Resident Evil 3: Tyrant, l’evoluzione della specie 23

Sono i nemici forse più terribili, potenti e talvolta disgustosi da affrontare. Sono i Tyrant, le potenti armi biologiche organiche create dalla Umbrella Corporation, di cui il Nemesis è l'icona principale!

SPECIALE di Massimo Reina   —   01/04/2020

I Tyrant sono delle potenti armi biologiche organiche create dalla Umbrella Corporation per scopi militari. Delle creature terribili, capaci in molti casi di trasformarsi e cambiare forma in base alle ferite subite e allo stato del combattimento a cui partecipano. Sono apparse in quasi tutti i videogiochi della serie Resident Evil, e noi nei giorni dell'uscita di Resident Evil 3 abbiamo pensato di sceglierne cinque che a nostro giudizio rappresentano meglio, per svariati motivi, l'intera saga, indicandone per ciascuno nel titolo del paragrafo il primo gioco dove sono apparsi.

Modello T-002 - Resident Evil

Pur non essendo il primo prodotto del programma Tyrant avviato nel 1988 da William Birkin e Albert Wesker nel Centro di Ricerca Arklay (ruolo che spetta al modello T-001), è comunque il primo ad apparire nella serie. Questa creatura alta oltre due metri e mezzo, è infatti il nemico finale che i due protagonisti del capostipite della saga, Resident Evil (e del relativo remake), devono affrontare prima di mettersi in salvo da Villa Spencer a bordo di un elicottero. Evoluzione del sopra citato Proto Tyrant, viene anche esso creato partendo da uno dei cloni di Sergei Vladimir, elemento di alto rango della Umbrella Corporation, tra i pochi individui al mondo ad avere dei geni compatibili col progetto, al quale viene poi iniettato la variante quantitativa del virus T necessaria per creare un Tyrant. Oltre che alto, questo mostro presenta degli artigli sulla mano sinistra e una muscolatura imponente che gli conferisce grande forza e resistenza. Ha però un punto debole nel cuore, esposto dal petto a causa delle dimensioni che hanno lacerato i muscoli pettorali. Colpito pesantemente, diventa più resistente e veloce.

Resident Evil Tyrant

Modello T-103 (Mr. X) - Resident Evil 2

Bello, alto, slanciato ed estremamente educato, il modello T-103 non è niente di tutto questo. Conosciuto anche con lo pseudonimo di Mr. X, questo Tyrant munito di un giubbotto antiproiettile e dalla sembianze umane fu il primo ad essere prodotto in massa nei laboratori di Sheena Island. Uno di essi viene inviato in missione dalla Umbrella Corporation alla stazione di polizia di Raccoon City per recuperare il virus G dal pendente di Sherry Birkin, figlia del già citato William Birkin. Almeno in un primo momento: poi dà anche la caccia a Leon Scott Kennedy e Claire Redfield. Altri cinque vengono invece lasciati in città allo scopo di eliminare le forze speciali del governo degli Stati Uniti intenti ad aiutare la popolazione e a recuperare a loro volta il campione dell'agente patogeno. Dotato di una grande forza e di un udito estremamente sensibile, non si ferma davanti a nulla e quando subisce delle ferite mortali muta in quello che viene chiamato T-103R, ovverosia una versione più aggressiva e selvaggia, dotata di artigli sulle mani e un cuore sporgente. Mr. X viene utilizzato come base per i modelli successivi e più evoluti di Tyrant, tra i quali il Nemesis-T Type, il T-A.L.O.S. e il Tyrant R.

Residenti Evil 2 Incubo Mr X Sogno Nemesis V10 42712

Nemesis (T Type) - Resident Evil 3

Ed eccoci arrivati al Tyrant più iconico dell'intera serie, perfino più di quel Mr X di cui abbiamo parlato qualche riga sopra. Il Nemesis è il risultato dell'infezione proprio di un modello T-103 con il parassita NE-α, creato in laboratorio e usato per aumentare la sua intelligenza. Contaminando infatti il soggetto, il parassita prende il controllo del sistema nervoso del mostro, manipolandone il cervello così da fargli eseguire delle istruzioni ben precise. Il Nemesis è di dimensioni un po' più piccole rispetto agli altri Tyrant, ma è anche più intelligente, inarrestabile ed è capace di utilizzare delle armi. Anche per queste peculiarità viene inviato a Raccoon City dalla Umbrella Corporation per eliminare i membri sopravvissuti della S.T.A.R.S., ovverosia Chris Redfield, Barry Burton, Jill Valentine, Rebecca Chambers e Brad Vickers. Un mostro dunque estremamente pericoloso e temibile, che tornerà presto a tormentarci nel remake di Resident Evil 3, utilizzando armi sempre più devastanti per adattarsi al combattimento in corso.

Re3 Remake Nemesis

Hypnos (-T Type) - Resident Evil: Survivor

Creato anch'esso a Sheena Island, l'isola di proprietà della Umbrella Pharmaceuticals, Hypnos-T rientra in un nuovo progetto della Umbrella Corporation che mira allo sviluppo di un modello di Tyrant più piccolo e più umanoide, quindi in grado di camuffarsi meglio tra gli umani. Dentro il corpo della creatura vengono coltivati una sostanza estratta dal cervello di giovani di età compresa tra i 16 e i 20 anni, mischiata ai geni Hypnos, un filamento genetico modificato in laboratorio dal Dr Klein sotto la supervisione del responsabile capo del progetto, il crudele scienziato Vincent Goldman. Un uomo senza scrupoli che non esita davanti a niente per ottenere ciò che vuole, dall'assassinio a sangue freddo di un suo collega fino a una serie di terribili esperimenti su centinaia di giovani, dai quali estrarre senza anestesia la materia prima utile per creare, come scritto prima, Hypnos-T. Un Tyrant in grado di mutare per ben due volte, da solo, quindi non necessariamente come conseguenza dei colpi o delle ferite subite, aumentando di dimensioni e acquisendo nuove caratteristiche come denti sporgenti, un enorme artiglio e una lingua lunga e retrattile, perdendo però al contempo ogni tipo di controllo.

Download

Tyrant R (T-0400TP) – Resident Evil Outbreak File 2

Derivato dal T-103, è un modello che implementa elementi cibernetici, sviluppato dalla Umbrella Corporation con l'obiettivo di creare un Tyrant controllabile a distanza. A causa dei fatti relativi all'incidente di Raccoon City, la creatura non viene però testata fino in fondo. Viene infatti attivata per la prima volta e poi riprogrammata attraverso dei dischi magneto-ottici da alcuni sopravvissuti, tra i quali un ricercatore della stessa Umbrella, per farsi aiutare e proteggere dalla presenza dei micidiali Hunter. Purtroppo per loro, la creatura riesce a liberarsi dal controllo e inizia a dare la caccia agli umani. Colpito ripetutamente e ferito in maniera pesante, questo modello chiamato anche T-0400TP si trasforma in un mostro dalla pelle corazzata, le mani artigliate e dalla velocità incredibile. Per la cronaca, nel collo il Tyrant R equipaggia un potente esplosivo, che può essere controllato a distanza da un dispositivo impostato su una frequenza specifica, così da distruggerlo in caso di emergenza. Ma come spesso accade in questi casi, quando serve il telecomando non si trova mai. Proprio come quello della nostra TV quando vogliamo cambiare subito canale.

Tyrantr