemici e modalità differenti. In entrambi i casi l'azione è accompagnata da una colonna sonora retrò irresistibile: la ciliegina sulla torta per un omaggio molto gradevole e affascinante.

Gli arrivi e le partenze di aprile

Non più disponibili su PlayStation Plus dal 3 aprile
- Bloodborne (PlayStation 4)
- Ratchet & Clank (PlayStation 4)
- Mighty No. 9 (PlayStation 4 e PlayStation 3)
- Legend of Kay Anniversary (PlayStation 3)
- Claire: Extended Cut (PlayStation 4 e PlayStation Vita)
- Bombing Busters (PlayStation 4 e PlayStation Vita)

Disponibili su PlayStation Plus dal 3 aprile
- Mad Max (PlayStation 4)
- Trackmania Turbo (PlayStation 4)
- In Space We Brawl (PlayStation 4 e PlayStation 3)
- Toy Home (PlayStation 3)
- 99Vidas (PlayStation 4, PlayStation 3 e PlayStation Vita)
- Q*Bert Rebooted (PlayStation 4, PlayStation 3 e PlayStation Vita)