Tower of Fantasy: l'anteprima del nuovo action RPG free-to-play che sfida Genshin Impact

L'anteprima di Tower of Fantasy, un nuovo MMO di stampo action in stile anime realizzato da Hotta Studio che da oggi è disponibile in occidente.

ANTEPRIMA di Stefano Paglia   —   11/08/2022
44

Oggi, 11 agosto, hanno aperto i server globali di Tower of Fantasy, l'MMO action RPG free-to-play per PC e dispositivi mobile iOS e Android realizzato da Hotta Studio e pubblicato da Level Infinite, l'etichetta di publishing di Tencent Games. Dopo tre anni di sviluppo il gioco è stato pubblicato in Cina alla fine del 2021 e ora è finalmente arrivato anche nei nostri lidi, forte del successo riscontrato in patria e dell'esperienza maturata grazie ai feedback ricevuti dalla community cinese.

C'è chi definisce Tower of Fantasy il rivale principale di Genshin Impact, chi invece lo descrive come una sua copia spudorata. L'impressione che ci siamo fatti è che la verità sta nel mezzo. Senza dubbio le due produzioni hanno più di un tratto in comune ed è chiaro che Hotta Studio ha preso ispirazione dal lavoro di Hoyoverse (che per la cronaca a sua volta è stata accusata di aver copiato da The Legend of Zelda: Breath of the Wild), ma andando oltre alle apparenze è possibile trovare delle differenze sostanziali, che rendono Tower of Fantasy a modo suo un titolo unico e in grado di attirare anche una fetta di pubblico diversa.

Noi abbiamo avuto l'occasione di assistere a una presentazione a porte chiuse di Hotta Studio e di provare il gioco in anteprima grazie a una build pre-lancio. Purtroppo la nostra prova si è conclusa prematuramente a causa di un bug legato alla progressione in una delle primissime quest, impedendoci di avanzare ulteriormente, ma siamo comunque pronti a offrirvi le nostre prime impressioni in anteprima su Tower of Fantasy, in attesa di poterlo testare in maniera più esaustiva nei prossimi giorni ora che i server globali sono stati aperti.

Setting e Gameplay

Un scorcio di Astra, la prima regione che esploreremo in Tower of Fantasy
Un scorcio di Astra, la prima regione che esploreremo in Tower of Fantasy

Tower of Fantasy è ambientato in un universo fantasy di stampo sci-fi, dove navi spaziali, robot e armi laser sono all'ordine del giorno. Le nostre avventure si svolgono sul pianeta alieno Aida: qui l'umanità ha costruito delle gigantesche torri per estrarre l'Omnium, un minerale tanto prezioso quanto pericoloso poiché causa la trasformazione di animali e umani in mostri. Questa risorsa è al centro degli interessi di diverse fazioni, tra chi vuole assicurarsene il controllo e chi ne vuole impedire l'utilizzo, e noi nei panni del "Wanderer" ci troveremo coinvolti nostro malgrado in queste lotte di potere.

Potremo scegliere se impersonare un protagonista maschile o femminile tramite una sorta di QTE nella sequenza di apertura, una scelta di design che risulterà sicuramente familiare ai giocatori di Genshin Impact. E non è l'unica. Già solo nel tutorial è facile notare altre somiglianze, come il menu radiale per accedere velocemente a mappa, inventario e così via, nonché il sistema di combattimento con combo monotasto. Bastano pochi minuti, però, per scoprire le prime grandi differenze tra le due produzioni.

La prima è che possiamo personalizzare completamente l'aspetto estetico del nostro avatar virtuale. Grazie all'editor è possibile modificare a piacimento stazza, colore della pelle, lineamenti del viso, acconciatura, tatuaggi, accessori e, volendo, anche le dimensioni del seno nel caso di un personaggio femminile. È disponibile anche una manciata di preset di abiti, con altri che si sbloccano progredendo nell'avventura o tramite valuta premium. Gli sviluppatori di Hotta Studio ci hanno spiegato che l'editor è una delle caratteristiche di cui vanno più fieri: le possibili combinazioni sono infinite e i giocatori hanno completamente carta bianca per creare l'avatar dei loro sogni o realizzare personaggi tratti da anime e manga. Volendo è possibile persino condividere le proprie creazioni con la community oppure importare un modello realizzato da un altro giocatore. Esistono poi i "Simulacra", ovvero una sorta di skin basate su personaggi unici che si sbloccando ottenendo le armi più rare e forti tramite le meccaniche gacha di Tower of Fantasy, che cambiano completamente l'aspetto del nostro personaggio. Insomma, gli sviluppatori hanno spinto forte sulla personalizzazione estetica, una caratteristica che siamo certi farà gola a molti giocatori.

