I migliori videogiochi con viaggi nel tempo 38

Paradossi, realtà parallele e compressioni temporali: ecco i videogiochi con viaggi nel tempo che hanno saputo rappresentare al meglio questo tema, tra esempi famosi e importanti menzioni d'onore

VIDEO di Giordana Moroni   —   24/05/2019

Indice

Il mondo dell'intrattenimento ha da sempre adorato i viaggi nel tempo, dalla letteratura al cinema senza trascurare i videogiochi ma non tutti concordano in modo univoco sulle implicazioni del viaggio nel tempo. Per alcuni il futuro può essere riscritto in barba ai paradossi temporali, per altri un piccolo cambiamento può generare diverse realtà parallele e per altri ancora non è possibile interferire nello scorrere del tempo. In questo speciale daremo un'occhiata ai videogiochi legati ai viaggi nel tempo, tra esempi famosi e significative menzioni d'onore. Parleremo di titoli già usciti da un po', quindi il reato di spoiler è già caduto in prescrizione: se volete comunque evitarvi anticipazioni indesiderate date un'occhiata all'indice dei paragrafi.

Chrono Trigger

Solitamente il viaggio nel tempo ha a che fare con la fantascienza ma c'è sempre l'eccezione che conferma la regola. La più illustre è rappresentata da Chrono Trigger, un passaggio decisamente obbligato se si parla di viaggi nel tempo. Nonostante la presenza di portali temporali e la macchina Epoch, Chrono Trigger appartiene al genere fantasy... ma avendo a che fare con uno dei migliori titoli mai prodotti da Square Soft questo dettaglio conta poco nell'economia generale dell'avventura. Ciò che importa è il destino di Crono, il protagonista: essere l'eroe tragico di una storia a base di viaggi nel tempo significa che, anche se il destino ha deciso la tua dipartita, potrai sempre fare affidamento sul tuo party e su un uovo magico. Ciò che fu significativo all'epoca in cui uscì Chrono Trigger, e che lo rende speciale tutt'oggi nel panorama videoludico, è la libertà concessa al giocatore nelle battute finali del gioco.

I migliori videogiochi con viaggi nel tempo

Per buona parte della storia si ha infatti la sensazione che la trama scorra in modo molto lineare nonostante i balzi qua e là nelle diverse ere: in tutti i momenti importanti della storia Crono assiste impotente all'inevitabile avanzamento degli eventi fino a che questi non muore e gli viene poi concessa una seconda possibilità. Qui il giocatore può decidere se affrontare direttamente le fasi finale del gioco o tornare indietro a suo piacimento in alcuni momenti chiave e mettere a posto le cose. Questo espediente serve principalmente per permettere al giocatore di acquisire punti esperienza all'interno di side quest ma in base ai risultati ottenuti si va in contro a diversi finali multipli. Una sensazione di libertà che rese Chrono Trigger un gioco incredibilmente innovativo.

I migliori videogiochi con viaggi nel tempo

Final Fantasy VIII

Un altro gioco fantasy che fa del viaggio nel tempo il perno della sua storia è un titolo che fantasy ce l'ha nel nome. Le avventure di Squall e Rinoa in Final Fantasy VIII sono anch'esse legate al tempo e intrecciate tra elementi sci-fi e fantasy. Le peculiarità della storia sono essenzialmente due, dove la prima risiede nel personaggio di Ellone, in particolare nel suo potere di manipolazione temporale: quella di Ellone è forse più vicina ad una proiezione astrale che un vero e proprio viaggio nel tempo poiché permette alle persone di vivere eventi di un tempo passato ma attraverso gli occhi di qualcuno esistente in quel momento.
La seconda particolarità di cui parlavamo è il concetto di compressione temporale ovvero una sorta di singolarità che racchiude in un unico momento tutto lo spazio e il tempo. L'antagonista principale del gioco, Ultimecia, desidera servirsi della compressione temporale e del suo potere magico per manipolare la realtà, avvolgendo il tempo in un unico groviglio e dipanandolo nuovamente ma alle sue condizioni, riplasmando l'universo a suo piacimento.

I migliori videogiochi con viaggi nel tempo

Steins;Gate

Un potere magico che permettere di spedire le coscienze a spasso nel tempo è pittoresco... ma se invece fosse un microonde a spedire messaggi nel passato? La visual novel Stein;Gate azzarda questa ipotesi, non priva di un certo umorismo. Guardando oltre quegli elementi che possono sembrare un po' no-sense, Steins;Gate ha il pregio di affrontare tematiche profondamente esistenzialiste e filosofiche servendosi del topos narrativo del viaggio nel tempo. Quello di Steins;Gate è un universo apparentemente mutabile, visto che l'invio di messaggi nel passato e il viaggio nel tempo vero e proprio generano dei cambianti in diverse linee temporali. Eppure Okabe, il protagonista, più e più volte si trova di fronte ad eventi che non riesce ad evitare e anche quando ne trova la soluzione un altro imprevisto drammatico si genera, come se certe disgrazie fossero punti fissi all'interno di un percorso predeterminato. Nonostante questo però Okabe non abbandona mai il suo scopo, non si arrende mai sollevando più volte un annoso quesito esistenziale: esiste il libero arbitrio?

