FIFA 19 o PES 2019? Ecco come scegliere il vostro gioco di calcio 42

Volete comprare un gioco di calcio e siete indecisi tra FIFA 19 e PES 2019? Vediamo i punti di forza di entrambi

SPECIALE di Rosario Salatiello   —   27/10/2018

Indice

Così come nella realtà delle più grandi tradizioni sportive, anche tra i videogiochi dedicati alle varie discipline si sono accese nel corso del tempo delle rivalità storiche. La più grande, inutile dirlo, è quella che da ormai un ventennio si rinnova tra le due simulazioni calcistiche di EA Sports e Konami, che quest'anno rispondono ai nomi di FIFA 19 e PES 2019. Grazie al lavoro svolto dal team allestito dal publisher giapponese, la serie Pro Evolution Soccer ha saputo colmare con le sue ultime edizioni parte di quella distanza accumulata in precedenza nei confronti di FIFA, diventato già da diverse edizioni un punto di riferimento per gli amanti del pallone in ambito videoludico. Per questo 2018, la scelta tra le due simulazioni calcistiche appare dunque tutt'altro che scontata, soprattutto a causa del fatto che FIFA 19 e PES 2019 possiedono entrambi qualcosa da offrire al giocatore che l'altro non ha. All'utente spetta quindi il compito di effettuare un'attenta valutazione sulle caratteristiche dei due giochi, in modo da scegliere quello che tra essi è in grado d'incontrare maggiormente i suoi gusti. Se in vista di un prossimo acquisto siete ancora attanagliati dal dubbio tra i due concorrenti, abbiamo deciso di venirvi incontro sottoponendovi brevemente i punti di forza di FIFA 19 e PES 2019.

E su Nintendo Switch?

Le caratteristiche dei due giochi riportate in questo articolo riguardano le versioni PC, PlayStation 4 e Xbox One di essi, di fatto uguali tra loro. Passando su Nintendo Switch invece, la scelta diventa obbligata in quanto PES 2019 non è disponibile per questa piattaforma. FIFA 19 può invece contare su diversi degli elementi presenti nelle versioni per le altre console, anche se i limiti hardware della console impongono comunque qualche limite. A questo indirizzo trovate la nostra recensione, utile nel caso in cui vogliate valutare l'acquisto del gioco sulla piattaforma Nintendo Switch.

Perché comprare FIFA 19

Dei pregi e dei difetti di FIFA 19 abbiamo già avuto modo di parlare nella recensione del gioco targato Electronic Arts, alla quale vi rimandiamo per approfondire gli spunti che intendiamo darvi in questo confronto che state leggendo. La simulazione made in Canada si è arricchita quest'anno con la licenza della Champions League, se vogliamo il simbolo di ciò che FIFA 19 ha da offrire al giocatore. Nel corso degli anni EA Sports ha infatti saputo costruire un'esperienza calcistica a trecentosessanta gradi, basata soprattutto sulle licenze che ogni anno essa è in grado di mettere in campo: la rappresentazione generale delle partite rasenta ormai il livello di dettaglio di quella che vediamo ogni domenica in televisione, comprese le grafiche in sovraimpressione di alcune competizioni e gli stadi più e meno famosi (tranne il Camp Nou, esclusiva di PES 2019) dei vari campionati.

L'aggiunta della più grande competizione calcistica per club è quindi solo la ciliegina sulla torta di un'offerta che punta sulla spettacolarità del calcio, abbracciando questa filosofia anche una volta scesi in campo. Andando un po' a discapito del realismo, FIFA propone infatti un ritmo di gioco piuttosto elevato, fatto di scambi veloci, tocchi di fino e acrobazie per tutti e novanta i minuti che compongono la partita. Per competere a certi livelli occorre fare comunque della pratica, ma in generale il titolo targato EA Sports riesce a far entrare il giocatore nelle sue dinamiche in tempi abbastanza brevi, incantandolo con le tantissime animazioni che entrano in gioco nelle fasi di controllo e tiro della palla. Fuori dal campo, le tantissime modalità permettono al giocatore di scegliere quella che maggiormente si avvicina ai suoi gusti, compresa l'intramontabile Ultimate Team che come sempre è un "gioco nel gioco" anche in FIFA 19. Se cercate un'offerta completa e dedicata all'aspetto più spettacolare del calcio, il videogioco di Electronic Arts è insomma quello che fa per voi.

