Forza Horizon 5, abbiamo provato la nuova sbalorditiva esclusiva Xbox!

Abbiamo provato Forza Horizon 5 un gioco che ci porta in Messico, dove Playground Games proverà a settare un nuovo standard per i giochi di guida arcade

PROVATO di Francesco Serino —   11/10/2021
250

Forza Horizon è stato un meteorite che ha spazzato via i dinosauri. Nella storia degli open world motoristici, infatti, c'è un prima e un dopo il capostipite di questa serie, uscito nell'oramai lontano 26 ottobre del 2012 su Xbox 360. Forza Horizon ha cancellato dalla faccia della terra Test Drive Unlimited, messo in un angolo The Crew, annichilito i diversi Need For Speed che si sono susseguiti negli anni e addirittura ridimensionato il Forza più serioso, quello sviluppato per essere il Gran Turismo Killer dai Turn10 Studios. E ora che abbiamo provato in anteprima Forza Horizon 5, la sensazione è che per la concorrenza (ma esiste?), dal 9 novembre le cose si faranno molto più difficili.

Una partenza da urlo

Una delle macchine protagoniste dell'introduzione, una splendida Porche in formato Rally che faremo sfrecciare tra mangrovie e fenicotteri impauriti
Una delle macchine protagoniste dell'introduzione, una splendida Porche in formato Rally che faremo sfrecciare tra mangrovie e fenicotteri impauriti

È come parte che fa subito la differenza: l'introduzione di Forza Horizon 5 è, come dire, oltre ogni immaginazione. La serie ha sempre introdotto l'utente al suo gameplay con delle gare altamente spettacolari, ma in questo caso Playground Games ha superato e persino doppiato se stessa. Merito di un motore grafico superlativo che, con questa quinta iterazione, è finalmente capace di tutto e ha permesso a un team con sempre più esperienza alle spalle di creare in assoluta libertà, senza o quasi limiti tecnici.

Nell'introduzione di Forza Horizon 5 un aereo cargo viene caricato con quattro dream car che verranno paracadutate su diverse zone del Messico per arrivare il più velocemente possibile alla nuova edizione dell'Horizon Festival. Da qui il gioco passerà da una vettura all'altra permettendoci di guidare parte del viaggio di ciascun pilota, in modo da avere un'infarinata generale di quel che ci aspetta in Forza Horizon 5.

Praticamente come in tutti gli Horizon, solo che qui lo spettacolo, la costruzione scena dopo scena, naturalmente la grafica, le invenzioni inattese, l'uso della musica e degli effetti sonori, contribuiscono a un salto di qualità netto ed esplosivo. La versione che abbiamo provato non prevedeva save game e terminava quando al personaggio veniva regalata la prima casa, quindi dopo circa novanta minuti di gameplay.

Abbiamo per questo dovuto fare l'introduzione diverse volte e dannazione, non ce n'è stata una che non ci ha strappato un applauso di pura estasi alla fine. La prima volta con questo Horizon è come accendere la console e trovarti di botto legato a quattro razzi lanciati tra i diversi biomi del gioco... quando la giostra si ferma difficile non restare per qualche istante a bocca aperta.

Fotorealismo spinto

Il modello di guida è molto simile ai giochi precedenti, anche se qui sembra percepirsi meglio il peso delle diverse autovettura, con conseguenti cambiamenti al feeling di guida
Il modello di guida è molto simile ai giochi precedenti, anche se qui sembra percepirsi meglio il peso delle diverse autovettura, con conseguenti cambiamenti al feeling di guida

Non è solo una questione grafica, ma è soprattutto la grafica che ti fa sgranare gli occhi, sembra prenderti a schiaffi. Forza Horizon 5 su Xbox Series X è di una fluidità sfrontata e i 4K del quality mode inficiano pochissimo sul senso di velocità generale e potrebbe non essere un'eresia preferirli ai 60fps, solitamente essenziali in un gioco di guida. Questo traguardo è stato raggiunto senza stravolgere la grafica promessa: nemmeno Forza Horizon 5 è perfetto, ma la maggior parte del tempo l'abbiamo passata sfrecciando attraverso panorami che a una certa velocità apparivano indistinguibili dalla realtà.

Puro fotorealismo che poi rallentando viene progressivamente a mancare, ma non dappertutto: ci sono moltissime zone che anche da fermi lasciano scioccati per la qualità grafica. Un effetto poco piacevole lo abbiamo invece visto emergere su certe colline, dove l'engine per motivi di distanza non applica l'erba sul terreno lasciando scoperte texture non proprio entusiasmanti. Cose simili accadono praticamente in tutti i giochi e non ne avremmo parlato se il resto della grafica non fosse stata così nettamente sopra la media. Pagano dazio anche le vetture che sono ben modellate, ben illuminate, si nota però non un peggioramento bensì un mancato miglioramento rispetto a Forza Horizon 4, e un po' dispiace.

Il tuo gioco, la tua sfida

E poi, quando vedi Forza Horizon 5, non puoi fare a meno di immaginarti come sarà il prossimo Fable, in sviluppo proprio negli studio Playground Games
E poi, quando vedi Forza Horizon 5, non puoi fare a meno di immaginarti come sarà il prossimo Fable, in sviluppo proprio negli studio Playground Games

Nel gameplay abbiamo notato, e poi ci è stato confermato dallo stesso producer del gioco, un piccolo ma importante passo indietro rispetto alla libertà estrema concessa nel gioco precedente. Chi vi scrive ritiene Forza Horizon 4 uno dei più grandi racing game arcade di sempre, permettere però all'utente di modificare così profondamente ciascuna sfida ha fatto perdere slancio al concetto di festival e ne ha minato il senso di progressione del gioco. In Forza Horizon 5 i due diversi approcci sembrano aver imparato finalmente a coesistere, almeno nelle battute iniziali, mentre per il resto del gioco si vedrà.

