Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba - Hinokami Kepputan, tutte le informazioni note

Ricapitoliamo tutto quello che sappiamo finora sul picchiaduro dedicato all'universo di Demon Slayer

ANTEPRIMA di Luca Porro   —   01/06/2021
8

Il successo di Demon Slayer - Kimetsu no Yaiba è ormai noto a tutti. Il manga, la prima stagione dell'anime e il film Mugen Train (che in Italia deve ancora essere distribuito) hanno battuto ogni record di incassi. Dunque, come era facile aspettarsi, anche una trasposizione videoludica era cosa buona e giusta.

Cyberconnect2, autori tra gli altri dei celebri Ninja Storm di Naruto, sono la casa di sviluppo dietro al progetto e vi è un coinvolgimento di Aniplex e SEGA per quanto riguarda la pubblicazione.

Cosa sappiamo finora del gioco? Ricapitoliamo tutte le informazioni notenella nostra anteprima di Demon Slayer: The Hinokami Kepputan.

Demoni e cacciatori

A livello narrativo sappiamo, dalle ultime dichiarazioni del team di sviluppo pubblicate all'interno di due brevi teaser trailer da poco meno di un minuto e nel sito inglese andato online da pochi giorni, che il gioco permetterà attraverso una modalità storia in single player di rivivere le avventure di Tanjiro. In altre parole si tratta delle storie mostrate nell'anime.

Ad oggi non è stato confermato se le vicende di Mugen Train (il film) e della seconda stagione ancora inedita (dovrebbe debuttare in autunno) entreranno a far parte dell'arco narrativo del gioco. Facendo delle brevi speculazioni si possono però evincere due dettagli: il primo riguarda la concreta possibilità che le vicende di Mugen Train siano contenute all'interno del gioco.

Rengoku è infatti stato annunciato come personaggio giocabile e sappiamo che il celebre membro dei Pilastri è al centro delle vicende del film (nella prima stagione dell'anime infatti compare solo verso la fine). L'altra ipotesi invece, riguarda la possibilità che anche la seconda stagione sia compresa all'interno del gioco. Come gli appassionati sanno, il manga di Demon Slayer è terminato da poco più di un anno e dunque la pianificazione delle stagioni dell'anime risulta più semplice ora che tutta la storia è ben definita.

Essendo la data di uscita di The Hikonami Kepputan ancora avvolta nel mistero, potrebbe tranquillamente coincidere (o essere lì attorno) con la data di uscita della seconda stagione dell'anime e contenere anche questo arco narrativo.

Le forme della respirazione

Demon Slayer: The Hikonami Kepputan: Giyu contro Inosuke
Demon Slayer: The Hikonami Kepputan: Giyu contro Inosuke

Se l'aspetto narrativo ha la sua importanza, ma è una relativa sicurezza visto la solidità dello shonen di riferimento e il talento di Cyberconnect2, si hanno meno certezze per quanto riguarda la componente ludica. Il gameplay che farà da sfondo alla modalità storia in single player, ma anche alla modalità Versus 1v1 offline e online, è infatti davvero affascinante.

Durante i mesi che sono passati dalle prime notizie ufficiali, si sono susseguiti diversi trailer dedicati agli annunci dei personaggi più iconici all'interno del gioco. In questi trailer si è potuta ammirare la qualità e la fedeltà della riproduzione di gran parte delle situazioni intraviste nell'opera di riferimento, ma anche alcune piccole gemme che rendono il titolo estremamente accattivante. Una di queste perle è la riproduzione uno a uno delle animazioni delle tecniche in pieno stile "disegno su tavola" che ha sempre contraddistinto anche l'anime e che si confà perfettamente a quanto Cyberconnect2 ci ha abituato con la serie Ninja Storm.

Per quanto abbiamo potuto vedere finora la spettacolarità del combattimento e la velocità dell'azione sono un elemento caratterizzante degli scontri, il combat system ci è sembrato una variante di quanto proposto con i giochi legati al franchise di Naruto. Oltre ai trailer di presentazione dei giochi infatti, a inizio anno fu trasmessa una sessione di gameplay della modalità versus giocata dagli sviluppatori. In quell'occasione la UI e una schermata coi controlli del gioco furono mostrate, anche se in giapponese.

Da una attenta traduzione si può evincere che l'infrastruttura ludica del combattimento è la medesima dei Ninja Storm, ma con alcune piccole varianti. La prima riguarda il sistema di combo, che ora si concentra maggiormente sulla possibilità di lanciare in aria gli avversari con la pressione del tasto di attacco (quadrato su PS e X su Xbox) e l'inclinazione dello stick sinistro verso l'alto, e la seconda riguardo la sostituzione degli strumenti con i Mystery Stocks. Questi ultimi sono accumulabili in combattimento, fino a 3, ma l'utilizzo è ancora ignoto.

Un ultimo elemento da sottolineare è la questione tecniche speciali. Come tutti gli appassionati di Demon Slayer sanno, la peculiarità del combattimento nell'opera risiede nella possibilità per i cacciatori di demoni di utilizzare diversi Kata (forme) per le loro tecniche di respirazione. Questo aspetto è stato trasposto nel gioco (da quanto si evince dalla traduzione delle immagini di presentazione del combat system) con una grande libertà e possibilità di attacchi speciali.

L'utilizzo di queste tecniche andrà a consumare una classica barra delle special e sarà subordinato alla pressione del tasto triangolo in combinazione con qualche altro comando (pressione singola, pressione con una delle direzioni dello stick e infine pressione con R1/RB). Ad oggi il roster annunciato prevede 12 personaggi: Tanjiro (due versioni), Nezuko, Inosuke, Zenitsu, Murata, Rengoku, Shinobu Kocho, Sabito, Makomo, Sakonji Urokodaki e Giyu Tomioka. Finora dunque sono stati mostrati solo eroi ai quali ci aspettiamo vengano aggiunti un discreto numero di antagonisti, andando quindi a creare una nutrita schiera di personaggi giocabili come da tradizione Cyberconnect2.

Demon Slayer: The Hikonami Kepputan è un gioco atteso da molti e non solo per il successo dell'opera a cui fa riferimento. I riflettori sono anche su Cyberconnct2 che, dopo aver concluso la serie Ninja Storm, torna finalmente a riproporre un picchiaduro su quella falsariga. Da quel poco che è stato mostrato, Demon Slayer sembra avere la giusta spettacolarità e frenesia, con un focus sulle peculiari tecniche speciali possedute dai protagonisti dell'opera. Non ci resta dunque che attendere una prova o nuovi approfondimenti per comprendere meglio la natura di un titolo molto intrigante.

CERTEZZE

  • Combattimento frenetico e spettacolare
  • I personaggi rispecchiano le caratteristiche delle controparti dell'anime
DUBBI
  • Il gioco ha mostrato per ora solo la superficie