Captain Tsubasa: Rise of New Champions, l'anteprima in esclusiva italiana 13

Abbiamo avuto modo di vedere in azione in esclusiva italiana per venti minuti Captain Tsubasa: Rise of New Champions.

ANTEPRIMA di Luca Porro   —   13/07/2020

Grazie a Bandai Namco, abbiamo avuto modo di vedere all'opera, in esclusiva, per venti minuti una build avanzata di Captain Tsubasa: Rise of New Champions. Se dunque dopo la nostra prima prova abbiamo potuto saggiare il gameplay e dopo le numerose informazioni di questi mesi vi abbiamo offerto una panoramica generale nella nostra anteprima, ora possiamo parlarvi di alcuni dettagli nello specifico emersi da questo spezzone di gioco legato alla modalità New Hero. Tra l'altro ci torneremo sopra proprio nella giornata di oggi in una live dedicata dalle 19 alle 20, ovviamente su Twitch.

Tra menù e gameplay

Il primo aspetto che balza agli occhi è ciò che emerge dai menù: Captain Tsubasa offre non solo la modalità "The Journey" composta da Episode Tsubasa, Episode New Hero e Episode of World Challenge, ma anche una modalità allenamento, match veloci offline e match online contro altri giocatori. Successivamente troviamo le impostazioni, le collezioni in cui troveremo filmati e brani musicali e un menù chiamato "Ultimate Edit" che nasconde molto di più di quello che si possa immaginare. Quello che potrebbe essere tradotto come menù "Personalizzazione" viene descritto come un menù in cui effettuare modifiche ai giocatori e alle squadre create. Da tutte le informazioni rilasciate finora sappiamo della presenza dell'editor dei personaggi (la modalità New Hero appunto vi farà creare il vostro alter ego), ma non sapevamo di quella dedicata alle squadre. Un dettaglio negli ultimi trailer non era passato inosservato ai fan, ovvero la presenza di una linea di testo citante una ipotetica squadra creata dal giocatore.

La descrizione della modalità parla di giocatori e squadre al plurale, e sembra quindi confermare che sarà possibile creare più di un personaggio inedito e più squadre personalizzate. Attraverso questa opzione sarà quindi possibile creare dei veri e propri dream team, con squadre che includono i personaggi appartenenti a squadre diverse. Sappiamo che sarà possibile personalizzare le maglie, il nome e gli stemmi, ma restano ancora alcuni punti interrogativi: non sappiamo se ad esempio i personaggi andranno prima sbloccati nelle diverse modalità o se ci sarà qualche limite nella creazione della squadra o qualche paletto nell'utilizzo dei personaggi creati con l'editor.

92742050 598955197364903 1916965113856879132 N

L'analisi meticolosa dei menù e delle schermate iniziali del video lascia poi spazio ai contenuti più succosi. Nei venti minuti del filmato infatti, ci viene presentato l'inizio della modalità New Hero che vi ricordiamo essere una modalità dedicata al campionato di calcio delle medie in cui, creando il vostro alter ego, proverete a portare una squadra tra Furano,Toho e Musashi alla vittoria (ovviamente con la Nankatsu di Tsubasa come principale antagonista). La modalità si apre con la scelta della squadra con cui affronterete il campionato. Quest'ultima ovviamente non solo si basa sulla storia delle tre squadre ma anche sulla vostra simpatia per uno di tre capitani simbolo: Hyuga (Lenders), Matsuyama (Callahan) e Misugi (Ross). Infine il ruolo: attaccante, centrocampista o difensore le tre opzioni. Ognuna verrà proposta con un contesto per ogni ruolo legato alle caratteristiche della squadra scelta, indi per cui nel caso della Furano, scegliere di giocare come centrocampista vi potrebbe richiedere una predisposizione all'altruismo offrendo palloni a Matsuyama che ama calciare da fuori area. Si passa poi alla creazione del personaggio.

L'editor è abbastanza corposo, classico nelle opzioni, ma ricco di dettagli che strizzano l'occhio ai fan dell'opera originale. Dalle capigliature più iconiche, alla lunghezza delle maniche (sì ci sono anche quelle arrotolate!), dalla possibilità di creare un giocatore gigantesco come Hiroshi Jito, alla possibilità di modellare la voce del vostro alter ego. Nel video la squadra scelta è la Furano e ovviamente l'inizio del gioco contestualizza a livello narrativo gli eventi che vi porteranno a giocare il campionato delle medie. Non vi staremo qui a raccontare gli eventi ma sappiate che tutto ciò è pensato per essere comunque in linea generale legato ai canoni dell'opera originale e alle caratteristiche delle squadre presentate in essa.

