Rainbow Six Siege, tutti i dettagli del Six Invitational 2021

Scopriamo tutti i dettagli del Six Invitational 2021 di Rainbow Six che prenderà il via fra qualche giorno.

SPECIALE di Luca Porro   —   27/01/2021
0

Anche quest'anno la scena competitiva di Rainbow Six Siege si appresta a dare il via alla sua competizione principe ovvero il Six Invitational. Le migliori 20 squadre mondiali si affronteranno sul palco più importante della stagione per decretare quale sia effettivamente la migliore di tutte. Si torna a giocare in LAN, ovviamente in piena sicurezza secondo le regole e le precauzioni imposte dalla situazione pandemica mondiale. La salute prima di tutto e dunque niente pubblico e controlli rigidi. A Parigi dal 9 al 21 febbraio andranno in scena prima la fase a gironi e successivamente i playoff di quello che è a tutti gli effetti l'evento dell'anno per la scena competitiva del titolo Ubisoft. Per questo motivo addentriamoci in tutti i dettagli del Six Invitational 2021 di Rainbow Six Siege.

La competizione

Six Invitational 2021 Gruppi

Le venti squadre provenienti dalle aree: Asia-Pacifico, Nord America, America Latina ed Europa che prenderanno parte al Six Invitational 2021 saranno divise in due gironi da dieci. La fase a gironi inizierà il 9 febbraio e si concluderà il 14 gennaio. Qui si eleggeranno le 8 migliori squadre che passeranno ai playoff, i quali condurranno il torneo all'elezione della miglior squadra al mondo il 21 febbraio durante la finalissima. Oltre alla competizione, presenti i consueti panel dedicati al futuro del gioco, con focus sull'anno 6 e il classico showmatch con due squadre composte dai migliori content creators di Rainbow Six. Il numero di incontri che si disputerà nella fase a gironi tocca quota 90 e per rendere il tutto più equilibrato i quattro top team al mondo (BDS, Cloud 9, Giants Gaming e TSM) sono stati suddivisi in due squadre per ogni girone (A e B), mentre le restanti 16 squadre sono state posizionate tramite sorteggio.

Allo stato attuale, i gruppi sono così composti: BDS, Cloud 9, Team Liquid, Darkzero Esports, Team One Esports, Team Empire, Faze Clan, G2 Esports, Cyclops Athlete Gaming e Furia nel girone A. TSM, Giants Gaming, Ninjas in Pyjamas, Spacestation Gaming, Wildcard Gaming, Virtus.Pro, Oxygen Esports, MIBR, Altiora e MKERS (team italiano) nel gruppo B. Ogni squadra giocherà nove match in singolo shot. Non ci sarà dunque possibilità di errore. Una volta completata la fase a girono le 16 migliori squadre accederanno ai Playoff dove giocheranno incontri al meglio delle tre partite. Le prime quattro classificate in ogni girone si scontreranno tra di loro nel cosiddetto Upper Bracket e le restanti quattro di ogni girone si affronteranno nel cosiddetto Lower Bracket. Si andrà avanti così fino a che le due migliori squadre si affronteranno nella Grand Final, la quale sarà un match al meglio delle cinque partite. La mappa di vantaggio sarà consegnata a chi arriverà in finale dall'upper bracket e l'overtime in finale non avrà limiti di tempo. Il prize pool totale per il Six Invitational 2021 tocca quota 3mln di dollari, con il primo classificato che otterrà il 33,3% del totale.

I partecipanti

Six Invitational 2021 2

Entrando all'interno di quelle che saranno le sfide più intriganti possiamo vedere come il Gruppo A sia sostanzialmente il cosiddetto "Girone di Ferro", Team Empire, Cloud 9, BDS e G2 Esports valgono da soli il prezzo del biglietto, come si suol dire. Considerando l'importanza della competizione e la rinnovata formula i vista di questo particolare anno, i match che ci attendono e che vedono protagonisti questi team potrebbero davvero essere intensi ed emozionanti per tutti i fan di questo titolo competitivo. Tante le incognite e le speculazioni, in questo girone la differenza la farà la concentrazione. Tutti i team migliori sulla carta hanno sempre dimostrato di avere qualche pecca nel centrare il bersaglio in un'unica occasione e tutti hanno sempre dimostrato come le battaglie di logoramento fossero una freccia nel loro arco. Ora visto gli incontri one shot che comporranno i gironi, dovranno dimostrare di aver fatto l'ultimo e definitivo salto di qualità e di mentalità.

Il gruppo B, nonostante la presenza di TSM e Giants Gaming è invece il girone delle sorprese. Tanti possibili underdog si annidano in queste 10 squadre. Possibili novelle cenerentole in grado di fornire una narrativa di cronaca esaltante possono uscire da questo gruppo e coronare il sogno di una vita. Una su tutti: gli italiani MKERS. Il tricolore verrà rappresentato al Six Invitational 2021 e i ragazzi che hanno dimostrato di avere le carte per potersi giocare gli incontri con tutti, dovranno lanciare il cuore oltre la barricata e dimostrare che la frase "campioni del mondo" si può ancora urlare, anche se non si tratta del classico rettangolo verde. Se dovessimo gettare una fiche dunque, la giocheremmo sui MKERS che potrebbero giovarsi del girone non impossibile per prendere confidenza con la grandezza del palcoscenico e della pressione per arrivare pronti a degli scontri più duri nei Playoff.

Il Six Invitational 2021 sta per arrivare e in un anno così tormentato e funestato dalla pandemia è bello vedere qualche barlume di normalità. L'assenza del pubblico, che in questi eventi ha sempre trascinato i giocatori, sarà sicuramente una assenza rumorosa ma confidiamo nelle capacità ormai consolidate di Ubisoft di orchestrare un evento in grado di intrattenere tutti i fan. Riusciranno i G2 a tornare sul tetto del mondo? Vedremo tornare l'ambito trofeo in Europa o rimarrà in custodia nel Nord America? Tanti quesiti a cui avremo risposta solo fra qualche giorno quando le bandiere del mondo dell'esport targato Ubsisoft torneranno a sventolare.