LEGO: i videogiochi che vorremmo 9

Ora che TT Games ha sdoganato anche i film Pixar nel suo universo di mattoncini, quali sono i franchise che vorremmo vedere trasformati in videogiochi LEGO?

SPECIALE di Christian Colli   —   29/06/2018

L'uscita di LEGO Gli Incredibili ci ha dato l'occasione di tornare a parlare un po' di questa serie cominciata nel 2005 con LEGO Star Wars: The Video Game. Chiamarla serie non è propriamente corretto, ma nel corso di questi anni i titoli di TT Games hanno praticamente inventato un genere, perciò si è cominciato a definirli, in via del tutto ufficiosa, "videogiochi LEGO". Essi fondamentalmente ripropongono situazioni e scenari visti soprattutto in certi film, impiegando lo stesso stile con cui LEGO caratterizza le scatole per le costruzioni che da decenni troviamo nei migliori negozi di giocattoli: i videogiochi di TT Games, tuttavia, sono parodie e sfruttano l'accattivante design della serie LEGO per raccontare storie divertenti attraverso dinamiche di gameplay semplici e intuitive che si rivolgono a ogni tipo di pubblico, proprio come i mattoncini danesi. Dopo aver trattato film e fumetti per anni, lo sviluppatore britannico ha finalmente cominciato a trasformare in videogiochi LEGO anche le pellicole Disney: mentre le possibilità per il futuro si moltiplicano, abbiamo pensato a qualche altro franchise che sarebbe bello giocare in versione LEGO.

LEGO Avengers: Infinity War

La nostra prima scelta non poteva che essere il tie-in del recente crossover cinematografico Marvel, anche perché LEGO Marvel Super Heroes in un certo senso ha riscritto le regole dei videogiochi LEGO e ancora oggi, a qualche anno dall'uscita, rappresenta la quintessenza di questo marchio. Il seguito spirituale, LEGO Marvel's Avengers, sfortunatamente non ci aveva altrettanto convinto, pur introducendo alcune interessanti novità come i super attacchi combinati, ma per fortuna si limitava a raccontare soltanto le prime due "fasi" del Marvel Cinematic Universe. Questo significa che un nuovo LEGO Avengers potrebbe aggiustare il tiro, facendoci giocare le parodie di film come Guardiani della Galassia, Pantera Nera, Doctor Strange, Spider-Man: Homecoming e, naturalmente, Infinity War. In fondo era già uscito un pacchetto DLC per LEGO Marvel's Avengers che comprendeva un livello incentrato su Thanos...

LEGO Il Trono di Spade

TT Games uscirebbe un po' dalla sua comfort zone con un tie-in ispirato alla popolarissima serie televisiva tratta, a sua volta, dai romanzi di George R.R. Martin: è vero che la gente muore e si fa male anche nei film Marvel o DC, insomma, ma nelle puntate de Il Trono di Spade sbudellamenti e mutilazioni sono all'ordine del giorno insieme a incesti, stupri e stragi. Forse non sarebbe il soggetto migliore per un gioco che si rivolge a ogni età, ma siamo abbastanza sicuri che una parodia TT Games sarebbe assolutamente strepitosa. Provate a immaginare le Nozze Rosse a mattoncini, coraggio. E la battaglia delle Acque Nere? Provate a immaginare il Continente Occidentale esplorabile in free roaming come la Terra di Mezzo in LEGO Il Signore degli Anelli. L'idea comincia a stuzzicarvi quanto stuzzica a noi? Il Trono di Spade si concluderà con l'ottava e ultima stagione nel 2019 - casomai non ve ne foste accorti, HBO ha saltato il 2018 per lavorare sulle sei puntate conclusive - e chissà che per allora TT Games non faccia un pensierino alla minifigure di Hodor con l'arnese di fuori.

LEGO Animali Fantastici

LEGO ha posseduto a lungo i diritti sulla proprietà intellettuale della scrittrice J.K. Rowling e ha sfornato numerose scatole di costruzioni negli anni passati. Sul fronte videogiochi, oltre a diversi titoli che ripercorrevano le avventure del maghetto britannico dalla sua prima visita a Hogwarts fino alla battaglia finale con Voldemort, TT Games ha sfornato alcuni pacchetti di espansione per il compianto "toy to life" LEGO Dimensions ispirandosi anche a Animali fantastici e dove trovarli, il film che ha trasformato in realtà (o quasi) il libro di testo su cui studiavano Harry Potter e i suoi compagni di scuola. L'uscita di Animali fantastici: I crimini di Grindelwald, secondo atto in quella che dovrebbe essere una serie in cinque parti, potrebbe essere l'occasione perfetta per lanciare una nuova serie di videogiochi LEGO ispirata all'universo di Harry Potter. Essi, infatti, erano caratterizzati da una meccanica unica, quella degli incantesimi, per la quale bisognava muovere lo stick allo scopo di mimare i movimenti delle bacchette. Ciò li rendeva particolarmente imperniati sui rompicapi, piuttosto che sui combattimenti.

LEGO Tartarughe Ninja

Grazie al successo dell'ultima serie dedicata alle Tartarughe Ninja di Nickelodeon e a una serie di scatole da costruzioni LEGO uscite per accompagnarne il lancio, a lungo si è vociferato che TT Games stesse lavorando a un nuovo videogioco LEGO in cui impersonare i quattro mutanti a spasso per New York... città che, in fondo, TT Games ama riciclare sotto forma di open world. Alla fine non se n'è fatto più nulla e nel frattempo la serie televisiva si è conclusa. Presto però ne comincerà una nuova e l'universo delle Tartarughe Ninja si presterebbe benissimo alla struttura dei videogiochi LEGO: a parte il fatto che le Turtles hanno tantissimi nemici e alleati, ciascuna di loro possiederebbe un talento unico con cui risolvere i rompicapi nei vari stage. Tra Dimensione X, pianeti lontani e viaggi nel tempo, TT Games potrebbe raccontare una storia strampalata e divertente senza snaturare il gameplay collaudato cui ci siamo ormai abituati da anni.

LEGO Doctor Who

Nel 2015 LEGO ha prodotto una scatola di costruzioni, per la linea LEGO Ideas, ispirata alla popolare serie fantascientifica britannica Doctor Who. I mattoncini permettevano di ricostruire il TARDIS e la console di comando e nella scatola si trovavano le minifigure dell'undicesimo e del dodicesimo Dottore, quella di Clara, due Dalek e un Angelo piangente. Nel 2011, invece, TT Games aveva sviluppato e pubblicato LEGO Star Wars: The Clone Wars, un nuovo videogioco che riproponeva, in chiave videoludica, alcuni tra gli episodi più popolari della serie televisiva omonima. Ecco la struttura perfetta per un eventuale LEGO Doctor Who. Invece di raccontare una storia inedita, TT Games potrebbe sviluppare i livelli ispirandosi alle puntate più famose della serie creata nel 1963, conclusa nel 1989 e ricominciata nel 2005 con un taglio più moderno e accattivante. In fondo, il Dottore e i suoi compagni usano sempre l'ingegno per risolvere i problemi e combattere i loro nemici e questo significherebbe risolvere rompicapi ambientali a tutta forza. Senza contare che il Dottore è stato già protagonista di un pacchetto per LEGO Dimensions...