Marvel Ultimate Alliance 3, l'anteprima dell'E3

L'E3 2019 ci ha dato modo di vedere e di provare con mano il titolo che riunisce su Switch i più famosi eroi Marvel.

ANTEPRIMA di Umberto Moioli   e Christian Colli   —   13/06/2019
6

L'attesa per il reveal del gioco sugli Avengers di Crystal Dynamics e Square Enix ha polarizzato l'attenzione di pubblico e critica, distraendoli da quello che sembra essere un titolo molto più fedele allo spirito delle pubblicazioni Marvel. Poche ore dopo il controverso scorcio di Avengers, Nintendo ha pubblicato un nuovo trailer di Marvel Ultimate Alliance 3, ha portato il gioco sullo showfloor e trasmesso una buona ventina di minuti di gameplay nel corso della Treehouse. Oltre a quello che abbiamo appreso vedendo più concretamente il gioco in azione, abbiamo scoperto che Team Ninja, lo sviluppatore, sta pianificando di espandere i contenuti con un Pass Espansione, già in prevendita, che entro la fine dell'anno aggiungerà nuove modalità e una risma di eroi che comprendono i Fantastici Quattro, altri X-Men e persino i cosiddetti Marvel Knights.

Il trailer dell'E3 2019

Il breve trailer preparato per l'E3 si focalizza per un minuto e mezzo su cinematiche e sequenze di gameplay per mostrarci una nuova carrellata di eroi e villain che andremo a controllare o affrontare nel corso del gioco. Si inizia coi super criminali: l'Ordine Nero già lo conoscevamo - chi ha letto i fumetti di Jonathan Hickman e ha guardato Avengers: Infinity War sa chi sono i servitori di Thanos - ma poi vediamo in rapida sequenza il Dottor Octopus, Hela e il Distruttore, Mysterio, M.O.D.O.K., Surtur e Magneto. Quest'ultimo non sarà soltanto un boss ma anche un personaggio giocabile: lo vediamo subito dopo nella squadra del giocatore mentre combatte Surtur sul Ponte dell'Arcobaleno di Asgard, ma sull'argomento torneremo tra poco. Vediamo poi il team di Spider-Man alle prese con Doc Ock, quindi entra in scena un'eroina che conosceranno soltanto i fan più sfegatati della Marvel: Elsa Bloodstone.

Marvel Ultimate Alliance Nintendo Switch 02

Creata da Dan Abnett e Andy Lanning nel 2001, Elsa è una cacciatrice di mostri dotata di poteri sovrumani che ricorda tantissimo Buffy l'ammazzavampiri e che combatte impugnando armi da taglio, pistole e fucili. È un personaggio che appare sporadicamente nei fumetti e questo dimostra che i ragazzi di Team Ninja non stanno puntando soltanto ai volti più popolari, anzi. Lo dimostrano anche i reveal successivi: il Ghost Rider, la ninja Elektra (impegnata in uno scontro con Bullseye, ovviamente) e probabilmente Nova, visto che vediamo i Nova Corps in una cutscene. Gli X-Men entrano in scena in una sequenza spettacolare che ci mostra non solo Wolverine, la Bestia e Magneto, ma anche Psylocke e Nightcrawler. Il trailer si conclude con un'ultima carrellata di volti più noti e l'annuncio del suddetto Pass Espansione che aggiungerà al gioco nuove modalità e nuovi capitoli della storia incentrati su X-Men e Fantastici Quattro, che non hanno bisogno di presentazioni, e sui Marvel Knights, un team di eroi meno famosi che include, tra gli altri, Moon Knight, Shang-Chi, Cloak, Dagger e il Punitore. Chissà se li vedremo tutti.

Mua3 Oz4Tyz8

La demo della Treehouse

Insieme allo sceneggiatore Marc Sumerak, i ragazzi di Nintendo hanno giocato un lungo stage durante la trasmissione in diretta della Treehouse, mostrandoci alcuni momenti di gameplay che hanno gettato una luce molto positiva su quello che Marvel Ultimate Alliance 3 vuole offrire ai suoi fan. La missione si svolge tutta nella villa di Charles Xavier, il fondatore degli X-Men... che però, stranamente, non compare in nessuna cinematica. La X-Mansion è sotto attacco e i Vendicatori sopraggiungono insieme a Wolverine per difenderla dalle Sentinelle. A questo punto il giocatore - che dovrebbe essere intorno a livello 20 - può già scegliere i quattro membri del team da un roster abbastanza nutrito, semplicemente aprendo l'apposito menù nei checkpoint contrassegnati dall'icona dello S.H.I.E.L.D. I ragazzi della Treehouse hanno giocato l'intera missione in modalità multigiocatore, combattendo le gigantesche Sentinelle sul viale che conduce alla magione. Ogni personaggio dispone di un attacco leggero e di un attacco pesante che può concatenare in combo diverse, alternandoli alle abilità speciali apprese aumentando di livello e associate ai tasti del Joy-Con.

