Xbox Game Pass luglio 2019, i nuovi giochi nel catalogo 8

Facciamo una panoramica sui nuovi titoli aggiunti a Xbox Game Pass per Xbox One e PC a luglio 2019

RUBRICA di Giorgio Melani   —   05/07/2019

Indice

Non abbiamo fatto nemmeno in tempo a riprenderci dalla scorpacciata di giochi inseriti con l'aggiornamento di giugno 2019 al catalogo di Xbox Game Pass, che ricordiamo si è arricchito di ben 30 giochi in totale nel mese scorso, con il lancio anche della versione PC del servizio, che siamo già pronti a parlare di una nuova infornata. Luglio 2019 torna sui ritmi più standard di Xbox Game Pass, che sono comunque già molto soddisfacenti: in questa prima mandata si contano otto nuovi titoli tra Xbox One e PC, ma si tratta solo dell'inizio del mese e almeno una seconda tornata è prevista nelle prossime settimane. Si registra un netto incremento dei giochi per PC visto che quasi tutti, tranne LEGO City Undercover, sono su console e Windows 10 quando non esclusivamente su quest'ultima piattaforma, dunque l'avvio è promettente per la nuova versione del servizio, che ovviamente deve anche recuperare un bel po' di vantaggio a favore di Xbox One. Partiamo dunque con la panoramica.

La Terra di Mezzo: L'ombra della Guerra - 4 luglio, Xbox One e PC

La serie de La Terra di Mezzo ha dimostrato la notevole capacità di Warner Bros. nel saper gestire una licenza complicata come quella de Il Signore degli Anelli, dandole un nuovo corso videoludico staccato dai soliti ambiti ruolistici a cui sembrava condannata, nel bene e nel male. Scegliere l'action game in terza persona poteva essere una lama a doppio taglio, con la relativa semplicità del costrutto ludico che avrebbe potuto banalizzare la ricchezza narrativa e ambientale del materiale di partenza, ma proprio in questo è emerso il valore della produzione Monolith. Sebbene ovviamente meno ricca degli scritti a cui fa riferimento, la sceneggiatura originale della serie in questione risulta ottimamente costruita sull'interessante personaggio di Talion, un eroe atipico e vendicativo che viaggia sull'orlo tra il bene e il male, rendendo anche le scelte del giocatore significative. Prima di lanciarsi in La Terra di Mezzo: L'ombra della Guerra sarebbe opportuno aver giocato al capitolo precedente, L'Ombra di Mordor, anch'esso compreso nel catalogo di Xbox Game Pass e dunque scaricabile e giocabile senza problemi.

My Time at Portia - 4 luglio, Xbox One e PC

Tra le varie "simulazioni di vita" con possibilità di crafting ed elementi RPG da quest'anno c'è anche My Time at Portia, che propone una soluzione particolarmente completa di caratteristiche data da una buona fusione di elementi eclettici. C'è un po' di Minecraft, un po' di Harvest Moon e un po' di RPG nipponici nel DNA di questo particolare gioco sviluppato dal team cinese Pathea Games, il tutto rappresentato con un bello stile cartoonesco e trasognato che rende ancora più piacevole la fuga dalla realtà all'interno del mondo di Portia. Nel gioco dobbiamo portare avanti varie quest, interagendo con gli NPC, esplorando l'isola, combattendo e costruendo oggetti, oltre a condurre la nostra esistenza alternativa all'interno del magico mondo in questione. In sostanza, tutto si incentra sulla raccolta di materiali e la costruzione di oggetti e strutture sempre più grandi e complesse, ma è veramente facile trovarsi a passare lunghe ore tra le affascinanti ambientazioni di Portia.

Undertale - 4 luglio, PC

Purtroppo, sembra che Undertale non voglia proprio arrivare su Xbox One, nonostante questa sia rimasta l'unica piattaforma priva del particolare RPG di Toby Fox, diventato in breve un vero e proprio cult e successivamente un notevole successo globale. In ogni caso, gli utenti PC iscritti a Xbox Game Pass potranno già scaricarlo all'avvio del mese e il consiglio è di farlo assolutamente. Undertale racconta una strana storia di amicizia, amore ma anche rivalità, cattiveria e guerra, mettendo in scena argomenti esistenziali profondi ma trattati con notevole intelligenza, alternando situazioni leggere ad altre decisamente più d'impatto ma senza perdere di vista una certa ironia caratteristica che lo porta ad essere anche una sorta di meta-videogioco che porta a riflettere sul ruolo del gioco e del giocatore. Sebbene la struttura lo avvicini al JRPG, Undertale presenta eventi e situazioni piuttosto svariate e le azioni e decisioni del giocatore influenzano profondamente l'andamento della storia e il finale.