Perché comprare PES 2019

Anche nel caso di PES 2019 vi riportiamo innanzitutto il collegamento alla nostra recensione, qualora vogliate approfondire gli aspetti del gioco realizzato da Konami che qui vengono citati. Dopo tanti anni, PES 2019 è finalmente in grado di dare al giocatore un'offerta realmente competitiva in termini di gameplay, avendo limato i difetti che affliggevano le versioni precedenti. Mai come quest'anno dunque, il mantra studiato da Konami "The pitch is ours" (Il campo è nostro) sembra finalmente in grado di diventare realtà, abbinando tali correzioni a delle dinamiche di gioco storicamente più ragionate rispetto alla concorrenza. Così come i suoi predecessori, PES 2019 fa infatti del possesso palla e dell'attenzione alle dinamiche della sfera uno dei propri fiori all'occhiello, permettendo al giocatore di "sentire" tutto il peso del pallone nel momento in cui egli si ritrova a effettuare passaggi e tiri. Nelle sue vette più elevate PES 2019 consente di respirare l'essenza del calcio più pura, incoraggiando spesso il possesso palla e il ragionamento per tentare di scardinare la difesa avversaria grazie a un ritmo dell'azione più limitato rispetto a FIFA 19.

Il ricorso agli elementi più spettacolari è allo stesso modo ridotto, per offrire una rappresentazione di questo sport un po' più realistica rispetto alla concorrenza: insomma, non tutte le squadre possono contare su gente come Neymar e Mbappé. Da ricordare anche l'attenzione di Konami per i dettagli grafici che riguardano i giocatori, arricchita dal livello di esperienza visiva nel caso in cui si sfrutti la risoluzione 4K con HDR: le fattezze di stelle del calibro di Messi e Ronaldo sono ovviamente riprodotte in entrambi i titoli, ma in PES 2019 il FOX Engine riesce a dare spesso una marcia in più. A differenza di FIFA 19, chi ama giocare con club minori può inoltre trovare in PES 2019 anche i volti di tantissimi giocatori meno famosi, diventati ormai uno dei punti di forza di questa serie. Se sul fronte delle modalità il gioco di Konami resta diversi passi indietro rispetto a quello di EA Sports, il fascino storico della Master League riesce comunque a farsi sentire, insieme a una modalità myClub in grado di divertire, anche se non ai livelli di Ultimate Team.

Considerazioni finali

Se della rivalità storica tra FIFA 19 e PES 2019 che citavamo in apertura avete avuto modo di assaggiare un pezzetto, saprete che essa porta spesso i fan storici delle due serie a schierarsi a prescindere dalla parte dell'una o dell'altra. Nel corso del tempo anche noi della redazione siamo stati "fifari" o "pessari", a seconda di quale dei due giochi incontrasse maggiormente i nostri gusti in termini di pallone. Anche in annate dove i pronostici andavano tutti nei confronti di FIFA ci è capitato di preferire PES, e viceversa. L'importante è scegliere con la propria testa, senza farsi influenzare da chi ragiona per partito preso. Considerando l'ottimo livello che entrambi i giochi sono in grado di proporre quest'anno, il consiglio finale che ci sentiamo di darvi è quello di provare le due demo prima di decidere, o meglio ancora le versioni finali dei giochi se avete conoscenti che le possiedono. In tutti e due i casi non riuscirete ovviamente a maturare il livello di conoscenza ottenibile con ore e ore di gioco accumulato, ma tenendo a mente i punti di forza che abbiamo raccolto in questo articolo riuscirete probabilmente a effettuare la scelta in modo ottimale, trovando quello che tra FIFA 19 e PES 2019 è più indicato per voi. Non ci resta che augurarvi buon divertimento!

FIFA 19 ps4

pc  ps4  xone  nsw 

Data di uscita: 28 Settembre 2018

Acquista su Multiplayer.com a 34,90 €