Mua33

Gli scontri sono pieni di effetti visivi, numeri in font fumettosi che indicano i danni inflitti ai nemici e piccole gimmick come la possibilità di raccogliere i nuclei di potenza delle Sentinelle sconfitte per scagliarli contro gli altri nemici e infliggere danni enormi. Raggiunta la magione, i nostri vengono raggiunti da Nightcrawler e Psylocke, che si uniscono all'Alleanza degli eroi una volta sconfitti i nemici di turno, e poi da Ciclope e Colosso. Questi ultimi sembrerebbero non essere giocabili, almeno non inizialmente. Incontrata la Bestia, i nostri eroi devono combattere contro una Sentinella potenziata da una gemma dell'infinito, praticamente un gigantesco boss che ha confutato l'idea che il gioco sia un caotico button mashing senza strategia. La Sentinella dell'Infinito attacca con diversi colpi ad area telegrafati in anticipo, quindi i giocatori non devono limitarsi a picchiare duro, ma anche a schivare missili e laser, premurandosi di rianimare i compagni KO e di continuare a colpire il boss per scaricare un indicatore che, una volta esaurito, consentirà di infliggere molti più danni per un certo periodo di tempo.

Marvel Ultimate Alliance 3 The Black Order 02132019 07

Sconfitta la Sentinella, entra in scena Magneto che si sbarazza subito di Ciclope e Colosso, scagliandoli via. Toccherà quindi a noi cercare di convincerlo a unirsi alla nostra causa, ma prima dovremo superare una specie di prova, combattendo lui, Mystica e il Fenomeno insieme. Lo scontro dura pochissimo e si trasforma in una corsa a ostacoli per la sopravvivenza nei corridoi della X-Mansion, col Fenomeno che ci insegue distruggendo ogni cosa sul suo cammino. In questo frangente, appare chiaro che la formazione può avere conseguenze importanti sul gameplay anche dal punto di vista del movimento: sembra molto più facile superare questo stage nei panni degli eroi che possono volare o oscillare, così da non dover necessariamente saltare gli ostacoli che ci costringono a rallentare. Questo intermezzo, non particolarmente lungo, si conclude con l'entrata in scena di un altro... "eroe" molto amato: Deadpool. Mentre si combatte fuori e dentro, il mercenario dalla bocca larga se ne sta placidamente in cucina a preparare i taco per cena. L'arrivo del Fenomeno rovina i suoi piani e lo persuade in un attimo a unirsi al roster.

Mua34

Il vero e proprio scontro col Fenomeno conferma l'impressione che ci aveva dato quello con la Sentinella dell'Infinito: bisogna stare attenti, schivare gli attacchi speciali del boss - in questo caso, una carica devastante anticipata da un particolare cambio di inquadratura che aiuta a prevedere meglio la traiettoria del Fenomeno - e combinare gli attacchi speciali dei nostri eroi, sfruttando le eventuali sinergie evidenziate nell'angolo in basso a sinistra dello schermo. Sconfitto anche il Fenomeno, che in realtà è ancora piuttosto vispo ma viene intercettato e rallentato dal buon Colosso, i nostri seguono Ciclope nella Stanza del Pericolo... dove salta fuori che quello non è Ciclope, ma Mystica trasformata. La demo della Treehouse sostanzialmente si ferma qui, in una battaglia contro molteplici ondate di nemici olografici nella Stanza del Pericolo.

Mua32

È una demo interessante che dimostra una buona varietà di situazioni, contesti e scenari nel corso di un'unica missione, insieme a una spropositata quantità di fanservice. Non ci ha colpito soltanto la scrittura, decisamente fumettistica, ma anche il character design dei personaggi, che mescola sapientemente i dettagli peculiari dei costumi e dei comportamenti degli eroi più famosi nei fumetti e al cinema in una nuova veste che, tuttavia, riesce a mantenere una coerenza e un'identità proprie. Il Team Ninja ha avuto la sensibilità di ispirarsi soprattutto ai fumetti nello sviluppo di un videogioco coloratissimo e pieno di particolari, nei dialoghi e nella rappresentazione di scenari e personaggi, che divertiranno soprattutto i fan della Marvel ma che potrebbero conquistare anche chi cerca solo un buon videogioco d'azione da giocare in compagnia.

