Game Boy: i migliori 10 giochi per la portatile Nintendo 12

In occasione dei 30 anni del Game Boy, ecco la nostra selezione dei migliori 10 giochi per la portatile Nintendo che ha fatto la storia dei videogiochi.

VIDEO di Raffaele Staccini   —   16/04/2019

Indice

Il 21 aprile bisogna festeggiare! Sarà infatti il trentesimo compleanno del Game Boy, la console che con una manciata di sfumature di verde e grigio ha permesso al videogiochi portatile di diventare un vero e proprio fenomeno di massa. Per celebrare questo importante anniversario abbiamo deciso di dedicare un'intera settimana alla console Nintendo, realizzando una serie di video sulle persone, gli accessori e i giochi che hanno fatto la storia di questa macchina. E oggi partiremo proprio dai giochi.

Ma prima di passare in rassegna i 10 giochi migliori usciti su Game Boy, vi invitiamo a iscrivervi al nostro canale YouTube e a cliccare sulla campanellina, così da rimanere aggiornati su tutti i nostri contenuti.

Tetris

Qualsiasi classifica di giochi Game Boy che si rispetti non può prescindere da Tetris. I tetramini realizzati dal russo Aleksej Leonidovič Pažitnov nel 1984 venivano infatti venduti in bundle con la console e nel corso degli anni sono diventati sinonimo di gioco in portabilità. Semplice ma al tempo stesso divertente e capace di dare dipendenza, Tetris è stato uno dei titoli più importanti di sempre non solo per il Game Boy, ma anche per il videogioco in generale.

Mystic Quest

Primo capitolo della serie Mana, noto in Nord America come Final Fantasy Adventure, Mystic Quest è uno spin-off della serie Square che mescola il senso di esplorazione dell'originale The Legend of Zelda per NES con tutta una serie di elementi da gioco di ruolo. A differenza dei classici Final Fantasy ha infatti visuale dall'alto e combattimenti in tempo reale. Il gameplay è comunque di qualità ed è accompagnato da una grafica incredibile per l'epoca e dalla solita, eccellente colonna sonora.

Castlevania 2: Belmont's Revenge

Dopo un esordio poco convincente, nel 1991 Castlevania 2: Belmont's Revenge portò su Game Boy un sequel degno della famosa serie Konami. La seconda avventura portatile di Belmont si è infatti meritata un posto tra i migliori platform d'azione della console, grazie a un gameplay divertente, una grafica migliorata e una delle migliori colonne sonore mai realizzate su Game Boy.

Metroid 2: Return of Samus

Prodotto dal padre del Game Boy in persona, ovvero Gunpei Yokoi, Metroid 2: Return Of Samus era il seguito diretto del Metroid uscito su NES qualche anno prima. Un gioco che segnò un punto di svolta per la grafica su Game Boy, ma che all'epoca non mancò di suscitare più di qualche critica. Un caso curioso, visto che il level design del titolo viene considerato ancora oggi tra i migliori della serie e che il remake per 3DS del 2017 è stato accolto con entusiasmo da tutti i fan di vecchia data.

Kirby's Dream Land

Il Game Boy ha visto anche l'esordio di alcuni personaggi iconici del mondo Nintendo. Kirby's Dream Land è infatti il primo titolo dedicato all'adorabile palletta rosa di HAL Laboratory. Un personaggio strano, nato come segnaposto in attesa di sviluppare un design più elaborato, ma che col tempo ha conquistato non solo il team di sviluppo, ma anche tutti i giocatori che hanno messo le mani su questo platform più rilassante e meno frenetico di quelli tipici del periodo.

The Legend of Zelda: Link's Awakening

Nato come esperimento per portare su Game Boy The Legend of Zelda: A Link To The Past e poi diventato un titolo a sé stante, Link's Awakening è stato il primo gioco di Zelda a essere pubblicato su console portatile. Se ciò non bastasse a dargli un posto in qualsiasi classifica, Link's Awakening è uno Zelda a tutti gli effetti pieno di oggetti, dungeon, segreti, personaggi e quell'aurea epica che non può mancare in un avventura di Link, che per una volta esplora una regione diversa dalla classica Hyrule.

Wario Land: Super Mario Land 3

Super Mario Land e il suo seguito sono stati senza dubbio tra i migliori platform per Game Boy. Il primo capitolo in particolare era uno dei titoli di lancio e mostrava le potenzialità della console. Stavamo quindi per inserirlo in classifica, ma all'improvviso è arrivato sgommando un motociclista dai baffi a zig-zag a rubargli la scena. Apparso per la prima volta in Super Mario Land 2, Wario prende per la prima volta la situazione in pugno solo nel terzo capitolo. Wario Land: Super Mario Land 3 mette infatti letteralmente nei panni del cattivo, in un gioco che per una volta punta al vil denaro e non al salvataggio di qualche principessa. È meno curato dei capitoli successivi, ma rimane tutt'oggi molto divertente.

Mega Man V

Da non confondere con Mega Man 5, Mega Man V per Game Boy, è un titolo completamente diverso da quelli visti su console casalinga. Un capitolo che mette di fronte a nuovi nemici all'interno di una storia inedita, e che introduce anche una serie di nuovi poteri per il potente protagonista. Il gioco supportava poi il Super Game Boy, una periferica che permetteva di giocarlo, a colori, su Super Nintendo.

Donkey Kong Land 2

Pur essendo dei porting delle versioni Super Nintendo, i tre titoli della serie Donkey Kong Land non potevano mancare in questa selezione, e non solo perché avevano delle bellissime cartucce gialle. Erano infatti la dimostrazione che la serie Country di Rare fosse eccellente anche senza la sua distintiva grafica a 16 bit. Stabilito questo restava solo da scegliere quale dei tre inserire e, visto che il secondo è senza possibilità di discussione il migliore, abbiamo optato per quello.

Pokémon Rosso/Blu

Ultima, ma non certo per importanza, arriva una coppia di titoli che ha avuto un impatto straordinario non solo sui videogiochi, ma sul mondo intero. E basta pensare al delirio causato da Pokémon GO per capire che non stiamo affatto esagerando. Seppur usciti per la prima volta in Giappone il 27 febbraio 1996 con i titoli Rosso e Verde, è con l'arrivo in occidente nel 1998 di Rosso e Blu che Pokémon diventa un fenomeno davvero globale. I piccoli mostriciattoli di Game Freak non solo diedero nuova vita al Game Boy, ma fondarono un vero e proprio impero multimediale. Un impero che continua ancora oggi, tra nuovi giochi annuali, film, cartoni animati e un'infinita serie di gadget. Che piaccia o no, Pokémon è la più importante eredità lasciata dal Game Boy proprio sul finire del suo ciclo vitale.

Game Boy: i migliori 10 giochi per la portatile Nintendo

E con Pokémon si conclude la nostra rassegna dei migliori 10 giochi per Game Boy. Come sempre vi aspettiamo nei commenti, per sapere quali sono i vostri giochi per Game Boy preferiti.

#Nintendo

Nintendo