FIFAe Club World Cup 2021: Tutti i risultati del mondiale per club di FIFA21

Dal 24 al 28 Febbraio si è svolta online la fase finale della FIFAe Club World Cup, competizione esports di FIFA21 dedicata ai team e alle organizzazioni esportive.

SPECIALE di Francesco Cicculli   —   02/03/2021
0

Alla fase finale del torneo hanno partecipato 42 squadre tra team e organizzazioni esports che sono stati suddivisi in 6 zone in base al loro continente.
Durante le giornate di Mercoledì, Giovedì e Venerdì si sono disputati i match dalla fase a gironi fino alle semifinali mentre Sabato e Domenica la competizione si è conclusa con i round delle Finali che hanno assegnato il titolo di campione regionale ai vari team mondiali.
Tra i team italiani presenti i Mkers, il Monza, il Genoa Esports e gli Off Meta che sono stati protagonisti nella Zona 4 Europea mentre la formazione dell'Inter è stata raggruppata nella Zona 5 referente al Sud America.

La Zona 4 Europea era composta da 14 squadre suddivise in due gruppi da 7 team ciascuno, in cui le prime 4 accedevano alla fase ad eliminazione diretta.
Nel Gruppo A, il Monza Esports di ErCaccia e Nzorello si è classificato al primo posto con 27 punti registrando una sola sconfitta mentre i Mkers formati da Oliboli e Prinsipe si sono piazzati subito dietro al secondo posto con 22 punti.
Al terzo e al quarto posto, il team danese degli Astralis di Agge e Ustun e i tedeschi dello Schalke04 di Juli e JH7 rispettivamente con 19 e 18 punti.
Staccati di 6 lunghezze invece gli spagnoli dei Riders hanno terminato la prima fase al quinto posto con 12 punti, seguiti nelle ultime posizioni dal Wisla Krakovia con 11 punti e dal team debuttante dei Mav3ricks con 3 punti che ha registrato un record di 0 vittorie, 3 pareggi e ben 9 sconfitte.
Nel Gruppo B, il Team Gullit si è posizionato al primo posto con 22 punti seguito dal Genoa Esports di Crafty95 e Gabry7 che hanno ottenuto 20 punti.
Con loro sono passati alla seconda fase anche i tedeschi degli Zeta Gaming e del Red Bull Lipsia con 20 punti staccati solamente dagli scontri diretti.
Sono usciti alla fase a gironi, il team israeliano dei Nom Esports con 16 punti, il team inglese del Manchester City Esports di Shellz e Ryan Pessoa con soli 13 punti e infine l'organizzazione italiana degli Off Meta di Solar e Tom Painter con 8 punti.

Nella Fase ad eliminazione diretta, il Monza Esports ha eliminato il Lipsia con due prestazioni vincenti nel primo e nel terzo round con i risultati di 3-1 e 4-1 da parte di Nzorello contro il tedesco Gaucho mentre il Genoa Esports è stato battuto dagli Astralis con le vittorie di Agge ai danni di Crafty95 per 3-2 e 1-0.
L'unico team a passare il turno con due vittorie consecutive è stato lo Schalke04 che ha battuto gli olandesi del Team Gullit con i risultati di 1-0 e 3-0 ottenuti da Juli e JH7 contro Legend10 e Roberts.
Nell'ultimo match i Mkers hanno staccato il pass per la semifinale grazie alle vittorie di Oliboli nel primo e terzo match contro i tedeschi dello Zeta Gaming con lo score di 5-3 dopo i calci di rigore e di 3-2 dopo i tempi regolamentari.

Fecrpri

Nelle Semifinali, gli Astralis dopo aver eliminato il Genoa hanno confermato la loro supremazia contro il team italiano del Monza Esports vincendo entrambi gli incontri prima con Agge e dopo con Ustun rispettivamente contro Nzorello e ErCaccia con i record di 2-1 e 3-2 e accedendo così alla Finale.
Nell'altro incontro, i tiri dal dischetto hanno deciso il match tra i Mkers e lo Schalke04 in tutti i round con la prima vittoria per 4-3 da parte di Oliboli contro Juli seguita dalla sconfitta di Prinsipe per 6-7 contro JH7 e infine dalla vittoria decisiva di Oliboli di nuovo contro Juli con il risultato finale di 8-7 che ha fatto staccare il pass al team italiano per l'ultimo match del torneo.
In Finale, gli Astralis contro i Mkers hanno vinto i primi due round con le ottime prestazioni di Ustun e Agge contro Prinsipe e Oliboli per 4-0 e 3-2 ma quando tutto sembrava finito ecco la rimonta inaspettata con il terzo round che è stato conquistato da Prinsipe contro Ustun con un netto 3-2, mentre nel quarto match lo svedese Oliboli ha battuto Agge con super risultato di 4-1 e infine nell'ultimo incontro solo i calci di rigore hanno deciso una partita molto combattuta, terminata con la vittoria di Prinsipe con uno score complessivo di 6-4 ai danni di Ustun.
Con questo risultato il team italiano Mkers si è laureato per la prima volta nella storia, campione della FIFAe Club World Cup conquistando il titolo di campione regionale e un montepremi di 27.500 $.

