League of Legends: Wild Rift, le novità della patch 3.4 spiegate

L'uscita della patch 3.4 di League of Legends: Wild Rift segna un passaggio piuttosto importante per il MOBA di Riot Games: per questo vi spieghiamo tutte le novità.

SPECIALE di Multiplayer.it   —   22/09/2022
3

Un nuovo aggiornamento per Wild Rift è disponibile e porta con sé nuovi campioni, una nuova modalità 1v1 e l'introduzione di nuovi oggetti per i personaggi di supporto. Analizziamo insieme tutte le novità della patch 3.4 di League of Legends: Wild Rift e il loro impatto sulla versione per mobile del MOBA più giocato al mondo.

A cura di Riccardo Lichene.

Chi sono i 4 nuovi eroi che arrivano nella landa

Gwen in League of Legends: Wild Rift
Gwen in League of Legends: Wild Rift

Gwen, Yone, Vex e Warwick sono i nuovi campioni che verranno resi disponibili all'interno di League of Legends Wild Rift nel corso delle prossime settimane. Non si tratta di personaggi nuovi di zecca, ma di trasposizioni per il titolo mobile di personaggi già disponibili sulla versione per PC. Indispensabili per rinnovare il meta, questi nuovi eroi usciranno scaglionati: Gwen è già disponibile, Yone uscirà il 22 settembre, Vex sarà disponibile il 27 ottobre mentre potrete usare Warwick solo dopo il 4 novembre. Anche se conoscete già questi campioni è sempre utile ripassare le loro abilità così da capire come influenzeranno il gameplay di Wild Rift.

Gwen è una campionessa che dà il meglio in solitario. Può occuparsi di un'intera corsia grazie al suo potere curativo, che può usare su sé stessa, e ha dei potenti attacchi a corto raggio. È armata di un gigantesco paio di forbici che può azionare molto rapidamente: fanno molto danno quindi anche i personaggi con più salute non sono al sicuro contro di lei. In più ha un'abilità che crea una zona sulla mappa che la rende immune agli attacchi provenienti dall'esterno: questo la rende ottima per duellare in solitario contro altri eroi.

Yone è il fratello di un altro personaggio dell'universo di League of Legends: Yasuo. Le sue abilità sono simili a quelle del fratello con alcune differenze chiave. Il suo attacco primario, per esempio, se va a segno per tre volte in rapida successione genera un tornado che lo spinge in avanti e colpisce i suoi avversari. Più nemici danneggia, maggiore sarà lo scudo che riceverà grazie alla sua abilità secondaria. Con la sua ultimate, invece, Yasuo infligge un potente attacco ad area che lancia in aria i nemici e infligge molti danni.

Vex è una maga da distanza perfetta per la corsia centrale. Non viene molto giocata attualmente perché le sue abilità non sono tra le più forti disponibili. Anche la sua ultimate è legata a un colpo preciso da effettuare a distanza per avere la possibilità di teletrasportarsi vicino ai nemici e infliggere danno. Warwick è un personaggio per chi ama i combattimenti ravvicinati. I suoi artigli sono affilati e la sua velocità di movimento viene potenziata se sta inseguendo un avversario con poca vita. È un eroe molto mobile e con tanta vita, l'ideale per sostenere combattimenti prolungati e finire i sopravvissuti che provano a fuggire.

Come funziona la nuova modalità 1v1

Yone in League of Legends: Wild Rift
Yone in League of Legends: Wild Rift

La nuova modalità di gioco non è altro che un duello uno contro uno con un campione di partenza casuale che il gioco seleziona tra quelli nella rotazione gratuita e quelli che già possedete. Per vincere è necessario uccidere il campione nemico 2 volte prima che appaia il cerchio restringente, oppure uccidere il campione nemico 1 volta dopo l'apparizione del cerchio restringente o distruggere una torre nemica.