La prima gara dopo l'introduzione, una di quelle competizioni speciali ben conosciute da chi frequenta Forza Horizon, è un'altra scarica di adrenalina di rarissima intensità. Questa volta dovremo vedercela contro due motociclisti su un percorso che mastica di tutto: sentieri desertici, strette strade cittadine e termina in una discesa verticale nel vuoto che sfonda ogni velleità di realismo e spedisce all'apice dell'eccitazione, per qualche attimo, nel mondo delle Hot Wheels. Mentre i due motociclisti abbandonano la moto in caduta libera e in wing suit s'involano verso il traguardo. Mentre la musica s'alza e s'abbassa quasi a tempo dei beat del nostro cuore. Mentre il tempo sembra rallentare. Vinciamo la gara, ci alziamo e spontaneo ecco di nuovo un applauso.

Il meglio deve ancora venire

Come sempre la riproduzione dell'area geografica scelta è realizzata in scala, una sorta di best of del Messico da cartolina
Come sempre la riproduzione dell'area geografica scelta è realizzata in scala, una sorta di best of del Messico da cartolina

Il resto a nostra disposizione è abbastanza mondano: ci sono i soliti cartelli da infrangere, le solite speed trap, salti giganti, gare su circuito e su strada, oltre a un paio di sfide speciali come infilarsi in una delle grandi tempeste di sabbia del gioco, alla ricerca di un antica rovina da fotografare. Parliamo comunque dell'antefatto presente in tutti i Forza Horizon, dove ci viene chiesto di racimolare abbastanza reputazione per entrare ufficialmente nel roster dell'Horizon Festival e finalmente nel vivo del gioco. Il meglio quindi deve ancora arrivare, lo dobbiamo ancora provare.

Quando avremo raggiunto questo primo facile traguardo ci verrà donata la prima casa (qui finisce la versione da noi provata) e finalmente verremo inseriti nel mondo condiviso dove vedremo scorrazzare gli altri giocatori in giro per la mappa, e dove di conseguenza potremo sfidarli in tutte le innumerevoli attività presenti. Nel mondo condiviso il tempo sarà sincronizzato con i server e inizierà anche il susseguirsi delle stagioni che, come forse già saprete, non sono quattro come nel gioco precedente ma due: stagione secca, con le sue epiche tempeste di sabbia, e stagione umida, contraddistinta da grosse precipitazioni, fiumi in piena e verdeggianti paludi.

Muscle Software

Anche nel dettaglio degli interni, Forza Horizon 5 non scherza affatto...
Anche nel dettaglio degli interni, Forza Horizon 5 non scherza affatto...

Forza Horizon 5 è, assieme a Flight Simulator, il gioco che graficamente mi ha colpito di più da quando la nextgen è in circolazione. Oltre all'uso della fotogrammetria, i due titoli sembrano anche avere in comune l'incredibile effetto volumetrico delle nuvole che in questo caso viene utilizzato per le tempeste di sabbia e per il fumo lasciato dal passaggio delle vetture, dallo stridere delle gomme, e che comprare e scompare dinamicamente in minuziosi riccioli di vento. Dettagli straordinari per un gioco che non è nemmeno obbligato a reinventare se stesso, visto che la sua proposta di gameplay non è affatto inflazionata, men che meno a distanza di tre lunghi anni dal gioco precedente.

A Forza Horizon 5 basta essere la versione migliore di sé stesso per mantenere l'enorme distacco qualitativo con la sua presunta concorrenza. Ora deve dimostrare di essere il migliore anche nella varietà delle sfide, nella qualità dei suoi contenuti che comunque sono già tantissimi, a partire dalla lista auto presente al debutto che supera quella già estremamente varia di Forza Horizon 4, fino ad arrivare al numero di eventi che potremo affrontare da soli, contro, o in compagnia di piloti erranti e amici insostituibili.

Senza contare quel che c'è in mezzo, come le tirate nella notte e con la musica giusta, la scampagnata in coop che si trasforma involontariamente in un raduno storico di macchine cabrio, i fari sparati contro un giocatore che sfreccia in autostrada, la sfida accettata, la gara estemporanea ma non meno emozionante fino alla spiaggia. Forza Horizon 5, come i suoi predecessori, è il posto dove tutti i sogni di un appassionato di auto diventano realtà, dove ci si sente contemporaneamente un po' Clarkson, un po' May, un po' Hammond, finiti nello stesso angolo di paradiso.

Forza Horizon 5 è destinato ad essere uno dei titoli più spettacolari di questo fine 2021. Forse è il primo gioco per le nuove console a trasmettere quel brivido nextgen che in tanti stavano ancora aspettando. Certo ha ancora tanto da dimostrare, ma quante possibilità ci sono che Playground Games abbia sbagliato proprio dove in passato ci ha sempre preso in pieno? Davvero molto poche. Ora non resta che aspettare la versione completa, e capire come si comporterà su Pc e sulla piccola Serie S. Forza Horizon 5 uscirà il 9 novembre su Xbox Series X/S e PC, lo stesso giorno sarà messo a disposizione degli abbonati Game Pass e per chi utilizza xCloud.

CERTEZZE

  • Graficamente scioccante
  • Musiche straordinarie
  • Gare che lasciano esterrefatti
DUBBI
  • Le gare di contorno sono pressappoco le stesse di sempre
  • Per le gare, per entrare nel photo mode... il gioco carica e abbastanza spesso