Nella Zona 5 del Sud America, l'Inter Esports si è classificata al terzo ed ultimo posto del Gruppo B con 6 punti dietro ai TTB Esports e al Basilea Esports che solo tramite la differenza reti sono passati alla fase ad eliminazione diretta.
Nella seconda fase, il team portoghese EIS ha eliminato i TTB Esports con due vittorie nel primo e terzo round da parte di MH7 per 3-2 contro Maczera mentre il team SPQR Brasil ha battuto i MGCF Esports con le vittorie di Felipe151 e ActGouvea per 2-1 e 4-2 ai danni di C4 e Crepaldi10.
Inoltre il Basilea Esports ha superato i Netshoes Esports nel primo e terzo match con Nicolas Villalba contro NSE Tike per 2-1 e 5-4 e infine il team FUTWIZ brasiliano ha vinto contro i colombiani dei Medellin con gli ottimi risultati di Lugu7oledo e Vini.
Nelle Semifinali, il team ELS ha surclassato gli SPQR Brasil con due vittorie consecutive per 2-1 e 4-0 mentre la squadra dei FUTWIZ ha battuto il Basilea Esports con due ottime prestazioni nel primo e terzo round con Vini contro Spiderkong per 3-2 che gli hanno concesso il pass per la Finale.
In Finale, il team FUTWIZ ha vinto le prime due partite con le performance di Lugu7oledo e Vini contro MH7 e Phzin per 3-1 e 1-0 ma dal terzo round il team ELS ha ribaltato il risultato vincendo i tre match restanti e conquistando così il titolo di campione regionale del Sud America.

I vincitori delle Zone 1,2,3 e 6

Fifa Cover

Nelle altre zone, le squadre erano raggruppate in un solo girone formato da 4 team ciascuno in cui le prime due passavano alla Finale giocata nel formato Best Of 5.

Nella Zona 1 dell'Oceania, gli Atlantide Wave di Marko e Naylor si sono classificati al primo posto con 11 punti.
Staccata di un solo punto la sorpresa dei Dire Wolves di Dylan e King che sono passati così alla Finale davanti al Melbourne City di Gomes e al team FUTWIZ di Jamie rispettivamente con 9 e 4 punti.
Nell'ultimo incontro, i Dire Wolves hanno ottenuto subito due vittorie consecutive contro gli Atlantide Wave ma nel terzo round l'australiano Naylor ha regolato il connazionale King con un netto 2-1 e ha riacceso le speranze della squadra francese.
Speranze che però vengono spente dalla sconfitta di Marko nel quarto round per mano di Dylan con un fantastico 2-0 che ha consegnato quindi il titolo di campione regionale ai Dire Wolves.

Nella Zona 2 dell'Asia, i favoriti dei Blue United con Tsakt e Agu si sono posizionati al primo posto con 13 punti davanti alle matricole dei Wicked Esports che hanno terminato la prima fase con 10 punti, accedendo in questo modo alla Finale.
Dietro di loro, il club dei Kashima Antlers guidato dal giapponese Web Nasri e il team dei GBX Esports di Ayen che hanno ottenuto solamente 5 punti durante i sei incontri validi.
In Finale, il primo match è stato vinto dai Wicked Esports tramite i calci di rigore con uno score totale di 7-6 firmato da DatoRentap contro il nipponico Agu mentre i tre successivi incontri sono terminati con la differenza di una sola reta registrata da parte del team Blue United che ha vinto il titolo di campione della zona asiatica.