Blazing Chrome - 11 luglio, Xbox One e PC

Per chi ha voglia di un po' di azione classica, Blazing Chrome può essere la soluzione ideale. Lo sparatutto di JoyMasher non è solo un omaggio citazionista ma è sviluppato come se fosse semplicemente un nuovo gioco in 16-bit: lo stile grafico e il gameplay, sebbene ovviamente "ruffiani" nei confronti del classicismo imperante presso parecchie produzioni indie di questi tempi, non si distaccano più di tanto dagli stilemi degli anni 90 per diventare una sorta di reinterpretazione, ma sono costruiti come se fossero proprio usciti da quel periodo storico, dunque con una certa genuinità che rende Blazing Chrome veramente interessante. Si tratta di uno shooter 2D a scorrimento che richiama piuttosto da vicino la serie Contra, con tanto di multiplayer cooperativo per due giocatori, elementi platform e ovviamente scontri con boss particolarmente impegnativi. Il gioco viene lanciato direttamente all'interno di Xbox Game Pass, dunque si tratta di una delle novità assolute nel catalogo di questo mese.

Dead Rising 4 - 11 luglio, Xbox One e PC

Tornando al protagonista storico della serie e a certe atmosfere note, Dead Rising 4 ha il sapore di un rilancio del brand facendo leva sui suoi elementi principali, ma il risultato non è stato accolto molto positivamente, finendo per essere una sorta di chiusura, almeno per il momento. In ogni caso, si tratta sempre di un action game ad alto tasso di adrenalina e zombie, ben costruito e in grado di divertire come da tradizione Dead Rising. Torna Frank West nel ruolo di protagonista e questa è già un'ottima base di partenza, così come l'ambientazione storica della città di Willamette, in Colorado, ovvero una vera e propria reunion per gli appassionati. L'ambientazione è ora molto più aperta e gli zombie sono ancora di più, mentre alcune meccaniche sono state addolcite per venire incontro forse a un pubblico più ampio, come la rimozione dei timer per portare a termine le missioni. Il risultato non ha convinto tutti, ma Dead Rising 4 resta comunque un bell'esempio di azione horror nello stile che ha contraddistinto la serie per anni.

LEGO City Undercover - 11 luglio, Xbox One

Dopo tanti tie-in basati su film cinematografici e incroci vari, TT Games ha trovato anche il modo di costruire una sceneggiatura originale su un gioco LEGO e trasformare anche la struttura classica della serie. LEGO City Undercover è una sorta di GTA fatto di mattoncini e questa è già una premessa estremamente interessante: ovviamente è tutto edulcorato, sia per il fatto di far parte dei "buoni" nella storia sia perché il tutto è rappresentato nel solito umoristico stile LEGO, prendendo anche un bel po' in giro vari altri prodotti dell'industria videoludica action, come si conviene alla serie, ma questo gioco rappresenta un'interpretazione davvero molto interessante dell'action game sandbox ad ambientazione urbana a base di polizia e criminalità. Si tratta di una conversione piuttosto diretta dell'originale uscito su Wii U, senza tanti adattamenti o nuovi contenuti, tuttavia merita di essere quantomeno provato perché è davvero facile lasciarsi trascinare dalla storia di Chase.

Timespinner - 11 luglio, PC

La ripresa di stili classici è l'elemento fondante anche di Timespinner, che insieme a Blazing Chrome dovrebbe fornire un'accoppiata di titoli in grado di soddisfare i nostalgici, sebbene si tratti di giochi nuovi in entrambi i casi. Questo action adventure di Lunar Ray, pubblicato dall'etichetta Chucklefish, quella di Stardew Valley e Wargroove, mischia elementi platform con altri action e adventure, inserendo il tutto su una base narrativa piuttosto importante. In definitiva, potrebbe essere considerato una sorta di metroidvania, sebbene la definizione sia probabilmente impropria in questo caso, almeno come costruzione dei livelli. La storia racconta la vendetta di Lunais contro il malvagio impero Lachiem, colpevole di aver ucciso la sua famiglia e distrutto un dispositivo di controllo del tempo. La protagonista è in grado di manipolare il tempo e sfruttarlo per combattere e per muoversi nello scenario in nuovi modi, mentre al gameplay piuttosto sviluppato si unisce una storia composta da tanti personaggi interessanti e risvolti anche inattesi.

Unavowed - 11 luglio, PC

Unavowed è un'avventura grafica dallo stile piuttosto retrò anche in questo caso, rappresentata rigorosamente in 2D e secondo i meccanismi tipici del genere. Racconta di un uomo posseduto da un demone che si ritrova a cercare la redenzione tra gli Unavowed, un'antica società dedicata a fermare il male sulla Terra. Leggendo queste poche righe e guardando immagini o video è difficile capire il potenziale di questo gioco, che invece è un titolo davvero di grande spessore. Nonostante non sia conosciutissimo, si tratta per molti di una delle migliori avventure grafiche emerse in questi anni sul mercato videludico, una sorta di summa di quanto fatto dagli esperti del genere Wadjet Eye finora: al di là di alcuni aspetti grezzi, Unavowed trascina nella sua storia grazie a una grande abilità narrativa, personaggi profondi e convincenti, un certo umorismo di fondo e un'ottima struttura degli enigmi. Non c'è veramente molto altro da chiedere a un'avventura grafica.

#Xbox Game Pass

Il servizio di Microsoft che permette di accedere a un vasto catalogo di titoli e a diverse novità in uscita tutti i mesi.