Captsu Avatarmode01

Prima di affrontare il gameplay, il video ci offre alcuni spunti interessanti dai menù specifici della modalità e dalle possibilità legate alla crescita del personaggio. I menù ci raccontano come si possa gestire non solo gli aspetti estetici del personaggio, ma anche le abilità e la sua crescita legata tanto alle prestazioni in campo quanto ai rapporti con gli altri giocatori. Dai 31 giocatori più iconici del campionato (quelli più noti) potremo apprendere in numero variabile in base al calciatore, abilità passive e tecniche attive. Tutto ciò sarà gestibile in un apposito menù e modificabili in ogni momento. Si parla di abilità di tiro, di tiro al volo, di tackle e di blocco ad esempio, che potrebbero anche essere inserite in un sistema classico "carta-sasso-forbice" per la gestione del successo e dell'insuccesso nel momento in cui ad esempio un abilità di blocco fosse attivata contro un abilità di tiro avversario.

Su questo ultimo punto, abbiamo però alcuni dubbi in quanto non si è mai fatta menzione di questo sistema ma ci chiediamo, visto l'esistenza di abilità difensive e abilità peculiari del portiere, come la linea tra successo e insuccesso sia gestita. Il vostro alter ego ha poi delle statistiche generali che influenzano la sua valutazione generale espressa in valori su scala da 40 a 99, divise in macro aree: Tecnica, Potenza, Velocità, Attacco e Difesa. Queste abilità potranno essere incrementate spendendo i punti abilità ottenuti giocando in base alle vostre prestazioni. Anche l'affiatamento con la vostra squadra avrà un ruolo nelle statistiche ma ancora non ci è dato sapere quale.

23

Il video si concentra infine sulla partita con la scuola media Meiwa Higashi di Sawaki e Narita. Prima del match un intermezzo vi proporrà un dialogo tra i personaggi più iconici delle due squadre e vi chiederà di effettuare delle scelte di dialogo tra varie opzioni. Queste scelte immaginiamo andranno ad influenzare l'affiatamento con la vostra squadra in base al tipo di risposta data (le faccine sopra le risposte immaginiamo indichino come la squadra o il capitano reagirà a tale risposta). Una volta completato questo step, solo il menù della partita si frapporrà fra voi e il match. In questo momento potrete andare a selezionare le maglie di gioco (immaginiamo dalle icone dei menù purtroppo questo non è stato mostrato) e gestire tutte le impostazioni della partita come in ogni altro classico titolo sportivo. Il video però in questo caso si sofferma sulla gestione della rosa che vi darà l'opportunità di cambiare i giocatori con quelli presenti in panchina, modificare le tattiche di gioco sulla croce direzionale (contropiede, pressing alto, difesa a oltranza, ecc.), e altre impostazioni legate ai ruoli in campo (calci d'angolo, punizioni presumibilmente) che non sono state mostrate.

La partita che infine ci viene mostrata è una netta vittoria della Furano per 2-0. Gli spunti intravisti ci hanno mostrato un gameplay identico a ciò che provammo qualche mese fa, migliorato dal punto di vista visivo ma comunque troppo legato al feeling pad alla mano e troppo stratificato e legato alle singole abilità per poter essere giudicato così superficialmente. Quello che sicuramente si nota è una predominanza dei dribbling che davvero possono fare la differenza in svariati momenti della partita. La legnosità di certe animazioni permane, ma crediamo che sia fisiologico e intrinseco ad un titolo così che non punta alla simulazione. Quello che però è molto interessante sono i bonus a fine partita. Ottenuti dall'adempimento di alcuni obiettivi, come il raggiungimento di una certa valutazione di un dato aspetto (efficienza dei passaggi B+ ad esempio) al termine del match, questi bonus vi garantiranno delle abilità aggiuntive da imparare con allenamenti specifici.

7

La possibilità di vedere in esclusiva questi venti minuti di gioco di Captain Tsubasa: Rise of New Champions ci ha permesso di entrare più a fondo di quelle che sono le meccaniche stratificate di una modalità, Episode New Hero, che mette al centro della scena i giocatori e il loro alter ego. A livello di meccaniche il titolo sembra davvero voler offrire un contenuto molto stratificato e ampio che non sia un semplice gioco di calcio arcade. Le possibilità offerte e intraviste in questo filmato sono innumerevoli. Per un giudizio approfondito però, necessitiamo di provare con mano il titolo per testate le innumerevoli opportunità che si ci apriranno d'innanzi.

CERTEZZE

  • Le possibilità sembrano maggiori di quanto si possa pensare
  • La personalizzazione dell'alter ego è molto stratificata
  • L'importanza del gruppo e dell'amicizia sembrano centrali

DUBBI

  • Il gameplay necessita di una prova corposa per essere giudicato