Spire Blast, la recensione: un puzzle di qualità su Apple Arcade

Il nuovo puzzle game di Orbital Knight disponibile su Apple Arcade è una sorta di Jenga al contrario, con un pizzico di Peggle Blast: ecco la recensione di Spire Blast.

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   27/01/2021
0

Avete presente il classico Jenga, quel gioco da tavolo coi mattoncini di legno in cui l'obiettivo è costruire una torre per poi estrarre a turno i già citati mattoncini cercando di non farla crollare? Bene, perché il nuovo titolo di Orbital Knight, disponibile su Apple Arcade, ci chiede di fare esattamente il contrario.

Alle prese con una lunga campagna in single player e livelli che si fanno man mano più complessi, avremo infatti a che fare con delle torri sempre più alte, che dovremo cercare di far cadere sparandovi contro dei proiettili dello stesso colore dei mattoni che vogliamo eliminare, provando così a minare la stabilità della struttura fino al suo collasso. Ci si diverte? Scopritelo nella nostra recensione di Spire Blast.

Gameplay

Spire Blast 1

Attraverso una visualizzazione rigorosamente verticale, il gameplay di Spire Blast si rivela fin da subito molto semplice ma tutt'altro che banale. Come detto, ci viene presentata una torre colorata in ogni stage e il nostro compito è quello di farla crollare sparando dei proiettili di differenti tonalità e cercando di colpire i mattoni dello stesso colore perché vengano eliminati.

È chiaro che far scomparire degli elementi portanti si tradurrà in un crollo delle pareti, come ci ha insegnato fin troppo bene il blockbuster Angry Birds, con cui il titolo di Orbital Knight condivide l'attenzione per una resa fisica dei pesi ma non dei materiali. La variabile in questo caso è dunque rappresentata da blocchi speciali e situazioni inedite (vedi il drago da cibare con un certo numero di mattoni) con cui dovremo confrontarci man mano che andremo avanti.

Spire Blast 3

I controlli touch sono estremamente immediati (anche se in alcuni momenti perdono reattività) e richiedono l'uso di un unico dito, con degli swipe orizzontali per ruotare la torre e un semplice tocco per sparare contro uno specifico mattoncino. È anche possibile scambiare il proiettile con quello immediatamente successivo, laddove tale tonalità ci torni utile, e utilizzare tre differenti tipi di manovre speciali.

Queste ultime consentono di risolvere situazioni altrimenti piuttosto complicate, visto che a un certo punto cominciano a comparire degli obiettivi precisi da rispettare per il completamento di ogni missione, al di là del fatto di disporre di una quantità limitata di colpi. Per acquistarle si può usare l'oro raccolto con ogni vittoria, visto che naturalmente non sono presenti microtransazioni.

Struttura e realizzazione tecnica

Spire Blast 5

Come detto, Spire Blast può contare su di una campagna piuttosto lunga, rappresentata visivamente dalla tradizionale mappa su cui compaiono le singole missioni e le "stelle" che abbiamo guadagnato completandole. La sensazione, tuttavia, è che il gioco sia in realtà nato come una produzione freemium e solo successivamente gli sviluppatori l'abbiano trasformata per il debutto su Apple Arcade.

Parliamo in ogni caso di aspetti che non cambiano il risultato finale, solido e convincente anche dal punto di vista visivo: le torri sempre più alte sono un bello spettacolo, elementi extra come il drago, i mattoncini speciali o gli scudi appaiono ben realizzati, e l'azione viene accompagnata da musiche carine, che non entrano in testa ma neppure disturbano.

Commento

Versione testata
iPad
Digital Delivery
App Store
Prezzo
Gratis
Multiplayer.it

8.0

Lettori (2)

8.8

Il tuo voto

Spire Blast è un gran bel puzzle game a base fisica, caratterizzato da meccaniche immediate e molto divertenti: colpire i punti giusti della torre e vederne crollare le pareti restituisce una grande soddisfazione, tanto che la formula potrebbe reggersi in piedi già così. Non mancano invece ostacoli sempre più complessi, che ci obbligano a pianificare al meglio le nostre mosse per poter arrivare di volta in volta alla fine dello stage senza terminare i colpi a disposizione. Se siete abbonati ad Apple Arcade, dategli senz'altro un'occhiata.

PRO

  • Immediato e divertente
  • Campagna molto corposa
  • Tecnicamente ben fatto
CONTRO
  • Controlli touch talvolta poco reattivi