Xbox Series X e Series S: prezzo, data di uscita, dettagli e le nostre impressioni

Facciamo il punto sull'ecosistema Microsoft dopo gli annunci odierni: due opzioni tra cui scegliere, un Game Pass sempre più ricco e la certezza che la casa di Redmond ha lavorato molto bene.

VIDEO di La Redazione —   09/09/2020
55

Dopo l'annuncio di Xbox Series S di ieri, oggi è stato il momento di un paio di conferme importantissime. Xbox Series X uscirà il 10 novembre a 499 euro, come previsto. E poi, attraverso un video, abbiamo appreso la versa natura di Xbox Series S: una versione "minore" di Series X, è vero, ma assolutamente next gen, dotata di tutte quelle tecnologie e caratteristiche che caratterizzano la prossima tornata di dispositivi da gioco casalinghi.

Microsoft ci restituisce così un ecosistema che, in salotto, dà due opzioni: 4K nativo con Series X, 1440p nativi e l'upscale a 4K per chi sceglie Series S. Mentre la prima rientra nel solco un po' più classico delle console da gioco, la seconda potrebbe, se ben comunicata e portata sul mercato, sparigliare le carte. Perfetta per tutti coloro che non hanno un pannello 4K ma vogliono la qualità grafica della next gen. Ideale entry level per un pubblico un po' più casual, non necessariamente di non giocatori ma con pretese meno elaborate rispetto a quelle degli hardcore gamer. Ottima seconda console da affiancare a PS5 per tutti coloro, e in Italia sono moltissimi, che si affideranno all'offerta di Sony per entrare nel prossimo ciclo di vita dell'hardware casalingo.

Che si parli dei più affezionati al brand Microsoft oppure di chi dovesse scegliere Series S come seconda console o come passatempo da rispolverare solo qualche ora a settimana, assume sempre più valore anche la presenza del Game Pass. Un pezzo fondamentale dell'offerta, oggi ancora più ricco dopo l'annuncio della collaborazione con EA. Brand come FIFA, Battlefield e Titanfall, tutti presenti anche se non al lancio dei nuovi capitoli, che si aggiungono mano a mano nei mesi successivi, vuol dire dare un catalogo adatto a tutti i gusti, ideale soprattutto per i meno esigenti e per chi è curioso di provare prodotti sempre diversi.

Non è possibile prevedere al momento quanto venderanno Xbox Series X e Series S, se quanto fatto basterà per ridurre in modo considerevole il gap con Sony. Resta il dato di fatto che le novità di oggi sono altri tasselli in una strategia chiara da tempo, portata avanti non senza intoppi ma con decisione da parte di Microsoft. Dal 10 novembre ne vedremo delle belle.

Xbox Series X S Lfplbyv