Marvel Character Roster

Una sfilata di eroi

Controller alla mano, Marvel Ultimate Alliance 3: The Black Order conferma le buone impressioni avute dal suo annuncio ad oggi (e poi durante il Treehouse di questi giorni). La serie è sempre stata piuttosto derivativa, in fondo riprende le meccaniche di base della maggior parte degli action RPG in circolazione, ma lo fa con un gameplay molto solido e con alcune meccaniche atte ad esaltare la licenza prestigiosa di cui è in possesso. Giocato da soli o in cooperativa, locale oppure online, fino a quattro persone, il risultato non cambia: la visuale dall'alto permette ai quattro eroi di combattere orde di nemici dotati di una buona varietà, ma anche di sperimentare meccaniche un po' diverse dal solito. Come una fase in stile stealth in cui cercare di evitare di essere scovati dai fari di alcune torrette, pena l'arrivo di un numero non indifferente di avversari. I controlli sono molto semplici e, oltre agli spostamenti e al salto, contemplano la presenza di un attacco leggero e uno pesante, quindi di una serie di abilità speciali che vanno attivate richiamando con il grilletto un menu radiale, prima, e selezionate tramite i tasti frontali, poi. Marvel Ultimate Alliance 3: The Black Order ha il grosso pregio di essere abbastanza immediato da essere padroneggiato in pochi minuti ma allo stesso tempo di avere un vasto numero di meccaniche secondarie che ne arricchiscono il gameplay. Il party di quattro personaggi, ad esempio, può essere cambiato ogni qual volta si trova l'apposita icona sulla mappa: in base al team selezionato si ottengono dei bonus all'attacco, alla difesa, alla velocità e così via.

Le combinazioni sono molte e prevedono, ad esempio, la possibilità di ricostruire il team di Avengers originale oppure di unire sotto lo stesso "tetto" personaggi che fanno della velocità il loro punto di forza. I punti esperienza non servono unicamente a migliorare i singoli eroi, che crescono in maniera indipendente, ma anche a sbloccare una serie di abilità passive all'interno di un menu che ricorda da vicino la Sferografia di Final Fantasy VIII, per quanto meno ambizioso. Sul campo di battaglia l'alchimia tra gli eroi Marvel, ovviamente quelli dei fumetti dato che alla controparte cinematografica ci sta lavorando Square Enix, si esprime con la possibilità di collegare tra di loro determinati attacchi speciali: il sistema è semplice, ci sono delle frecce che indicano quando è possibile realizzare uno di questi colpi in combo, ma l'effetto è assicurato e aiuta ad aumentare l'empatia tra compagni di squadra. In maniera simile ogni qual volta si carica l'apposita barra e si utilizza la Ultimate, gli altri membri del party possono unirsi e sfoderare la loro mossa finale allo stesso istante, se disponibile, producendo una quantità di effetti a schermo (e danni sui poveri malcapitati) non indifferenti. Volendo, quello che ancora lascia un po' perplessi è la presenza di situazioni un po' troppo confusionarie. E poi una realizzazione grafica che non può di certo competere con quella di altri prodotti su Switch. Si parla comunque di elementi secondari all'interno di un prodotto che farà la gioia dei fan, soprattutto qualora la campagna, che ci vedrà opposti a Thanos in persona, avrà uno svolgimento degno della fama dei personaggi coinvolti. L'uscita è prevista per il prossimo 19 di luglio in esclusiva su Switch: ancora un mese e sapremo se il lavoro sviluppato da Team Ninja ha mantenuto tutte le aspettative.

6 10

Marvel Ultimate Alliance 3 continua a sorprendere con la cura e la passione che contraddistinguono un titolo ricco di personalità, colore e varietà. La demo della Treehouse sembrerebbe confermare non tanto la profondità di un sistema di combattimento che non vuole limitarsi a un caotico button mashing, ma anche una buona varietà di situazioni. Restano tanti elementi da valutare, come l'intelligenza artificiale dei nostri compagni in single player e il livello di difficoltà, ma in attesa del codice review non possiamo che sentirci ottimisti.

CERTEZZE

  • Tanti eroi e villain da controllare o combattere, e non necessariamente i più popolari
  • In quattro è molto divertente
  • Gameplay immediato ma soddisfacente
DUBBI
  • Meccaniche GDR e bilanciamento da valutare
  • Contenuti del Pass Espansione ancora ignoti: non avranno mica messo Ciclope a pagamento?