Il cerchio restringente appena menzionato funziona in modo simile a quello dei battle royale: si genera all'8° minuto di gioco con un raggio iniziale che copre tutta la mappa. Dopo 30 secondi dalla sua comparsa inizia a restringersi per fermarsi un minuto e mezzo dopo con un diametro finale di 10 metri. Chi è fuori dal cerchio subisce danni continui e, da quando appare, la successiva morte di un campione decreterà la vittoria dell'avversario. La mappa è composta da una singola corsia, quella centrale.

I nuovi oggetti per i personaggi di supporto

League of Legends: Wild Rift
League of Legends: Wild Rift

Una serie di nuovi oggetti ha fatto il suo debutto su Wild Rift con la patch 3.4 con l'obiettivo di far contribuire meglio i personaggi di supporto alla raccolta dell'oro nella fase di laning (di corsia). Fondamentali per restare in vita nei momenti più concitati, i personaggi di supporto sono sempre stati parchi nella loro raccolta di oro, soprattutto nelle fasi di pulizia delle corsie dai minion avversari. Ora con la Falce Spettrale e lo Scudo Reliquia (e relative trasformazioni) oltre ai benefici in combattimento, i supporti che li equipaggeranno potranno raccogliere molto più oro per la loro squadra. La terza evoluzione dello Scudo Reliquia, per esempio, ha un'abilità passiva che da all'utilizzatore 2 oro ogni 3 secondi. Molti altri oggetti sono stati aggiunti all'arsenale di Wild Rift, tutti provenienti dalla versione PC di League of Legends, trovate l'elenco completo a questo link.

Le modifiche agli eroi e il rework di Yuumi

League of Legends: Wild Rift, Yuumi
League of Legends: Wild Rift, Yuumi

"Yuumi si è trovata in una posizione scomoda sin dal suo arrivo - scrivono gli sviluppatori nelle note della patch 3.4 - É frustrante da affrontare per molti giocatori e non è molto abile nel vincere le partite. Inoltre, richiede abilità meccaniche di ingaggio e disingaggio continue che sono poco affini ai suoi giocatori; quindi, in questa versione proveremo ad adottare un approccio diverso con lei". Yuumi ora non è più legata alla sua passiva per guarirsi, questo vuol dire che avrà meno potere, soprattutto fuori dal combattimento. Potrà contare su attacchi più frequenti a inizio partita, ma non potrà usare il suo scudo per mitigare gli assalti nemici tanto quanto prima.

"L'obiettivo di queste modifiche - continuano gli sviluppatori - è rendere Yuumi meno frustrante da affrontare e di permettere a chi vuole usarla di potenziare più comodamente l'alleato scelto senza sentire sempre la necessità di colpire gli avversari per sfruttare al massimo la sua passiva". Altre modifiche degne di nota per quanto riguarda il bilanciamento sono l'aumento di salute di Akali (che passa da 570 a 600), la riduzione della durata di immobilizzazione di Jhin, il nerf ai danni fatti dalle abilità di Kayle, l'aumento della salute base di Samira e il buff all'attacco fisico per livello di Yasuo. Trovate qui tutte le altre modifiche alle statistiche degli eroi.

Come funziona il nuovo punteggio campione di Wild Rift

League of Legends: Wild Rift
League of Legends: Wild Rift

Un altro cambiamento importante in arrivo con la patch 3.4 è un rifacimento completo del sistema di punteggio campione. Prima era possibile guadagnare maestria solo per i campioni con cui giocavate, ma ora potete ottenerla anche per ciascun ruolo che ricoprite. I livelli disponibili sono cinque, ognuno con un'icona di colore diverso. Il punteggio verrà mostrato nella vostra pagina del profilo dove potrete vedrete anche i vostri tre campioni migliori per ciascun ruolo. In più potrete condividere il vostro punteggio di ruolo con i vostri compagni di lobby.

Come ogni nuova stagione, infine, è disponibile un nuovo battle pass con ricompense cosmetiche e una serie di miglioramenti della qualità della vita come una semplificazione del sistema dei segnali e un rifacimento di quello delle configurazioni per cambiare oggetti al volo senza perdere tempo.