Grazie all'editor di Tower of Fantasy è persino possibile creare personaggi tratti da anime e manga, in questo caso ecco un clone di Naruto
Grazie all'editor di Tower of Fantasy è persino possibile creare personaggi tratti da anime e manga, in questo caso ecco un clone di Naruto

Un altro aspetto di Tower of Fantasy su cui è evidente che il team di sviluppo di Hotta Studio ha lavorato con passione è il sistema di combattimento. Al contrario di Genshin Impact (che ci spiace tirare in mezzo nuovamente, ma è il metro di paragone più sensato), controlliamo un singolo personaggio, che tuttavia può equipaggiare fino a tre armi differenti e passare da una all'altra in qualsiasi momento. Ognuna delle 12 tipologie di armamenti presenti al lancio, incluse spade, lance, fruste, pistole e archi, presenta un abilità speciale e mosse uniche. La varietà di certo non manca e il sistema di combattimento acquista profondità grazie alle "Discharge Skill", colpi potenti e dagli effetti più disparati che si attivano passando da un'arma all'altra dopo aver riempito un'apposita barra, mentre il "Phantom Time" rallenta il tempo eseguendo una schivata con tempismo perfetto, permettendo di punire i nemici in maniera simile al "Witch Time" di Bayonetta.

Per il momento, invece, non siamo rimasti particolarmente impressionati da quanto offerto dall'open world di Tower of Fantasy. Le dimensioni del mondo di gioco sono enormi, quasi soverchianti nelle prime ore, e la mappa abbonda di attività secondarie, come piccoli puzzle ambientali e accampamenti nemici da ripulire in cambio di forzieri e ricompense varie. Tuttavia il level design ci è sembrato generalmente poco ispirato e con elementi come risorse e nemici che sembrano posizionati alla rinfusa negli scenari. C'è da dire comunque che abbiamo avuto modo di esplorare solo una delle sei regioni presenti al lancio, dunque è sicuramente prematuro tirare le somme da questo punto di vista. Per quanto riguarda le dinamiche legate all'esplorazione, Tower of Fantasy fa il suo senza nessun guizzo particolarmente degno di nota: è possibile scalare quasi qualsiasi parete verticale, planare grazie a un jetpack e con l'avanzare dell'avventura persino sfrecciare a tutta velocità con motociclette, mezzi robotici bipedi e unicorni meccanici. Insomma, nulla di nuovo sotto il sole.

Multiplayer e sistemi di monetizzazione

Uno scontro in Tower of Fantasy
Uno scontro in Tower of Fantasy

La caratteristica principale che contraddistingue Tower of Fantasy dal rivale diretto di Hoyoverse è un focus nettamente maggiore sulle attività multiplayer. Il mondo di gioco è condiviso da decine e decine di utenti collegati allo stesso server, che volendo possono fare squadra per abbattere boss o semplicemente per esplorare in compagnia il mondo di Aida. È possibile anche formare delle gilde e creare delle liste amici con i giocatori che abbiamo incontrato durante l'avventura. Per gli utenti più competitivi sono poi presenti delle modalità PvP ad aggiungere ulteriore pepe al tutto. Purtroppo non abbiamo avuto modo di testare in modo concreto la componente multiplayer di Tower of Fantasy, sia perché siamo rimasti bloccati nelle fasi iniziali, come spiegato in apertura, sia perché le nostre sessioni erano scarsamente popolate, dato che i server di gioco hanno aperto i battenti solo oggi. Indubbiamente sarà uno degli aspetti principali che approfondiremo nei prossimi giorni prima di pubblicare la recensione.

Un altro elemento su cui per forza di cose potremo dare un parere concreto solo provando il gioco in maniera più approfondita è quello dei sistemi di monetizzazione e che impatto hanno sull'economia del gioco, in particolare una volta raggiunto l'endgame. Navigando tra i menu di gioco possiamo anticiparvi che c'è il pacchetto al gran completo: meccaniche gacha per "pullare" le armi più forti e i relativi Simulacra, Battle Pass con molteplici ricompense e set di risorse e oggetti più e meno costosi da acquistare con valuta premium.

Tralasciando i paragoni con Genshin Impact, le prime ore con Tower of Fantasy ci hanno offerto sensazioni contrastanti. Il sistema di combattimento ci è sembrato solido e divertente, mentre non siamo rimasti particolarmente colpiti dal mondo di gioco, ricco di attività ma anche anonimo e poco ispirato. Non ci esprimiamo invece su trama, multiplayer e sistemi di monetizzazione che per forza di cose richiederanno più tempo per essere analizzati in modo approfondito.

CERTEZZE

  • Il sistema di combattimento è solido
  • L'editor dei personaggi farà la gioia di molti
  • Il mondo di gioco è vasto e ricco di attività secondarie
DUBBI
  • Il level design non è particolarmente ispirato
  • Quanto peseranno le microtransazioni nell'economia del gioco?