Nella Zona 3 del Medio/Oriente e Africa, i 25 eSports di Abo3zza10 si sono piazzati in prima posizione con 10 punti differenziati con i Tuwaiq solo dagli scontri diretti mentre il team esport dell'Al Nassr e i Goliath Gaming hanno concluso la fase a gironi con 9 e 6 punti al terzo e quarto posto, uscendo dalla competizione.
In Finale, la squadra dei Tuwaiq ha vinto il primo match con la subdola prova della matricola Nwvav contro l'arabo Vziad9 con un rocambolesco 5-1 ma dal secondo round in poi si sono registrati tre successi di fila dei 25 eSports che prima con Abo3zza e poi con Vziad e infine di nuovo con il primo player hanno conquistato il titolo di campione della zona orientale.

Nella Zona 6 del Nord America, i New York City di Christopher Holly e Squirrel si sono aggiudicati il primo posto con 10 punti davanti ai Complexity Gaming che con Joksan e MaxeVip hanno ottenuto 9 punti e sono passati al turno successivo.
Si sono fermati al terzo e al quarto posto i messicani del team SB18 Esports e del Chivas esports che hanno conseguito 7 e 6 punti.
Nella Finale tra New York e Complexity, i campioni del mondo in carica hanno vinto i primi due incontri con il risultato di 2-1 mentre nel terzo round l'americano Squirrel ha regolato Maxe con lo stesso punteggio ma il quarto round è risultato decisivo con la sconfitta ai danni di Chris per 0-3 sottoscritta da Joksan che ha dato così il titolo di campione regionale del Nord America alla sua squadra dei Complexity Gaming.

Considerazioni Finali

Mkers Fifa

Il mondiale per club di FIFA21, disputato con un format nuovo e soprattutto online a causa della pandemia da Covid-19, ha chiuso la prima parte della stagione competitiva.
Nel complesso è stato un evento interessante, che ha fatto registrare qualche sorpresa e tante conferme prima fra tutti quella del team italiano dei Mkers che con Oliboli e Prinsipe è riuscita a portare a casa, per la prima volta, un trofeo dopo le ottime performance ottenute negli scorsi anni.
Lo svedese, primo al mondo nel ranking mondiale, ha giocato un torneo favoloso ottenendo una sola sconfitta registrata nel secondo match della Finale, mentre l'azzurro ha compiuto una prestazione modesta con qualche errore di troppo riscontrato nella fase ad eliminazione diretta che poteva costare molto caro alla sua squadra.
Nonostante ciò, a lui va anche il merito di aver piazzato la vittoria decisiva nella Finale contro Ustun, sofferta ai calci di rigore per 4-2 dopo il risultato di 2-2 ai tempi supplementari, frutto di un match molto combattuto da ambo i lati, in cui ognuno cercava sempre il guizzo vincente per portare a casa il titolo di campione.
Il successo ottenuto dalla squadra italiana non pone limiti alla forza e determinazione che i player del nostro paese esprimono e portano con sé soprattutto in eventi importanti come questo.
Dall'altra parte c'è da considerare anche la giusta prestazione del Monza e del Genoa Esports che si sono classificati in Top 4 e Top 8 d'Europa, battute entrambe nel bracket dalla bestia nera degli Astralis che poi in Finale ha ricevuto il ben servito da un altro team italiano.
Invece per gli Off Meta questo è un punto da cui ripartire cercando di migliorare nei successivi tornei, il risultato ottenuto in questi giorni incandescenti, pieni di azione e spettacolo.
Al contrario per l'Inter Esports, lo score realizzato nella Zona 5 rappresenta una prestazione da cancellare sin da subito nei prossimi appuntamenti stagionali a cui saranno chiamati i suoi giocatori, in particolare il brasiliano Pedro Resende.

Nelle restanti zone, i Dire Wolves hanno centrato il successo inaspettato, dati per ultimi e spacciati, sono riusciti nell'impresa ad ottenere il titolo regionale contro squadre del calibro dei FUTWIZ e del Melbourne City che hanno dalla loro parte proplayer importanti come Jamie O'Doherty e Marcus Gomes; mentre i Blue United hanno confermato la loro supremazia con Tsakt e Agu, la stella che lo scorso anno vinse il torneo asiatico delle Summer Cup.
Infine, nelle Zone 3 e 6 gli indiscussi 25 eSports e i Complexity hanno concretizzato il loro valore nel continente di riferimento con prestazioni vincenti ottenute contro i rivali che si sono inchinati al loro cospetto.