I migliori videogiochi con viaggi nel tempo

Bioshock Infinite

Per capire quanto un singolo cambiamento nella linea temporale può risultare decisivo, e ve lo diciamo, sta per arrivare il momento mal di testa, basta osservare la quantità strabordante di eventi in BioShock Infinite. Le avventure di Elizabeth e DeWitt sono più viaggi tra dimensioni parallele che viaggi nel tempo ma ogni universo è generato da uno specifico evento e più ci si addentra nelle vicende più i piani dimensionali si moltiplicano. Nel mondo di BioShock Infinite il tempo è come la mitologica Idra: dove tagli una testa ne spuntano altre, ogni singolo cambiamento genera una diramazione. E dopo aver visto rapimenti, rivoluzioni e distruzioni l'unica soluzione per Elizabeth è tornate alla fonte di tutti i problemi ed evitare che sia Comstock che Dewitt sopravvivano al battesimo, eliminando anche se stessa dall'equazione. La serie di Bioshock in realtà non termina con Infite ma con i due DLC Burial at Sea, una splendida e tragica storia che catapulta i giocatori ancora una volta a Rapture, dando all'intera saga di Bioshock una dimensione deliziosamente circolare dove la fine di tutto corrisponde con i primi passi fatti dai giocatori nel 2007.

I migliori videogiochi con viaggi nel tempo

Quantum Break

Se finora abbiamo visto storie che univano ai viaggi nel tempo elemento fantasy e steampunk, è arrivato il momento di parlare di sci-fi puro con Quantum Break. Se terminandolo avete fatto spallucce pensando che il finale fosse un po' moscetto vi siete persi per strada dei grossi pezzi senza capire che la causa della fine del tempo è solo e soltanto Jack.
Il concetto su cui si basa tutta la storia di Quantum Break è il principio di auto-consistenza di Novikov che sostiene che nulla nel continuum spazio temporale può essere modificato. Durante tutto il gioco la storia sembra volerci suggerire che la frattura temporale del 2016 creata dall'incidente all'università di Riverport sia la causa della fine del tempo ma negli appunti di Paul Serene questa si manifesterà nel 2021. È solo alla fine del gioco dove vediamo Jack durante una stasi sussurrare all'orecchio di Beth "verrò a salvarti" che si capisce quanto inevitabile sia la fine del tempo: che Jack scelga di unirsi alla Monarch oppure no, avrà in ogni caso la possibilità di accedere ad una macchina con la quale probabilmente viaggerà a ritroso nel tempo nel tentativo di salvare Beth innescando un'ennesima frattura temporale, che stavolta non potrà essere aggiustata e che porterà nel 2021 alla fine del tempo.

I migliori videogiochi con viaggi nel tempo

Menzioni d'onore: viaggi nel tempo e gameplay

Le menzioni d'onore che vanno date a fine video sono rappresentate da quei giochi che in modo esemplare sono riusciti ad integrare il concetto di viaggio nel tempo non nell'ambito narrativo di un gioco, ma nel suo gameplay, come la piccola perla indie Braid. Che a Jonathan Blow piacciano i giochi cervellotici è cosa nota ma il suo Braid è stato nel 2008 un fulgido esempio di puzzle game, dove la manipolazione del tempo costituisce la soluzione dei singoli enigmi.

I migliori videogiochi con viaggi nel tempo

Anche in Life in Strange il riavvolgimento del tempo è essenziale ai fini del gameplay. Ovviamente l'avventura di Dontnod fa leva su molti altri elementi come la caratterizzazione emotiva delle protagoniste e le scelte multiple dei vari episodi. Se non avesse un carattere così forte probabilmente a tempi avremmo etichettato Life is Strange come una copia sbiadita di The Butterfly Effect... ma fortunatamente abbiamo avuto a che fare con un gran bel gioco.

I migliori videogiochi con viaggi nel tempo

Altri due titoli che integrano il viaggio nel tempo nel proprio gameplay, in modo molto simile tra loro, sono Dishonored 2 e Titanfall 2. In Dishonored Emily o Corvo, dipende chi avete scelto, arriveranno fino alla Stilton Manor, una villa disabitata e fatta isolare con una quarantena dal Duca Abele in persona dopo che il ritorno della Strega Delilah dall'oblio ha lasciato un frattura permanente in quel luogo tra una dimensione e l'altra. I poteri dell'esterno non possono essere usati in questa missione ma guardando attraverso ai cristalli del giratempo il giocatore può muoversi su due linee temporali diverse ma sempre nello stesso luogo, sfruttando la possibilità di sparire e apparire per sorprendere alle spalle i nemici e visitare luoghi irraggiungibili in una delle due linee temporali.

I migliori videogiochi con viaggi nel tempo

La stessa cosa succede in Titanfall 2 nella quinta missione della campagna single player. Qui il pilota trova un congegno capace di trasportarlo tra due linee temporali, dopo aver provato sulla sua pelle alcuni sgradevoli balzi nel passato mentre esplorava l'unita di ricerca della Ares. Meno stealth e ragionata, questa fase di gameplay vivacizza l'intera campagna, oltre ad avvicinare il giocatore ad alcune tecnologie che ritornano nell'equipaggiamento dei piloti: le scie lasciate dai segni vitali tra un salto temporale e l'altro sono identiche a quelle dei giocatori che equipaggiano il salto fasico, un'abilità che gli permette si sparire e entrare momentaneamente in un vuoto temporale... una rogna che la leggenda Wraith conosce molto bene: che non sia stata detenuta nella stessa struttura IMC della frontiera?

I migliori videogiochi con viaggi nel tempo

Questi erano tutti i viaggi temporali degni di nota dei videogiochi ma se pensate che ne abbiamo dimenticati alcuni fatecelo sapere nei commenti... oppure tornate indietro nel tempo a quando questo articolo è stato scritto e suggeriteci di cambiate il testo!