Sony e i risultati finanziari del Q3: male il reparto videoludico 0

Calo generalizzato

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   07/02/2013

Arrivano da Sony i risultati finanziari per quanto riguarda il terzo trimestre dell'anno fiscale, conclusosi il 31 dicembre 2012.

Per quanto riguarda il settore videoludico, i dati sono alquanto negativi per il produttore nipponico: diminuzione del 15% rispetto al medesimo periodo nell'anno precedente per quanto riguarda le vendite, scese da 361,1 miliardi di yen a 268,5 miliardi, ma il calo più clamoroso è quello dei profitti che scendono dell'86,4% passando da 33,8 miliardi di yen dell'anno precedente a 4,6 miliardi. Secondo l'analisi di Sony, il problema si riferisce ad un calo nelle vendite di hardware e software per quanto riguarda PlayStation 3 e PSP, cosa che sembrerebbe "parzialmente compensata dalle vendite di PlayStation Vita dal lancio nel 2011", anche se la cosa sembra piuttosto strana visto che il nuovo portatile non sta proprio facendo faville.

Sony è costretta a rivedere al ribasso le vendite e profitti operativi per l'anno fiscale che terminerà a marzo 2013, tuttavia, nonostante il periodo difficile sia previsto continuare anche nel trimestre successivo, gli introiti operativi sono previsti rimanere stabili, grazie anche ad elementi esterni come il deprezzamento dello yen e le previste vendite di assets da parte di Sony. Anche per uscire dalla stasi di una situazione difficile, è possibile che il produttore stia programmando la presentazione di PlayStation 4 per il prossimo periodo, cosa vociferata ormai da molte fonti.

Fonte: VG247